Pubblicità

Benvenuti alla recensione di uno degli show più importanti dell'annata ROH, Final Battle. A dare i propri parei ci saranno il sottoscritto, Marco Giannelli e un amico che ho voluto con me e che conoscete per i suoi blog "Champion vs. Champion" oltre che per i report della ROH Tv, Antonio "The Rabid". Il suo sarà un commento particolare, a metà tra la recensione ed un report per fare in modo che chi non abbia visto l'incontro possa focalizzare al meglio le immagini principali. Let's go!

Fatal 4 way: Hanson vs. Mark Briscoe vs. Caprice Coleman vs. Jimmy Jacobs

Marco: ottimo incontro da inserire come opener, veloce e che scalda il pubblico. uno dei mattatori dell'incontro sono stati Hanson, che ha dimostrato di non essere un peso massimo così incapace, seppur mi sembra che manchi di qualcosa per sfondare nella parte di card che conta, probabilmente il tutto dovuto ad uno stile molto basico. Il push che sta ricevendo non è però indifferente. L'altro mattatore è stato Caprice Coleman, un lottatore a mio avviso sottovalutato, soprattutto guardando cosa ha vinto in carriera. Le sue mosse da flyer hanno dato il tocco in più alla contesa. Buona prova di Mark Briscoe, suppure non si sia fatto notare troppo mentre troppo nell'ombra Jimmy Jacobs, da cui mi aspetto di più. Ma ne parliamo subito dopo.
Voto: 7

Antonio: Tag team rules con due uomini sul quadrato. La stipulazione non mi piace. Degne di nota un overcastle di Briescoe dall’apron su Hanson, una senton di Jimmy Jacobs. Buona prestazione da parte di tutti, Hanson si dimostra il solito buon power house mentre Coleman mostra tutte le sue abilità da flyer. Bella la parte centrale con scambi tra tutti e 4 i partecipanti, spear di Jacobs, wheelbarrow powerbomb di Hanson che poi continua con un ottimo Lariat. Molto bello anche il doppio northernlight suplex di Coleman e un asai moonsault. A chiudere è Hanson con uno spinning kick. Buon opener
Voto: 7-

Roderick Strong vs. Adam Page

Marco: l'incontro ha visto un inizio molto in stile brawling, per poi passare ad una seconda parte del match, più tecnica, in cui è stato Roderick a prendersi il ragazzo sulle spalle e a portarlo a concludere un incontro dignitoso contro un maestro come lui. Lo ribadisco: Strong è perfetto nel fare da veterano e per pushare un prospetto, specialmente perchè non si fa problemi a jobbare, e se proprio vince, come domenica, rende comunque credibile il proprio avversario. Comunque sono convinto che la sua vittoria sia più che giusta così da continuare la faida innanzitutto con Whitmer e poi con Jacobs. A proposito di Jimmy, il leader della Decade (o almeno io lo avverto così) si era proposto di dare la mano a Roddy, quasi come a suggerirci un turn face; io attenderei, potrebbe essere solo un suo modo di sviarci.
Voto: 7+

Antonio: Match molto sentito da parte di entrambi, c’è molto astio ma a dominare la parte iniziale è Strong che si impone con un backbreaker e uno spinning kick, poi butta fuori l’avversario e lo atterra con un dropkick dalla seconda corda. Bello il somersault clothesline di Page, davvero ottimo e poi un bel moonlight driver. Page è davvero migliorato sul ring e nello storytelling, in più è davvero agile. Strong continua a dimostrare di essere un maestro del ring, un peccato che a mio avviso manchi di quel carisma necessario a farlo aspirare a lidi migliori. Page resiste al primo sick kick di Strong e al double knee gutbuster e mette a segno una neckbreaker dalla terza corda. I 2 non si risparmiano. A vincere è Strong con una variante della double leg boston crab, simile alla lion tamer che fa svenire Adam Page, buon match.
Voto: 7+

