Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH Report, chi vi parla è Alex, ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto durante questa puntata.

Pubblicità

Ci viene subito mostrato un video che ci ricapitola il ritorno di Donovan Dijak sugli schermi della ROH, Dijak è tornato nello show della settimana scorsa e ha attaccato i suoi ex compagni della House Of Truth, Donovan ha steso Truth Martini mandandolo all’ospedale e Lethal ha giurato vendetta contro il suo ex collega, aggiungendo che stavolta non sopravviverà.

Sigla e andiamo subito al tavolo di commento dove ci danno il benvenuto Kevin Kelly e Mr Wrestling III che ci annunciano che il Main Event di stasera vedrà i Motor City Machine Guns affrontare gli Addiction, ma ora fanno il loro ingresso i reDRAGON, stasera se la vedranno con Kazuchida Okada e Gedo.

Tag Team Match: reDRagon vs Kazuchika Okada & Gedo

3.5 Stars (3,5 / 5)

 

Gedo va subito a segno con un Hip Toss, seguito da una Headlock, Fish si alza e lo lancia alle corde, poi prova una Cross Armbreaker, il giapponese lo afferra, ma il suo avversario ribalta il tutto nella Fish Hook Deluxe Edition, ma Gedo raggiunge le corde. Fish chiede a Gedo di far entrare il suo compagno e si distende sul ring, Okada ottiene il tag, Bobby si rialza e fa entrare il suo compare, Clinch tra i due, O’Reilly finisce alle corde e Kazuchida si allontana lentamente, poi fa finta di colpire il suo avversario facendolo spaventare, Kyle non ci sta e gli corre incontro ma si becca un calcio all’addome. Okada si lancia alle corde e lo stende con una Shoulder Block, poi ci riprova, ma il suo avversario lo evita e i due si lanciano più volte alle corde, senza che nessuno passi in vantaggio, Kazuchida prova un Sunset Flip, ma O’Reilly se l’aspettava e lo chiude nella Cross Armbreaker. Gedo prova ad entrare per aiutare il compagno, Fish fa lo stesso, ma viene fermato dall’arbitro, questo permette al giapponese di colpire con un pugno l’orecchio di O’Reilly, infortunato, tag, rientra proprio Gedo. Il giapponese continua a colpire con dei pugni l’orecchio di del suo avversario, poi fa rientrare Okada, che lo stende con una Scoop Slam, seguita dalla Senton Atomico, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo O’Reilly provare un calcio su Gedo, ma quest’ultimo lo evita e gli afferra ancora l’orecchio, Okada entra nel ring e attacca Fish, poi prova una mossa combinata su Kyle, che reagisce e stende entrambi i suoi avversari con una combinazione di calci e ginocchiate. O’Reilly riesce a dare il cambio a Fish, che da solo riesce a tener testa a entrambi gli avversari, poi afferra Okada e lo lancia su Gedo, poi si focalizza su Kazuchika, che prima prova una Jacknife Pin, ma alla fine opta per la Reverse Neckbreaker. Okada va a segno con un’altra Scoop Slam, seguita da un Diving Elbow Drop, tutto è pronto per la Rainmaker, ma Fish si libera e colpisce l’avversario con un Samoan Drop, Kazuchika riesce a dare il cambio a Gedo, che attacca O’Reilly e poi stende Bobby con una Jawbreaker. Gedo va a segno con un Superkick, Fish reagisce e si lancia alle corde, ma viene steso da un Dropkick del rientrante Okada, che poi riesce dal ring per focalizzarsi su O’Reilly, che lo lancia contro il paletto. Nel ring Fish porta Gedo alle corde, rientra anche O’Reilly, i reDRagon vanno a segno con vari High Knee all’angolo seguita da una delle loro mosse combinate, Fish prova lo schienamento, ma viene interrotto all’ultimo da Okada. Kazuchika colpisce con dei pugni i suoi avversari, poi si lancia alle corde, ma viene colpito da dei calci di O’Reilly, che lo rimandano fuori dal ring, Chasing The Dragon a segno e vittoria per i reDRagon.

Vincitori: reDRagon

Ci viene mostrato un video della settimana scorsa, quando i Briscoes e gli War Machine hanno aiutato Chesseburger dopo essere stato attaccato dagli All Night Express, i due fratelli hanno preso le cinture di coppia e, successivamente gli War Machine se le sono riprese guardando in cagnesco i due. Proprio i Briscoes stanno tenendo un promo nel Backstage, Mark dice che gli War Machine non li hanno mai battuti, Jay aggiunge che sono stati insieme quattro volte sul ring, ora sono campioni, buon per loro, ma non possono definirsi i migliori. Jay aggiunge che le cinture di coppia non sono alle vite di Briscoes da troppo tempo e hanno qualcosa da provare.

