Parliamo oggi della situazione tag-team in quel di Raw. Chi sta dando il meglio? Chi delude? Si può essere contenti dell’attuale categoria di coppia?

Pubblicità

Partiamo dai campioni. Far tornare insieme Ambrose e Rollins è stata una buona mossa. Con due feud come quelli tra Lesnar e Strowman e tra Cena e Reigns i due avrebbero rischiato di rimanere un po’ in ombra in singolo. I fan hanno nostalgia dei tempi (non così lontani) dello Shield, rivederli lavorare come squadra basta per gasarli. A maggior ragione avendo dato un’ottima costruzione alla coppia, con fasi di poca fiducia pian pianino riguadagnata. Al tempo stesso in ogni match viene il sospetto che prima o poi uno dei due tradirà l’altro, cosa che lascerebbe un bel segno. Se a farlo fosse Rollins allora si dimostrerebbe un manipolatore fenomenale, dato che oltre il compagno tradirebbe pure il pubblico che è tornato a tifarlo. Nel caso fosse Ambrose allora avremmo per la prima volta Dean heel in singolo in WWE, quindi ci sarebbe un po’ di carne al fuoco per divertirci con qualcosa di nuovo. Per ora le cinture stanno bene addosso agli attuali campioni, ma penso le maggiore soddisfazioni potranno esserci quando le perderanno. Ma a favore di chi?

Cesaro e Sheamus ad esempio. Hanno avuto già due regni, ma brevi, senza il tempo per lasciare il segno. Da heel li trovo sempre più convincenti, la catchphrase funziona (“we don’t set the bar, we are the bar!”), hanno fisico e uno stile duro in ring. Sheamus dopo anni girovagare senza senso sia da face prima che da heel poi sta tornando ad avere un po’ di spessore come personaggio. Cesaro una volta finita questa collaborazione chissà che non riesca a sfruttarne lo slancio così da ottenere anche delle possibilità di emergere in singolo. Al momento non vedo che loro come probabili futuri campioni.

Non credo possano esserlo gli Hardy Boyz. Li conosciamo e amiamo da tanti anni e sono stato contentissimo di vederli tornare in WWE in quel di Wrestlemania, ma il rischio di finire come i Dudley è elevato. Riacquistati in una specie di operazione nostalgia hanno fatto presa facile per il pubblico, ma dopo il contentino dei titoli di coppia vinti al ritorno hanno iniziato a concedere un numero crescente di job. Nell’ottica dell’azienda ci sta che i cosiddetti vecchi tornino per alzare il livello delle nuove leve, ma i due fratelli credo abbiano dimostrato di poter dare ancora qualcosa anche in singolo. Jeff ai tempi dell’abbandono della WWE era lanciatissimo verso il main event e se avesse scelto una vita sana credo che oggi avrebbe un palmares più che ricco; a Impact si è divertito a interpretare gimmick diverse dal solito, credo però che nel contesto attuale possa mantenere il suo gran seguito rimando semplicemente lo spericolato Jeff già visto ma sempre apprezzato. Matt invece ha disperatamente bisogno del suo personaggio Broken. In WWE aveva vissuto molto sulla vicenda con Edge, finito quell’impatto si è perso tra i tanti. Senza la gimmick malata che ha interpretato nell’ultimo biennio rischia di fare una fine simile. Il problema è: la WWE è veramente interessata a sfruttarli in singolo o li ha presi in modalità Dudley giusto per avere un team ben rodato da far jobbare a piacimento? Con un roster così ricco c’è ancora spazio per due vecchie conoscenze come loro in singolo?

Chi non si è ben ambientato sono senz’altro Gallows e Anderson. Tornati in auge dopo i trascorsi nel Bullet Club ci si aspettava molto da loro, magari messi insieme ad Aj Styles. Nel loro palmares un solo regno, ma al di là di esso resta la costante impressione di trovarsi di fronte a dei jobber. Non ho delle statistiche a portata di mano, ma da quando sono arrivati in WWE penso che il numero delle loro sconfitte sia ben superiore a quello delle loro vittorie. A parte una collaborazione con AJ non vedo come possano invertire la rotta, non sembra proprio esserci fiducia nei loro confronti.

Non ci scommetterei, ma qualche (minima) chance di vittoria dei titoli ce l’hanno anche Dallas e Axel. Il loro ruolo non è altro che quello di lacché di The Miz e dubito che possano cambiare le cose, ma sapete che quando c’è qualche stable di mezzo l’ipotesi di veder più membri con la cintura non è mai da scartare. Il Miztourage non sarà mai qualcosa di simile all’Evolution, ma se volessero dar sempre più spazio a The Miz potrebbero anche pensare di aumentare lo status della sua stable arricchendola di due nuove cinture.

Zero chance poi per Slater e Rhino, perfetti nel loro ruolo di jobber e all’occorrenza comedy. Hanno avuto il titolo a Smackdown e penso sia già abbastanza per loro.

Abbiamo infine gli sfortunati Revival. Prima Wilder, poi Dawson, continui infortuni che impediscono a questi ragazzi di spiccare il volo. Una volta tornati penso avranno modo di recuperare il tempo perso a causa degli stop, ma quando questo avverrà per ora è un mistero.

Come vedete la situazione è tutt’altro che florida. I campioni sono un tag-team riesumato e non destinato a durare a lungo, Cesaro e Sheamus pur facendo bene sono comunque un’altra coppia messa insieme quasi per caso. Il Club è mal sfruttato, gli Hardy reggono ma rischiano di far la fine dei Dudley. Dallas e Axel così come Slater e Rhyno sono solo dei jobber. Oltre che nella speranza che i Revival tornino in salute c’è da augurarsi che venga promosso qualche team da NXT. Lo scenario attuale non mi fa essere troppo ottimista riguardo la categoria di coppia.

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.
  • Giorgio Tiretti

    Cesaro e Sheamus sono i principali candidati a riavere i titoli una volta che ci sarà lo split tra Ambrose e Rollins. Per quanto riguarda gli Hardyz ormai è chiaro che l’intento della WWE era quello di riaverli nella loro gimmick Broken e a meno che non gliela diano sotto mentite spoglie, non credo che ci siano speranze di rivederli con le cinture alla vita.

    Dai Revival mi aspettavo tantissimo e condividevo in pieno quanto detto da Graves al loro debutto “Yes, a thousand times Yes”. Poi la sfortuna li ha colpiti ben due volte e aspetto con ansia il loro ritorno.

  • l00C@

    i team ci sono, basta soltanto renderli un poco credibili, Miz da manager potrebbe dare nuova luce a Bo e Curtis, Anderson e Gallows potrebbero risalire grazie anche a una storyline che includa Balor, i Revival potrebbero essere roba fresca solo se non ci fosse la sfiga di mezzo, per me gli Hardy potrebbero splittarli, l’ unico problema è che già ci sono troppi wrestler in singolo che aspettano un opportunità, quindi potrebbero rinfrescare gli Hardy con la gimmick usata in TNA, Cesaro e Sheamus sono perfetti, Slater e Rhyno beh un altra grazia dai piani alti

  • Marco10695940

    SmackDown è messo peggio

  • Tony Dillinger Terry

    Mi credi, il titolo lo avevo letto “Raw tag-team playas”