Tommaso Ciampa vs. Michael Elgin

Marco: sono certo che in un incontro che vale più di questo e che ha un minutaggio più alto,  questi due farebbero un grandissimo incontro. Così non è stato domenica, quando si è data più importanza alla storyline che vede protagonista Ciampa che all'incontro vero e proprio, sicuramente buono e largamente sopra la sufficienza, ma non il capolavoro che ci si può attendere. Il fatto che Tommaso abbia colpito l'arbitro (seppur involontariamente) sarà argomento di discussione a ROH TV con Nigel che avrà sicuramente qualcosa da dire. Come avevo detto in sede di preview, chi vince questo incontro è ufficiosamente il #1 contender al titolo mondiale, cosa confermata da alcuni video del bietolone su youtube in cui ha già chiesto il match suddetto. Scelta strana comunque quella del vincitore, Elgin vs. Briscoe è sputtanato quasi quanto Jay vs. Cole.
Voto: 7+

Antonio: Sfida tra i 2 scontenti della ROH. Entrambi hanno un motivo importante per vincere, cominciare la scalata al ROH World Championship. Elgin sembra ancora più determinato del solito. Vertical suplex infinito di Elgin che viene agguantato per le “pelotas” da Ciampa. I 2 continuano a darsele di santa ragione dentro e fuori dal ring, russian leg sweep contro le barricate. Elgin si avvicina al tavolo del time keeper ma si becca una celtic cross sull’apron. Crucifix dominator e sitdown powerbomb ma Ciampa resiste. Mosse violente come un german suplex contro i cuscinetti dell’angolo, poi powerbomb into back stabber di Ciampa ma solo conto di 2. Bellissimo l’over the rope belly to belly suplex. Ciampa va vicinissimo al 3 con un lariat. Ciampa becca l’arbitro e McGuinness è indeciso su cosa fare perché in teoria Ciampa non potrebbe toccare l’arbitro. Nigel se ne va e Ciampa sembra preoccupato. Elgin va per la double underhook ddt e vince! Chissà dov’è andato McGuinness ma in fin dei conti un buon match.
Voto: 7

Cedric Alexander & The Addiction vs. ACH & The Young Bucks

Marco: nella preview scrissi che questo era il classico incontro da PWG, non costruito, annunciato così, ma che ti fa divertire come un dannato una volta che sei davanti allo schermo. Davvero ineccepibile la prova dei sei contendenti, uno spotfest magnifico con mosse da flyer eseguite con una pulizia e con una presunzione fisica da urlo. Dopo tutto questo elogio siamo però al secondo voto del PPV, perchè? Perchè non mi sono spinto oltre a questo 'modesto' 8+? Perchè in ROH mi aspetto che non si mettano insieme sei wrestler spettacolari per fare il match della serata, mi aspetto che l'incontro venga annunciato prima, che ci sia qualcosa sotto insomma, non solo la ricerca dello spot a sensazione. Se la ROH vuole diventare più grande deve fare anche questo.
Voto: 8+

Antonio: Mi aspetto grandi cose da questo match. Si comincia con le mosse combinate dei Bucks come sempre sensazionali ma Alexander con una somersault senton delizia tutti quanti e dà il touch a Daniels. Il pubblico è davvero on fire. Spotfest e non ci si annoia neanche un secondo. Parte l’holy shit! Assurdo il kick di Matt su Coleman mentre Nick gli tiene la testa con i piedi in posizione di headscissor. Tra i 6 c’è una chimica assurda e la sitout powerbomb neckbreaker degli addiction è poesia. Bellissima la tornado ddt di Nick dall’apron e il moonsault di Matt. Doppio moonsault dei Bucks e suicide dive e ancora asai moonsault di daniels e somersault senton di ACH. Continui spot. Davvero assurdi. Lo scambio è da vedere e rivedere e rivedere e rivedere, Angel’s wings, superkicks, cutter,  720 enzuigiri. Il pubblico continua ad urlare. Triplo superkick su Daniels. Tombstone accompagnata e 450 splash e YoungBucks e ACH vincono! Match davvero bello. Bucks e addiction sono sempre una garanzia.
Voto: 8

