Tommy Dreamer ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un'interessante riflessione sullo streaming illegale, collegato col mondo del wrestling. Dopo il leggi tutto la nostra traduzione

Pubblicità

"Quello che sto per scrivere l'ho in mente da House of Hardcore 7. È stato il mio primo iPPV ed è stato il mio più grande successo professionale. Non potevo essere più soddisfatto di come erano andate le cose. Spesso molti iPPV di federazioni indipendenti hanno svariati problemi, come ritardi, problemi audio e molto altro; mentre nel nostro caso tutto è filato liscio. Non abbiamo ricevuto nessun feedback negativo. 

Tuttavia, poco dopo, un fan mi parlò di un server che trasmetteva l'evento gratuitamente in streaming. Dunque contattai il sito in questione e gli dissi di rimuovere il tutto; tuttavia loro risposero che fungevano da Terza Parte, poichè il server era localizzato in un altro paese, in cui non era illegale trasmettere via streaming l'evento; probabilmente si trattava di un server localizzato in Cina. Di conseguenza, tramite questi meccanismi, vari siti possono postare qualsiasi cosa, e gente come me non può farci fottutamente nulla. Ero infuriato.

So perfettamente che in moltissimi stati esteri non vi è nessuna regolamentazione valida di internet. Dunque coloro che hanno visto il mio PPV, vivendo in uno di questi paesi, sono immuni dalla mia collera. Comunque sia, decisi di vedere quante views di streaming illegale aveva fatto House of Hardcore 7. Quando lessi la cifra diventai ancora più infuriato, ancora più triste. 

Infatti, solo di download illegali, la cifra esatta era più  di 66.000. Ho moltiplicato questo numero per il prezzo dell'evento, ovvero 15 dollari. Il risultato? 990.000 dollari. Questa cifra mi cambia la vita, questa cifra cambia il volto del business. Io ho grandi piani a lungo termine e non avete idea quante cose si sarebbero potute fare con quei soldi.

So perfettamente che per alcuni può risultare caro pagare anche solo 15 dollari. Lo comprendo. Tuttavia mi ricordo che, quando ero piccolo e non potevo permettermi di acquistare la Royal Rumble, ci radunavamo in 4/5 amici, mettevamo 10 dollari l'uno e passavamo una serata a divertirci. 

Per le persone che mi supportano: vi ringrazio e vi voglio bene. Per coloro che hanno guardato illegalmente il mio show: grazie dell'interesse, sono onorato che oltre 66.000 persone lo hanno visto. 

Quando qualcuno guarda un film o una qualsiasi altra cosa in streaming illegale non percepisce che sta commettendo un crimine, che ci possano essere delle persone danneggiate per quell'atto, poichè pensa che alle grandi aziende come WWE, UFC, SONY, Universal, non importi. Io sono un fan di wrestling e ho sempre considerato il nostro mondo come una grande famiglia. Io sono esattamente una di quelle persone danneggiate dalla pirateria. 

Grazie ancora per il supporto e spero apprezzerete lo show di Sabato. (House of Hardcore VIII ndr)"

Fonte: LOP.net & Zonawrestling.net