Questa notte era in programma il PPV della Ring of Honor “Best in the World”, in cui il veterano del ring Christopher Daniels avrebbe dovuto difendere il suo titolo di campione del mondo dall’assalto dell’ex WWE Cody Rhodes.

Pubblicità

Il figlio del leggendario Dusty Rhodes è riuscito effettivamente a battere Daniels, laureandosi così per la prima volta in carriera world champion. Erano quasi 31 anni che un membro della famiglia Rhodes non deteneva il massimo alloro di una federazione americana, in quanto l’ultimo regno da campione del mondo del “The American Dream” Dusty Rhodes risaliva al 1986 in NWA.

Per Cody si tratta di un traguardo importante, dato che malgrado i tanti titoli vinti in carriera, inclusi due titoli intercontinentali e sei titoli di coppia, il wrestler non aveva mai vinto un titolo considerato “mondiale”.

Adesso per Cody c’è un altro traguardo di grande prestigio all’orizzonte, dato che il primo luglio affronterà Kazuchika Okada per l’IWGP Heavyweight Championship, con cui potrebbe laurearsi campione della New Japan Pro Wrestling.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.