Benvenuti ad un nuovo report di Ring of Honor TV, qui è Irish Tommy alla tastiera e vi racconterò ciò che è successo questa settimana.

Pubblicità

 

A darci il benvenuto questa sera sono presenti sul ring gli Young Bucks in compagnia di Hangman Page. La grafica nel frattempo ci ricorda che nel main event di questa sera assisteremo a KUSHIDA vs Jay White per il titolo Television.

 

Matt Jackson afferma che non esiste competizione per loro nella divisione tag team che reputa a dir poco ‘ridicola’, quindi annuncia che gli Young Bucks ora hanno un nuovo obiettivo: vincere il ROH World Six Man Tag Team Championship. Nick loda il fratello per l’idea, ci ricorda di come la scorsa settimana abbiano battuto gli ex campioni 6-Man, ovvero Bully Ray e i Briscoes, quindi afferma che loro hanno diritto alla loro title shot contro Dalton Castle e i The Boys. Dopodichè danno il benvenuto a ‘The Villain’ Marty Scurll, che competerà nel primo incontro della serata, un 6-Man Mayhem match che altro non è che un Gauntlet match, per intenderci.

 

Marty Scurll VS Frankie Kazarian VS Josh Woods VS Vinny Marseglia VS Will Ferrara VS Will Ferrara VS El Terrible 2.75 Stars (2,75 / 5)

Si parte con un susseguirsi di tag, ma la situazione si stabilizza quando El Terrible scambia una serie di chop con Marseglia, che sembra non essere all’altezza del nerboruto messicano e dopo un’altra serie di chop, tra cui una fatta correndo verso l’avversario, Marseglia ‘decide’ che è meglio volare fuori dal ring che prendere altri schiaffi. Entra Ferrara, che imita le movenze di El Terrible arrivandogli alle spalle e cercando il pin vincente ma è ancora Scurll a interrompere il pin e a scappare fuori dal ring. L’inglese è il mattatore del match pur non avendo ancora lottato.

Entra Kaz al posto di Ferrara, spettacolare lo schiaffo che subisce da El Terrible e che viene seguita da una Clothesline, il messicano prova il pin ma per l’ennesima volta The Villain ci mette becco e l’arbitro deve smettere di contare. Dopo il break pubblicitario ritroviamo Ferrara e Marseglia sul ring, con il primo che tenta un German Suplex sul secondo ma sembra non riuscirci, si scambiano tra di loro, Marseglia sta per attuare il Suplex ma da dietro arriva Josh Woods che applica il German Suplex su entrambi contemporaneamente, mentre festeggia entra Kazarian e con un dropkick lo fa scivolare fuori dal ring. Una volta fuori arriva dal nulla Shane Taylor che si accanisce sul vincitore del Top Prospect Tournament. Il match riprende in modo dinamico e con veloci scambi, spettacolare Senton Bomb di Marseglia su Ferrara e finalmente Scurll si decide ad entrare sul ring, ora che sono tutti a terra esausti è vicino ad approfittare della situazione ma Marseglia si riprende e l’inglese torna fuori dal ring. Kazarian prende il comando del match, mette fuori gioco El Terrible, esegue una Slingshot Cutter, sta per schienare Marseglia, ma Scurll lo lancia fuori dal ring ed effettua il pin vincente. 1,2,3!

WINNER: Marty Scurll

[Scurll vince grazie alla sua strategia, lo adoro. Sarà curioso vedere cosa hanno in serbo per Shane Taylor e Josh Woods. In generale un match godibile che ha avuto la giusta durata e che ha mostrato alcuni spot divertenti, dalla strategia di Scurll alla pazzia (e gli schiaffoni) di El Terrible.]

Promo di Christopher Daniels che ci ricorda che tra due settimane, su Ring Of Honor TV, assisteremo alla rivincita tra di lui e Cody in un 2 Out of 3 Falls match.

 

Beer City Bruiser VS Brian Milonas 1.5 Stars (1,5 / 5)

Il birraiolo arriva con il solito barilotto da 10 litri in spalla accompagnato da Silas Young. Non capisco perchè si debba portare anche una lattina, ma tralasciamo.

Brian Milonas è già sul ring, si avvia questa battaglia tra panzoni forzuti nel ‘ruestling che per non smentirsi decidono di iniziare il match proprio prendendosi a panciate. Poi passano a lanciarsi l’uno contro l’altro, ma nessuno dei due sembra dimostrarsi in vantaggio. Personalmente, potrebbero fare a gara chi ha il livello di colesterolo più alto e sarebbe certamente più spettacolare.

