Television Ttile in palio, World Title in palio: cosa chiedere di più?

Pubblicità

Silas Young vs. Matt Taven (2.5/5)
Buon match tra i due: Taven dimostra di saperci veramente fare sul ring, liberandosi finalmente di Martini (a proposito, il manager arriva a metà match a commentare l'incontro con Corino e Kelly); Young è sempre una garanzia come heel, capace di mandare over l'avversario in poco tempo, ma anche come worker e per questo spero in futuro in un riconoscimento. L'incontro è nella norma e vede Silas subire per poi controllare per lunghi tratti grazie alle solite scorrettezze. Taven viene fuori nel finale, mostrando una grande agilità e mettendo a segno varie counter (es. l'Enziguiri Kick dopo un Kip Up). Per Young c'è poco da fare ed il Last Real Man soccombe alla Frog Splash dell'ex TV Champ.
Vincitore: Matt Taven
Nel post match abbiamo il pestaggio operato da Truth Martini e da Silas, il quale, a lavoro fatto, dimostra di non volere l'aiuto del manager e se ne va senza stringerli la mano.

ROH Television Title Match
Tommaso Ciampa (c) vs. Hanson (3/5)

I due danno vita ad una vera e propria battaglia, non risparmiandosi. La lotta è alla pari nonostante la diversa stazza e fino all'ultimo l'esito rimane incerto. Molto bello lo scambio di colpi a centro del ring, con il cartwheel finale di Hanson, con lariat subito connesso. Altamente spettacolare anche il Moonsault, sempre dello stesso Hanson, da cui Ciampa tira fuori, dal nulla, la Sicilian Strech. Tommaso non sa più come concludere il match (il Project Ciampa è difficile da eseguire su un avversario del genere, soprattutto nella fase iniziale) e va vicinissimo a capitolare dopo il letale Spinning Kick dello sfidante. Quando tutto sembra volgere in favore di Hanson, Ciampa tira fuori dal cilindro un'altra perla, agganciando il vincitore del TPT al paletto e finendolo col Project Ciampa, mantenendo il titolo.
Vincitore: Tommaso Ciampa

Jay Lethal hypa la sfida della prossima settimana, dove combatterà contro Tommaso Ciampa con il ROH Television Title in palio. Ricorda come lo sconfisse due anni fa a Pittsburgh e sa che può farlo nuovamente. Dice di apprezzare lo sguardo che Tommaso gli rivolge continuamente, uno sguardo che manifesta degli affari in sospeso da concludere, come quello che riguarda lui e l'attuale campione.

ROH World Title Match
Adam Cole (c) vs. Chris Hero (4/5)

Grande incontro però..è come se volessi di più da questi due. Non che abbiamo fatto una cosa inguardabile, per carità, ma secondo me è mancato qualcosa, quel qualcosa che poteva portarli al 5/5. Magari il palcoscenico non era quello più adatto, magari il pubblico è stato presente ma non troppo, magari mancava veramente qualcosa dietro. Rimango soddisfatto ma, ripeto, aspetto il capolavoro da due worker sopraffini come questi due. Una nota di merito per Adam Cole, che da heel rende divinamente ed interagisce benissimo col pubblico (le risate continue erano la risposta migliore che un personaggio del genere può suscitare). Tornando al match, il minutaggio permette loro di mostrare tutto il proprio arsenale, soprattutto Hero, il quale le prova veramente tutte per impossessarsi della cintura (svariati Discus Elbow, il Death Blow, la Hero's Welcome, l'Hangman's Clutch) ma Cole ne esce sempre, sia per particolari trovate, sia per colpi di fortuna (avere l'arbitro KO). Adam alla fine mantiene il titolo ma fanno uscire piuttosto bene anche Hero dal primo match titolato dal ritorno in federazione, poiché cade "solo" dopo ben 3 Florida Keys.
Vincitore: Adam Cole

Cosa mi è piaciuto: il lottato, il vero punto forte della federazione, con incontri del genere in uno show settimanale si va sempre sul sicuro;
Cosa non mi è piaciuto: ancora match dell'Anniversario: fate dei tapings e fate comprare i PPV alla gente se si vuole vedere questi match (o fate dei recap decenti in un solo episodio).

Appuntamento alla prossima settimana and have a nice day!
8-Bit

8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW (di cui ne ripercorro la storia sul mio blog). Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.