Benvenuti al report settimanale della Ring Of Honor, qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo nell’ultimo episodio.

Pubblicità

 

Prima della sigla abbiamo un promo dei Kingdom. Affermano di essere stati i primi campioni Six Man Tag Team e che saranno anche gli ultimi, perchè chiunque uscire vittorioso dal Gauntlet di stasera verrà sconfitto da loro tre.

 

Kelly Klein VS Jenny Rose (2 / 5)

Prima fase del match dove ad avere la meglio è Jenny, anche se la sua offensiva migliore è un Arm Drag dall’angolo e poco più. Kelly reagisce lanciando il paradenti addosso all’arbitro, così da poter prendere l’avversaria per i capelli e lanciarla a terra mentre l’arbitro non vede. Infierisce con dei calci e poi prova il pin. Solo conto di due.

Dopo il break vediamo la Klein connettere una Clothesline. Dopodichè inizia a prendere in giro l’avversaria, ma questo dà l’occasione alla Rose di reagire e di colpirla con un pugno allo stomaco. Una reazione che viene subito fermata grazie ad un Big Boot.

Code Breaker dal nulla di Jenny Rose che poi chiude Kelly all’angolo e la colpisce con due Splash. Segue un German Suplex ed una Spear un pò bruttina. Jenny cerca il pin, ma niente da fare. Vertical Suplex di Kelly, che poi non molla la presa ed esegue la sua Guillotine Choke. Jenny cede dopo qualche secondo.

WINNER: Kelly Klein

Match utile per continuare a costruire Kelly Klein come possibile futuro campionessa.

 

Vediamo nel backstage i Dawgs! I due hanno pochissimi tempo per poter assumere Shane Taylor in vista del Gauntlet di stasera. Decidono quindi di andare a far visita a Cody. Inizialmente l’American Nightmare non sembra propenso a concedere prestiti fino a che i due non nominano Marty Scurll. A quel punto tira fuori una busta piena di soldi e la lancia addosso ai due.

 

Il Kingdom raggiunge al commento Riccaboni e Cabana.

 

#1 Contender’s Six Man Tag Team Gauntlet (2,5 / 5)

1. Alex Shelley, Leon St. Giovanni & Jonathan Gresham VS Shane Taylor & The Dawgs

Se da una parte Taylor si è aggregato per soldi ai Dawgs, dall’altra parte del ring vediamo un trio del tutto inedito e casuale. Prima parte di Gauntlet molto tranquilla, senza spot degni di nota e con un certo equilibrio tra le parti. I Dawgs sembrano poter chiudere la contesa ma Titus va a mancare il suo Doggy Splash e questo permette poco dopo a LSG di entrare. Il compagno di Shaheem Ali atterra entrambi i Dawgs per poi andare sull’angolo ed eseguire un volo su tutti e tre gli avversari. Ferrara viene preso da LSG e portato sul ring dove subisce un Roll Up che dà la vittoria al trio dei Casuali.

WINNERSAlex Shelley, Leon St. Giovanni & Jonathan Gresham in 9:01

 

2. Alex Shelley, Leon St. Giovanni & Jonathan Gresham VS Silas Young, Beer City Bruiser & Bryan Milonas 

Gresham dà il benvenuto a Young lanciandocisi contro dall’apron. Fà lo stesso poco dopo BCB con una Swanton dove per poco non rimane paraplegico. Il duo del carboidrato malmena LSG sul quadrato con delle mosse di coppia. Stessa sorte tocca a Shelley fino a che non si sposta e BCB finisce per colpire Milonas. A mettere a posto le cose ci pensa Young con una Cutter. Gresham quindi rimane solo per un pò in inferiorità numerica.

Dopo il break vediamo Gresham connettere un DDT su Young e riesce finalmente a dare il tag a LSG. Milonas si lancia sul nuovo entrato ma finisce fuori dal ring. Springboard Forearm su BCB e Roll Up su Young. Solo conto di due!

LSG è lasciato solo dai compagni e subisce la Vegomatic di Milonas e BCB. Milonas va per schienarlo ma niente da fare. C’è Shelley a fermare il conteggio. Young e BCB si occupano di fare piazza pulita, Shelley e Gresham sono K.O.

LSG quindi rimane nelle grinfie del duo del carboidrato ed è in procinto di beccarsi un Powerplex ma gli avversari si danno una svegliata e riescono a fermare i due. BCB vola giù dal paletto, mentre all’altro angolo c’è Milonas che ha tutti e tre gli avversari addosso e cade dal paletto. Segue una 450 di LSG che va per il pin. 1,2,3!

WINNERS: Alex Shelley, Leon St. Giovanni & Jonathan Gresham in 10:43

 

3. Alex Shelley, Leon St. Giovanni & Jonathan Gresham VS SoCal Uncensored 

SCU che vanno a sfruttare la stanchezza degli avversari e si concentrano poi su LSG con diverse mosse di coppie e dandosi continuamente il cambio. Dopo il break, ritroviamo ancora il trio ‘californiano’ a controllare il match. LSG ha una piccola reazione ma i SCU sono molto più freschi e determinati. Scorpio Sky schiena LSG.

WINNERS: SoCal Uncensored in 4:28

 

4. SoCal Uncensored VS Kenny King, Chuckie T & Eli Isom

Un altro team formato assolutamente a caso. Partono Chuckie e Daniels con il primo che ha decisamente la meglio sul secondo che infatti dà subito il cambio a Scorpio Sky. Touch anche dall’altro lato dove entra King che insieme a Chuckie connette un doppio Elbow Drop su Sky. Entra Kazarian che però viene dominato da Sky, Bodyslam ed entra di nuovo Chuckie che connette la sua Slow Motion Senton.

Dopo il break, vediamo Isom contro Kazarian. Il rookie sbaglia però un Dropkick e Kaz gli salta addosso prendendolo a pugni. Isom rimane in balia dei tre avversari che non gli concedono di dare il tag. Bodyslam di Daniels seguito da uno Slingshot Elbow, uno Slingshot Leg Drop di Kaz e uno Slingshot Splash di Sky. Va per il pin, solo conto di due.

Isom riesce, non con poche difficoltà, a sfuggire da Daniels e dare l’hot-tag. Entra King, va per la Chin Checker su Sky seguita dal suo Spinning Heel Kick. Kaz prova a fermare l’ex campione Tv ma subisce una Spinebuster. Ora il trio di face và ad alternarsi nell’eseguire diversi Splash verso gli angoli dove sono poggiati gli avversari. Segue un abbraccio fra i tre.

Piazza pulita sul ring dove rimangono soli Isom e Daniels. Il leader degli SCU tenta la sua Angel’s Wings ma la mossa viene abilmente ribaltata da Isom in un Roll Up! 1,2,3! Kazarian non riesce a fermare il conteggio! King, Chukie e Isom sono i nuovi contendenti al titolo Six Man!

WINNERS and #1 Contenders: Kenny King, Chuckie T & Eli Isom in 10:43

 

 

RECAP

  • Kelly Klein batte Jenny Rose in 8:28
  • #1 Contender’s Six Man Tag Team Gauntlet: vincono Kenny King, Chuckie T & Eli Isom in 34:55
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità del lottato
6.0
Qualità dei promo
5.5
Evoluzione Storylines
6.5
VIAZW
FONTEZW
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.