Benvenuti ad un nuovo report di Ring of Honor TV, qui è Irish Tommy alla tastiera e vi racconterò ciò che è successo questa settimana.

Pubblicità

La puntata di oggi si apre con un video che ripercorre l’intera faida tra Cody Rhodes e Christopher Daniels e che ci ricorda che il main event della serata sarà il tanto annunciato 2 out of 3 falls match per il titolo della Ring Of Honor.

 

Ci viene mostrato un promo registrato tre settimane fa, dove Christopher Daniels e Frankie Kazarian parlano di come il pubblico si sia ‘rivoltato’ contro Daniels. Kazarian dice che a Best In The World si sentiva benissimo, fino a quando non ha visto il suo amico perdere il titolo mondiale contro Cody. Kaz precisa che non è la sconfitta ad averlo irritato e nemmeno la perdita del titolo, ciò che gli ha rovinato la serata è stato il comportamento del pubblico e li rimprovera di aver intonato cori come ‘Daniels sucks!’. Ricorda come, il giorno dopo che Daniels vinse il titolo, il pubblico lo supportava, lo applaudiva, gli cantava ‘You deserve it!’. Questa mancanza di coerenza, precisa, gli fa assolutamente schifo.

Il microfono va nelle mani di Daniels che chiede a Kazarian quanto sia sorprendente quanto le cose cambino velocemente nel mondo del pro-wrestling. Continua rafforzando i concetti precedentemente esposti da Kazarian e sottolinea come Cody non rispetti la federazione e di come non voglia firmare per essa. Ricorda invece di come lui abbia firmato un contratto di due anni, con la voglia di dar tutto sè stesso a questa compagnia convinto di ricevere il supporto dovuto dai suoi fans, ma evidentemente, dice, questi ‘fans’ sono solo spazzatura. Dopodichè invoca la sua clausola per un rematch e annuncia che batterà Cody per il titolo mondiale, poi magari andrà da Joe Koff a chiedere il rilascio, così da diventare un free agent e difendere il titolo in giro per il mondo, ovunque, ma non in questa arena di stronz*. Non importa come andrà, dice, d’ora in poi tutto ciò che farà, lo farà per sè stesso e per Kazarian, non più per il pubblico.

 

Dopo il break pubblicitario vediamo sul ring Silas Young in compagnia di Beer City Bruiser e dell’ormai onnipresente cartello dove ogni settimana Young segna da quanto tempo Jay Lethal non si vede in giro. Young dice che BCB lo sta rendendo orgoglioso e corregge il numero di giorni che sono passati dall’ultima apparizione di Lethal a 43 ricordando di come loro lo abbiano infortunato e proprio mentre ripercorre tutta la scena ecco che risuona nell’arena la theme song di Jay Lethal che prima ruba il cartello dalle mani di Young per poi usarlo come arma su BCB che chiude all’angolo per poi colpire anche Young e finirli a colpi di sedia. La security fa capolino ma anch’essa viene lanciata fuori dal ring e Lethal è libero di finire Young con la sua Lethal Injection. Cancella il numero 43 e segna 0 mentre il pubblico intona il coro ‘Welcome back!’.

 

Christopher Daniels (c) VS Cody Rhodes for the ROH World Championship (4 / 5)

Il main event della serata sarà anche l’unico match per questa puntata. I due sfidanti vengano annunciati, il match stenta a partire con Daniels che continuamente esce dal ring, mettendosi perfino a ‘litigare’ con un ragazzino del pubblico. Fase di studio e di scambi veloci, prima parte del match dove Cody sembra quasi dominare finchè non viene lanciato contro le barricate fuori dal ring sbattendo sulla spalla reduce da un infortunio e dove l’arbitro si sincera delle sue condizioni e allontana Daniels.

Tornati sul ring Daniels infierisce sulla spalla di Cody che però reagisce con una Beautiful Disaster che manda l’avversario fuori dal ring. Cody parte con una serie di Clothesline che si concludono con una Fallaway Slam e prova a portarsi in vantaggio ma è solo conto di due.

Cody tenta quindi con una Figure 4 Leg Lock al centro del ring ma Daniels in qualche modo arriva alle corde. Ci riprova poco dopo ma mentre la sta per applicare Daniels lo calcia via contro l’arbitro che va giù. Ref bump che permette all’ex campione di colpire Cody nelle parti basse con un calcio ma appena si volta per schernire il pubblico viene ripagato con la stessa moneta. Ora si trovano tutti a terra, compreso l’arbitro Todd Sinclair.

Arriva Kazarian che porge una sedia a Daniels e cerca di risvegliare l’arbitro ma ecco che arriva Marty Scurll a salvare il compagno di stable attaccando Kazarian. L’arbitro si rialza e cerca di togliere la sedia dalle mani di Daniels e Cody ne approfitta per un Roll Up. 1,2,3! Cody si porta in vantaggio. 1-0.

Mentre il campione esulta, Daniels non si fa problemi ad utilizzare la sedia per colpirlo alle spalle approfittando del fatto che, stando alle regole, la campana deve suonare quando viene fatto un ‘punto’ e quando ‘si mette la palla al centro’ per ripartire. Nel mezzo a quanto pare si può uccidere l’avversario usando Kalashnikov e nessuno dice nulla.

Stacco pubblicitario e si riparte con Cody fuori dal ring che subisce una Backbreaker con Daniels che torna subito sul ring sperando in un count out ma il campione riesce a trascinarsi sul ring quando il conto arriva a 19. Cody reagisce con una Flatliner e parte con una serie di pugni che chiude con un bel Elbow sulla fronte di Daniels. Prova lo schienamento ma niente.. Daniels si salva sul 2.5!

Il Fallen Angel prova la sua Angels Wings che viene girata in un tentato schienamento da Cody ma è solo conto di due. Purtroppo per Cody poco dopo la Angels Wings va a segno, ma ancora una volta è solo conto di due e Daniels se la prende con l’arbitro.

Side Slam di Daniels che serve a mettere al posto giusto Cody per il Best Moonsault Ever ma quest’ultimo prende per i piedi Daniels e tenta un Roll Up, solo conto di due. Daniels allora riparte da capo, Side Slam e va verso il paletto, esegue il suo BME ma cade in piedi essendosi accorto che Cody si è spostato rialzandosi.

Cody stringe l’avversario in una Full Nelson che gira nella sua Cross Rhodes. Schienamento e 1,2,3! Cody si porta sul 2-0 e chiude il match mantenendo il titolo.

WINNER and still ROH Champion: Cody Rhodes

La puntata si chiude ricordandoci che la prossima settimana avremo un match valido per il titolo televisivo ROH tra il campione KUSHIDA e Kenny King.

 

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità Match
7.5
Qualità Promo
6.5
Evoluzione Storyline
6.5
VIAZonaWrestling
FONTEZonaWrestling
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.