Moose vs. RD Evans

Marco: una volta entrato nel giro che conta si sono visti i limiti di Evans in questo contesto come lottatore serio. Peck è chiaramente un lottatore da CHIKARA o comunque da altri palcoscenici, in ROH non può non essere più di un midcarder di bassa lega o un jobber. Al contrario Moose, unisce un gran fisico ad un'importante capacità sul ring, considerando che ha debuttato da pochissimo. Capisco che ora sembra grezzo e inadatto a questo spot concessogli, ma stiamo attenti, se questo migliora abbiamo un ottimo prospetto. Scontatissimo il turn di Veda, che si riunisce a Prince Nana & co. e lascia Evans orfano. Incontro ben costruito ma lottato malissimo. Davvero un brutto incontro, skippatelo selvaggiamente e godetevi il resto del PPV.
Voto: 5

Antonio: In pratica Moose abusa del povero RD sbatacchiandolo di qua e di là, backdrop, backbody drop, Evans tenta la reazione ma si becca una clothesline devastante. Dopo un springboard degno del peggior Sabu uno shoulder block di Evans e reverse ddt ma solo 2. Addirittura Sharpshooter di Evans su Moose. Veda Scott interviene per salvare Evans ma incredibile con un low blow lo atterra! E Moose va con la spear! 1, 2 e 3! Match che non mi è piaciuto neanche a un po’. Davvero brutto. Sarà che non amo né Moose né RD.
Voto: 5.5

ROH World TV Championship: Jay Lethal (c) vs. Matt Sydal

Marco: pronosticando Sydal, provai a entrare nella mentalità made in ROH, con un rilancio di Sydal come campione minore. Così non è stato e il risultato mi lascia a metà soddisfatto e a metà deluso. Soddisfatto perchè questo Lethal è l'heel dell'anno ed è perfetto in quel ruolo. Deluso perchè volevo vederlo lottare per traguardi più importanti. Sydal invece non perde nulla, ha perso sporco e ha già uno status assodato nelle indy. Nonostante non sia tornato il fenomeno del pre-WWE, rimane un flyer atipico, capace di unire il grande spot ad una tecnica invidiabile. Buon match, seppure non combattuto al massimo delle loro potenzialità, con un decente storytelling non trascurabile.
Voto: 7.5

Antonio: Dopo un bello scambio, Lethal tenta già la Injection ma non va segno. I 2 lottatori sono bravi e maestri del ring, lo spettacolo dovrebbe essere assicurato. Sydal sta riacquistando la padronanza del ring e la sicurezza dei bei tempi. Lethal esce dal ring a riprendere un po’ di fiato e cercare consiglio da Martini. Spinning kick, hurricanrana, high kick di Sydal. Standing moonsault. Martini continua a distrarre Sydal che si becca 2 suicide dive di fila. Soliti calci e high knee di Sydal che ormai sono i marchi di fabbrica e reverse leg ddt.  Ma lethal va con la lethal combination ma solo 2. Solito omaggio di Lethal a Randy Savage e Flying elbow drop! Bella discus clothesline e double knee di Sydal che va a segno con la Shooting ma Martini toglie Sinclair dal ring salvando Lethal. Sydal va per la Shooting su Martini ma viene beccato al volo da Lethal con la Injection e un’altra ancora! E conto di 3! Match discreto, si sono viste alcune buone cose ma a mio parere il cambio di titolo sarebbe stato giusto, Lethal dovrebbe andare per il titolo ROH, il suo regno da TV Champion è davvero prestigioso.
Voto: 7.5