Beer City Bruiser si ‘lancia’ alle corde e Milonas lo afferra ed esegue una Fallaway Slam, seguita da una serie di splash all’angolo, ma viene distratto da Silas Young e quando si volta verso il suo avversario viene atterrato da un dropkick. Milonas viene schiacciato all’angolo una volta rientrato sul ring e BCB esegue una Cannonball su di lui che lo porta verso il pin ma si arriva solo al conto di due. BCB sale sulla terza corda ma Milonas si rialza e, con molta fatica da parte di entrambi, esegue un Superplex che però lo porta solo al conto di due. Ci riprova ancora ma è sempre conto di due. Milonas sale sul paletto per un Leg Drop che però va a vuoto, One Legged Dropkick da parte di BCB che poi esegue una Frog Splash per andare allo schienamento. 1,2,3.

WINNER: Beer City Bruiser

Al termine del match Silas Young si complimenta con l’amico e ci ricorda che sono passati ben 29 giorni da quando ha messo fuori gioco Jay Lethal a Best In The World.

 

KUSHIDA (c) VS Jay White for the ROH Television Championship 3.0 Stars (3,0 / 5)

Siamo al main event della serata, KUSHIDA si presenta sullo stage con il trofeo del BOSJ e con la cintura di campione Television.

Si parte con una fase di studio, Jay White lavora sul braccio sinistro del giapponese, si passa subito a dei veloci scambi di prese al tappeto in cui KUSHIDA domina. Alla tecnica del giapponese va a contrapporsi la potenza del neozelandese che riesce a reagire lanciando violentemente l’avversario all’angolo e cercando perfino lo schienamento ma arrivando solo al conto di due.

Jay White esegue una Muta Lock ai danni di White ma il giapponese riesce ad arrivare a toccare la corda facendo interrompere la sottomissione grazie anche al supporto del pubblico che stasera è tutto per lui.

Si passa ad uno scambio di chop, KUSHIDA scaraventa White fuori dal ring, prende la rincorsa e si lancia in una Suicide Dive Somersault Senton oltre la terza corda. Si torna sul ring, aumenta il ritmo, KUSHIDA subisce all’angolo, poi White esegue ben tre One Arm Suplex uno dopo l’altro. KUSHIDA tenta di reagire ma subisce un Vertical Suplex contro l’angolo e.. 1, 2…KUSHIDA alza la spalla.

White viene ora bloccato in una sorta di Octopus Stretch, ma grazie alla sua forza riesce a sollevare di peso il giapponese e a reagire arrivando al conto di due grazie ad un German Suplex. White allora ci prova con una Butterfly Piledriver, cerca il pin, 1,2… Niente da fare! KUSHIDA c’è! Kiwi Crusher da parte di White, KUSHIDA la trasforma in un Roll-Up ma è ancora solo conto di due. Ammirevole Pelè Kick da parte del wrestler della NJPW, white risponde con la Kiwi Crusher e stavolta va a segno.. 1,2,2 e mezzo.. Ancora nulla da fare per White! Entrambi sono esausti e si ritrovano a lottare sul paletto, Superplex per KUSHIDA, Hoverboard Lock su White che cerca di avvicinarsi alle corde, KUSHIDA riesce ad afferrarlo ed eseguire una Back To The Future. 1,2,3! KUSHIDA mantiene il titolo!

WINNER: KUSHIDA

[Match solido ma un pò troppo tecnico per i miei gusti, Jay White è migliorato tantissimo rispetto ad un anno fa e continua a farlo, KUSHIDA offre sempre spettacolo anche se ”it’s not my cup of tea”. Buon main event dal risultato un pò scontato.]

 

Al termine del match arriva sul ring Kenny King e ricorda in modo amichevole a KUSHIDA che saranno loro due a sfidarsi per il titolo la prossima settimana. Sul chiudersi della puntata la grafica ci ricorda che la prossima puntata sarà incentrata sulla Women Of Honor, con Sumie Sakai VS Kris Wolf ed il main event che sarà un 3-Way tra Karen Q, Kelly Klein e Deonna Purrazzo.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità Match
6.5
Qualità Promo
6
Evoluzione Storyline
6
Irish Tommy
Ho 26 anni, seguo il wrestling dal lontano 2001, seguo principalmente la WWE, anche se ciò mi porta rancore e frustazione il più delle volte, una sorta di sindrome di Stoccolma. Quando trovo il tempo e non sono inghiottito dalle serie tv seguo anche RoH e NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.
  • Cole

    Bruiser uomo vero