Adam Cole fa il suo ingresso sul ring, il suo avversario odierno sarà… l’IWGP JR Champion KUSHIDA, ovviamente questo sarà un No-Title Match.

Single Match: KUSHIDA vs Adam Cole

4.0 Stars (4,0 / 5)

 

Clinch tra i due, Cole porta il suo avversario all’angolo, poi si allontana, poi prova una presa al braccio, KUSHIDA si libera e mostra tutta la sua agilità, portando il suo avversaio al tappet e facendo di tutto per chiuderlo in una Headlock. Il giapponese si lancia alle corde, Cole si abbassa, ma il suo avversario lo colpisce con un calcio, poi chiude Adam nella Fujiwara Armbar, ma Cole arriva alle corde con un piede e KUSHIDA è costretto a mollare la presa, il giapponese colpisce con un calcio il suo avversario, poi si posiziona sull’Apron, ma Adam è più veloce e lo colpisce con un Enzeguiri Kick, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo KUSHIDA chiuso in una Headlock, dalla quale riesce a liberarsi, poi si lancia alle corde, ma Cole lo anticipa ancora una volta con una gomitata, il giapponese si rifugia sull’Apron e va a segno con una Hotshot al braccio, poi rientra nel ring e va a segno con una Clothesline. KUSHIDA va a segno con dei calci, ma Cole gli afferra un piede e lo colpisce con una gomitata sulla caviglia, poi si lancia alle corde, ma il giapponese lo anticipa con un’Atomic Drop, seguito da un Basement Dropkick. Il giapponese continua a lavorare sul braccio dell’avversario, ma Cole reagisce fintando un Superkick, KUSHIDA si porta le mani al viso, ma Adam lo colpisce con un calcio sulla caviglia, poi si lancia alle corde, ma il suo avversario lo colpisce con una Cannonball e lo fa finire fuori dal ring. Successivamente KUSHIDA sale sulla terza corda e si lancia sul suo avversario con un’altra Cannonball, entrambi rientrano nel ring e Cole va a segno con una Running Shining Wizard, poi prova un Suplex, ma il suo avversario lo chiude nella Hoverboard Lock, Adam usa l’ingegno e spinge l’arbitro verso il suo avversario. Il giudice di gara lo rimprovera, ma a Cole non sembra importare, prova un altro Suplex, ma KUSHIDA risponde con uno Small Package, Adam ne esce e i due si scambiano vari Waistlock, ma alla fine è il giapponese a richiudere il suo avversario nella Hoverboard Lock, Cole riprova un altro Small Package, che però non lo porta alla vittoria. KUSHIDA si lancia alle corde, ma viene colpito da un Bycicle Kick, ma risponde con un Discus Punch, ma Cole ne ha ancora e colpisce il suo avversario con un Enzeguiri Kick, il giapponese reagisce con la Rolling Elbow ma si fa male al polso. KUSHIDA non sembra sentir dolore e si lancia alle corde, Adam prova un Tilt A Whirl Neckbreaker, ma il giapponese la reversa nella Hoverboard Lock. Cole si rialza e se lo carica sulle spalle, ma il giapponese non molla, Adam lo porta al tappeto e prova lo schienamento, ma KUSHIDA ne esce proprio all’ultimo, il giapponese prova una Handspring Back Elbow, ma Cole lo anticipa con un Superkick, seguito dalla Coleateral, che chiude la contesa.

Vincitore: Adam Cole

Promo di Dalton Castle nel Backstage, il quale si rivolge a Silas Young riguardo il loro Fight Without Honor che avrà luogo la prossima settimana che, probabilmente, chiuderà la loro faida una volta per tutte.

Gli Addiction fanno il loro ingresso sul ring, come detto precedentemente stasera Kazarian e Daniels affronteranno i Motor City Machine Guns.

Tag Team Match: The Addiction vs The Motor City Machine Guns

3.5 Stars (3,5 / 5)

 