ROH World Tag Team Championship: reDRagon (c) vs. TIME SPLITTERS

Marco: match direi fotocopia rispetto a quello visto a NJPW "Power Struggle" in cui i reDRagon si sono laureati IWGP Jr. Tag Team Champions. Un match quindi tra due coppie che si conoscono benissimo ormai, tanto da avere una chimica molto buona, soprattutto focalizzandoci sulla tempistica dell'azione. i reDRagon si confermano, insieme agli Young Bucks e ai Dangan Yankees, la migliore coppia del 2014, nonchè una delle più vincenti. Bobby Fish sta avendo finalmente uno spazio mai avuto in carriera, senza soffrire il peso di stare accanto ad un Kyle O'Reilly che è uni degli astri nascenti che si stanno realizzando. A Wrestle Kingdom è scontato che i due perdano le cinture di proprietà della NJPW in favore agli Young Bucks. Periodo invece di stallo per i TIME SPLITTERS, con KUSHIDA che, al massimo della forma, si è visto privato del titolo jr. Questo ragazzo merita, ha un modo tutto suo di essere un junior, grazie al background MMA (in cui, dopo 8 incontri è ancora imbattuto). Mi aspetto di vederli lottare nel 2015 contro magari per quella cintura che il povero Yujiro ha solo saggiato prima di lasciarla andare.
Voto: 8.5

Antonio: Kushida e Shelley sono tra i migliori jr di oggi mentre Fish e O’Reilly sono ormai una coppia collaudata e arrivano dal successo in NJPW contro i Time Splitters. La parte iniziale è dominata dagli Splitters che vanno a segno anche fuori dal ring con un running knee e una clothesline. Crossbody di Shelley. Scorrettezze dei REDRAGON ma ormai è l’abitudine e si concentrano sul braccio sinistro di Shelley. O’Reilly è davvero bravo sul ring e secondo me molto presto lo vedremo in WWE, questo è il suo anno d’oro. Kushida buttato giù da O’Reilly e intanto Fish va con la Powerslam su Shelley. Kushida dentro  e tenta il doppio schienamento sui 2 ma non va. A segno con un enzuigiri ma high knee di O’reilly che si becca un kick finendo fuori dal quadrato. Ma il somersault dalla terza corda sui REDRAGON merita un applauso a scena aperta e ora si va per la doomsday device con dropkick ma non va! Solo 2 per i time splitters e ancora conto di 2 dopo una specie di FALL OF MEN dei REDRAGON. Fujiwara armbar ma O’reilly esce e va con la dragon sleeper ma interrotto da Shelley che va a segno con la slice bread. Davvero un bel match. Mossa combinata, slice bread con sitout powerbomb ma i REDDRAGON si salvano. Triangle di O’reilly e flying headbutt ma Shelley va col double footstomp.  Brainbuster di O’Reilly ma non va e allora si va con la Chase of Dragons ma ancora 2 e O’Reilly va con la crossarmbreaker e tap! REDRAGON vincitori. Bel match davvero, anche se ho la sensazione che i due team non si siano totalmente presi, non so perché. Anche se son contento della vittoria dei REDRAGON che continuano nella marcia trionfale come campioni, li rivedremo a WrestleKingdom come IWGP jr Champions. Comunque menzione d’onore ai TIME SPLITTER che come sempre non sfigurano.
Voto: 8

ROH World Heavyweight Championship: Jay Briscoe (c) vs. Adam Cole

Marco: incontro molto duro, così come prospettavo, ottimo per chiudere una faida così lunga come questa, durata un anno (chiaramente con alcuni stacchi). Si è fatto spazio quindi al puro brawling e all'harcore non tralasciando però la tecnica supportata dal racconta di una storia, quella che ha accompagnato i due per quasi 12 mesi. Continua dunque il cammino da campione per Jay, a cui la ROH ha dato veramente tantissima fiducia, chissà che anche loro ci abbiano visto quel character che a me piace così tanto, ma non estremizzato come quello di Mark. Il prossimo avversario sarà Elgin ed ecco che parte il toto-prossimo campione: Ciampa? Elgin? Mark dopo un turn? O'Reilly tra un annetto? Lethal non appena si libera del titolo Tv? Difficile dirlo, così come difficile capire cosa farà ora Cole e Kingdom annesso.
Voto: 8+ (inferiore all'8+ del six man tag team match)

