Benvenuti al report settimanale della Ring of Honor, qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo nell’ultimo episodio.

Pubblicità

 

Siamo al Sam’s Town di Las Vegas, Nevada e risuona la theme song del Kingdom con i tre che si avviano verso il ring. Taven afferma per l’ennesima volta la presenza di una cospirazione contro di loro e dopodiché annuncia che rivogliono ciò che era loro, ossia il titolo 6-Man Tag Team che sta ora alla vita dei SoCal Uncensored. Vediamo arrivare Bully Ray che chiede ai tre se non siano stanchi di stare a piagnucolare dando la colpa ad una cospirazione che non esiste quando magari sono loro stessi a fare schifo? (il pubblico inizia a cantare You Suck). L’Enforcer sale sull’apron del ring e rivela al trio che la loro presenza non è richiesta a Supercard Of Honor XII. Taven dice che loro tre devono esserci, ma riceve come risposta un semplice ‘No’. Prende la parola TK O’Ryan che chiede a Bully Ray chi sarà mai per mettersi a decidere i match? L’Enforcer prima li sfida a farsi sotto, poi vedendo i tre confabulare afferma che in tre non fanno un cervello e che se potesse li avrebbe già licenziati e poi se ne va verso lo stage.

Ora ci sarà da capire se davvero il Kingdom rimarrà escluso dalla card di SoH e, nel caso, chi altro potrebbe sfidare i SCU per il titolo 6-Man Tag Team.

 

Highlights che riassumono cosa è accaduto durante gli ultimi match del WOH Tournament, con i quarti di finale che vedranno impegnate Kelly Klein contro Mandy Leon e Deonna Purrazzo contro Mayu Iwatani e infine Tenille Dashwood e Sumie Sakai già qualificate per la semifinale.

WOH Tournament Quarter Finals: Kelly Klein VS Mandy Leon (2,5 / 5)

Match che inizia con uno scambio di schiaffi tra le due ma che ben presto si tramuta in un dominio quasi assoluto della Klein che in questo match ha mostrato un’ottima intensità. La Senton dall’apron, il Dropkick dalla terza corda e una Neckbreaker da parte di Mandy cercano di riportare lo scontro alla pari. T-Bone Superplex dalla seconda corda da parte di Kelly, in tutta risposta Mandy esegue la sua Astral Projection, seguita dalla Havana Dreams che fa cedere Kelly Klein,ma.. l’arbitro non vede! Kelly si libera dalla morsa e va per la sua End of the Match che fa perdere coscienza a Mandy. Kelly Klein è quindi in semifinale e quell’arbitro conferma tutte le ipotesi popolari sulla poca fedeltà delle mogli di qualunque terna arbitrale.

WINNERKelly Klein

Piccola parentesi: le due ragazze hanno fatto molto più di quanto mi aspettassi e hanno saputo raccontare una storia. Peccato per il finale che ho trovato davvero stupido.

Promo di Jay Lethal che dice di non aver mai vinto i titoli di coppia ROH e che quindi ci ricorda la sfida che si terrà a Supercard Of Honor XII, dove lui e Hiroshi Tanahashi affronteranno i Briscoes alla loro prima difesa titolata.

 

Hangman Page & Marty Scurll VS The Boys (2 / 5)

Marty Scurll si presenta indossando un completo elegante e persino Page sembra chiedergli fin da subito che cosa stia facendo. Dalton ”Johnny Depp da giovane” Castle accompagna i suoi Boys e poi si reca verso il tavolo di commento. Parte Marty Scurll che prende a parole uno dei Boys mentre si toglie orologio e giacca, poi però..

Il Boia sembra tranquillamente gestire i due gemelli e dopo averli strapazzati un pò, cerca il touch di Scurll, che prima tentenna, poi entra senza fare assolutamente nulla e ridando il touch al suo compagno di squadra. Page questa volta non ride e chiede spiegazioni al compagno di stable, rischiando anche che un Roll Up dei Boys arrivasse al tre. Scurll va a stuzzicare Castle al tavolo di commento e Page si occupa dei due gemelli chiudendo senza difficoltà il match.

WINNERSHangman Page & Marty Scurll

Un match che non è uno squash ma poco ci manca, un match che non è un Handicap match ma poco ci manca. Si chiude con Scurll che ‘ruba’ la cintura a Castle e poi la posa sull’apron. Le grafiche ci ricordano che a Supercard Of Honor XXII i due si sfideranno per il titolo massimo ROH.

 

Video di pochi secondi dove vediamo nel backstage Silas Young che pesta Kenny King. Personalmente questa faida mi sta annoiando a morte, la stanno tirando troppo per le lunghe.

Sempre nel backstage assistiamo ad un promo dei Briscoes dove affermano di essere il miglior tag team al mondo e che non importa se avranno davanti Jay Lethal e Hiroshi Tanahashi, sarà un match di coppia e loro sono i migliori nel campo.

Andiamo sullo stage e vediamo ancora Young e King che si menano. Ci va di mezzo anche qualcuno della security, interviene Bully Ray e Young prende un microfono. Dice a Bully Ray di volere un rematch per il titolo Tv e l’Enforcer dà il microfono a King che quindi offre a Young un Last Man Standing match per Supercard Of Honor.

 

Scorpio Sky VS Flip Gordon (1,8 / 5)

Parte benissimo Flip, che riesce ad evitare i colpi dell’avversario anche camminando a testa in giù. Risponde Scorpio Sky chiudendolo all’angolo e colpendolo ai fianchi, ma Flip rimane in leggero vantaggio. A pochi minuti dall’inizio Flip esegue la sua Star-Spangled Stunner ma fa capolino sull’apron Christopher Daniels che tiene occupato l’arbitro mentre Kazarian cerca di attaccare Flip, ma viene scaraventato fuori dal ring. Roll Up su Scorpio Sky e Flip Gordon si assicura la vittoria!

WINNERFlip Gordon

Nel post match Flip Gordon si ritrova contro i tre SCU, ma a salvarlo arrivano a sorpresa gli Young Bucks! Per la seconda volta salvano Flip, Matt porge la sua mano in segno di amicizia, Flip sembra titubare ma accetta la stretta di mano e l’abbraccio di Matt Jackson.

Vediamo sullo stage arrivare indovinate chi? Si, ancora lui. Bully Ray. L’Enforcer (o se preferite General Manager, visto la sua presenza costante e per niente centellinata) sancisce un 3 vs 3 tra i SoCal Uncensored e Flip Gordon con i Bucks per il titolo 6-Man Tag Team a Supercard of Honor.

 

HIGHLIGHTS OF THE WEEK

RECAP

  • Kelly Klein batte Mandy Leon in 8:52
  • Hangman Page & Marty Scurll battono The Boys in 5:08
  • Flip Gordon batte Scorpio Sky in 4:22

COMING SOON

  • Deonna Purrazzo VS Mayu Iwatani
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5.0
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.0
VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter della ROH e appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.P.S.: Vi odio tutti.