Iniziano Sabin e Daniels, ma appena suona la campanella, Kazarian entra nel ring e attacca prima Sabin e poi Shelley, gli Addiction vanno a segno con un vero e proprio pestaggio, ma i MCMG si riprendono e portano entrambi gli avversari all’angolo, poi li colpiscono con una doppia Corner Clothesline, poi fanno scontrare i loro avversari, Shelley lancia Daniels fuori dal ring e pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo Kazarian sull’Apron provare un Sunset Flip su Sabin, che si rialza immediatamente e va a segno con un Superkick, Chris colpisce con varie gomitate il braccio del suo avversario, poi fa entrare Shelley, che sale sulla terza corda e va a segno con una Diving Double Axe Handle sempre sul gomito di Kaz. Daniels entra nel ring e prova una Waistlock su Shelley, i MCMG però reagiscono e lo mandano fuori dal ring, poi stendono Kazarian con una mossa combinata, Shelley alza la terza corda e Sabin si lancia con un Suicide Dive sui loro avversari. Kazarian entra nel ring e prova a reagire, Shelley viene lanciato all’angolo e salta sulla seconda corda, ma Daniels lo afferra per un piede e lo fa rimanere appeso, il suo compagno conclude l’opera con un Backstabber, Sabin prova ad entrare, ma viene fermato dall’arbitro. Entra Daniels, che va a segno con dei pugni, poi riporta Shelley al proprio angolo, gli Addiction si danno vari tag e colpiscono con parecchi calci il loro avversario, Daniels schiena Alex mettendogli un piede sopra il petto, ma Sabin non ci sta ed entra ad aiutare il compagno, pubblicità per noi. Al ritorno gli Addiction fanno l’ennesimo cambio, rientra Kazarian, che va a segno con una Slingshot DDT, Shelley reagisce e stende Kazarian con una Stunner e Daniels con una DDT, Alex prova a dare il tag al compagno, ma Cristopher fa cadere Sabin e vanifica il tentativo di Shelley. Altro tag, rientra Daniels, ma Shelley reagisce e riesce a dare il cambio a Sabin, che stende entrambi i membri degli Addiction con un Diving Crossbody, Cristopher si rifugia all’angolo e viene colpito da un calcio del suo avversario. Sabin va a segno con uno Springboard Tornado DDT, poi si lancia alle corde, ma gli Addiction lo prendono al volo e lo stendono con una Neckbreaker, Daniels poi prova un Suicide Dive su Shelley, Kazarian stende Chris con una Slingshot Stunner, gli Addiction provano la Celebrity Rehab, ma torna Alex ad aiutare il compagno. Shelley viene steso da una STO di Daniels, che poi si becca un Enzeguiri Kick da Sabin, Kazarian si becca la Thunder Express, Shelley raggiunge Kazarian con una Slingshot Crossbody. Daniels si rifugia all’angolo e viene colpito da un doppio calcio, seguito dalla Skull And Bones, che chiude il match.

Vincitori: The Motor City Machine Guns

Gli Addiction non sono soddisfatti e attaccano i loro avversari, ma a salvarli intervengono Matt Sydal e KUSHIDA, che riescono a scacciare Daniels e Kazarian, ma arrivano anche gli Young Bucks che colpiscono con un Superkick sia Sydal che il giapponse, ritornano Sabin e Shelley che si accaniscono sui fratelli Jackson.

E su queste immagini si chiude anche questa puntata del ROH TV, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto alla puntata
8
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.
  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Bellissima puntata, che match Cole vs Kushida! Secondo me i prossimi campioni di coppia saranno i Briscoes.

    • Gai Dillinger Maito

      Se i titoli non li vincono i Motor City Lallero Lallà io non mi do pace.

  • Vendetta

    Mi stupisce che la ROH per una volta sia andata così in vantaggio sulla NJPW.
    Primo match più che ottimo per iniziare. Kyle O’Riley si prende sempre tutti gli elogi, i meriti e quant’altro, ma io ADORO Bobby Fish. Quanto sia sottovalutato quest’ultimo è assurdo. Quanto ad Okada, poi, forse è l’unico worker che può permettersi di rendere spettacolare le cose più semplici. Pur facendo poco si mantiene sempre su livelli altissimi. Ed è anche una Superstar assoluta.

    Kushida vs Adam Cole è stato un piccolo capolavoro, quasi da PPV. Kushida sta facendo un ottimo lavoro negli ultimi tempi e non cala mai di ritmo nei match. Amo poi come inizia i match con i vari ribaltamenti.
    Non ho idea di cosa si voglia fare realmente con Adam Cole. Il suo momento è caldissimo. Anche come workrate sta superando i suoi standard. E’ veramente esaltante. E’ stato l’esempio di match che amo più di tutti. Vario, da buoni ritmi, con più stili raccolti e pochi pugni. Per un attimo ho temuto cedesse, ma giusto premiare Cole ogni tanto.

    Il Main Event è stato carino ma al di sotto dei loro standard. Vorrei però elogiare Daniels che a quell’età riesce ancora ad andare in Springboard e non rallentare la contesa. Davvero encomiabile.

    Hype immenso per il mio Dalton la settimana prossima.

    • Newsted Head

      Approvo all’ennesima potenza per quanto hai detto su Fish

  • Gai Dillinger Maito

    Gli eroici MCMG, la Skull and Bones e la sfida ai Bucks.
    Grazie di esistere ROH, grazie di avermeli ridati, :’)