Antonio: Continuo a pensare che Jay Briscoe sia l’uomo più adatto a portare la cintura ora come ora, ha tutto, carisma, capacità in ring e look da bad ass. Adam Cole ha l’IT factor che gli fa fare il salto di qualità anche se sul ring a volte ha qualche limite. Intanto si comincia con un bel ditone medio di Cole che va subito col superkick e Jay connette subito con la DRILLER! Solo 2! OMG! Briscoe prende il tavolo e ci mette sopra Cole e va col double foot stomp dall’apron! HOLY SHIT! HOLY SHIT! E arriva la sparapunti! Ma cole va con la sedia! E cole va con la sparapunti sulla fronte di JAY! L’odio tra i due è davvero al punto massimo della loro rivalità! E Briscoe va a prendere un altro tavolo! Neckbreaker di Cole e solo 2! E falcon arrow, sulle sedie, di Briscoe! Ed ecco la singapore cane! E la schiena di Briscoe è la prima a subirne le conseguenze! E ancora la testa! Ed ecco che Adam Cole comincia a sanguinare! I dottori arrivano a tamponare la feritama Briscoe non ci sta e va a prenderlo a testate! E Briscoe prende un altro tavolo! Stavolta lo lascia fuori dal ring! Superkick di Cole e Briscoe finisce fuori sul tavolo! ANCORA HOLY SHIT! Cole va prendere la cintura e va a bersaglio ma solo conto di 2! Superkick sulla nuca e german suplex ma ancora 2! E si becca la Death Valley Driver sul tavolo! Briscoe prende le puntine ma si becca un low blow, prende le puntine, le mette in bocca a Briscoe e va col superkick! OMMIODDIO! Ancora conto di 2! Briscoe con 2 big boot e backbody drop sulle puntine! Cole urla e poi si becca la Jay Driller! MA ANCORA CONTO DI 2! THIS IS AWESOME! E ancora Jay Driller sulla cintura e stavolta sono 3!!!! Vincitore: Jay Briscoe
Un main event sensazionale, brutale, senza pietà e con uno storytelling eccezionale. Cole che resiste a 2 Jay Driller è segno di una grande resistenza e il tocco più violento in assoluto è stato il superkick con le puntine in bocca! Davvero una cosa degna della vecchia ECW! Briscoe ne esce praticamente indistruttibile così mentre Cole non avrà più occasioni per un po’ mi sa.
Voto: 8+

PPV

Marco: non c'era un hype smisurato per questo evento, ma un'attesa per uno show sicuramente tra il 7 e l'8. Match della serata, indipendentemente dai voti, il 6 man tag team match, ma dati i problemi sopra descritti, vado per l'incontro per i titoli di coppia. Buon evento, la ROH in generale è in una fase di stallo in cui mantiene gli show più che decenti ma non eccelsi, e lo stesso ne fa dei match, subendo parecchio l'assenza di superstar e accontentandosi di storyline lineari e coerenti, ma senza strafare e cercare la storia ad effetto. Creare delle nuove stelle farebbe bene a Delirious & co.
Voto: 7+

Antonio: I match sono stati tutti più che discreti con 3 picchi assoluti e un match molto buono che è stato quello tra Lethal e Sydal. Il colpo d’occhio dell’arena è stato bellissimo e anche l’atmosfera è stata sensazionale. Il pubblico è stato partecipe per tutto l’evento e bisogna dare il merito agli atleti che ci hanno costantemente intrattenuto. PPV sicuramente da mettere tra il best dell’anno. Il match più bello è stato sicuramente Briscoe vs Cole che dovrebbe aver chiuso definitivamente la loro rivalità. Invece il 6 man tag e il match di coppia sono stati molto belli e ricchi di spot! Ringrazio Marco per l’opportunità di fare questa review e ringrazio tutti voi per aver letto i miei articoli e report settimanali finora! Ancora mille grazie! Adios!
Voto: 8-