In occasione di Final Battle, Cody Rhodes ha debuttato in Ring Of Honor affrontando l’ex bicampione (Mondiale e Mondiale Televisivo) Jay Lethal; dopo un’accoglienza da eroe, Cody ha colpito Jay Lethal nelle parti basse, approfittando della distrazione dell’arbitro Todd Sinclair, e ha connesso con la Cross Rhodes, aggiudicandosi così l’incontro. Al termine del match, egli è stato fronteggiato a muso duro dagli Addiction, ovvero i sempreverdi Frankie Kazarian e Christopher Daniels (commentatori speciali per l’occasione), e poi ha spinto a terra Steve Corino, ex lottatore e commentatore tecnico ROH, in procinto di raggiungere la WWE in qualità di allenatore.

FONTEZona Wrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.