Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH Report, chi vi parla è Alex, ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto durante questa puntata. Da segnalare che anche questa puntata è stata registrata in Giappone il 19/02/2016.

Pubblicità

Sigla e subito Kevin Kelly e Mr Wrestling III ci danno il benvenuto e ci annunciano il Main Event di oggi, un Six Men Tag Team Match, dove i reDRagon affiancheranno Shibata contro il Bullet Club. Tetsuya Naito fa il suo ingresso sul ring, la House Of Truth fa il suo ingresso, accompagnato da Truth Martini, sarà lui il partner del giapponese. I loro avversari saranno: Kazuchika Okada e Yoshi-Hashi.

Tag Team Match: Jay Lethal & Tetsuya Naito vs Kazuchika Okada & Yoshi-Hashi

(3 / 5)

 

Iniziano Lethal e Okada, i due si scambiano varie prese al braccio, il campione ROH sembra andare in vantaggio con una Snapmare, seguita da una Headlock, ma Kazuchika si libera e prova una Hammerlock, Jay prova una Side Headlock, poi si lancia alle corde e va a segno con una Shoulder Block. Il campione ROH prova la Lethal Injection, ma il suo avversario lo spinge via e prova la Rainmaker, a vuoto, Jay spintona il suo avversario, poi lo manda al tappeto con un Hip Toss, seguito da un Dropkick, Lethal si avvicina la suo angolo, ma Naito non vuole entrare, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità al posto di Okada troviamo Hashi, Naito si prende il cambio e ordina a Lethal di uscire dal ring, colpisce il suo avversario con dei calci e fa rientrare il campione ROH, che non perde tempo e va a segno con un Saito Suplex, rientra Testuya che lancia il suo avversario all’angolo, poi si posiziona sull’Apron e lo stende con uno Slingshot Dropkick. Yoshi prova a reagire con un Enzeguiri Kick, seguito da un Double Knee Facebuster, Tag, entra Okada, che da solo tiene testa a entrambi, Naito finisce all’angolo e viene colpito da un Corner Running Hip Attack, seguito da una DDT, Scoop Slam da parte di Kazuchika, che poi sale sulla terza corda e si lancia. Naito lo evita e lo stende prima con un Inverted Atomic Drop, poi con uno Springboard Tornado DDT, tag entra il campione ROH, che va a segno con una Scoop Slam, poi sale sulla terza corda, Okada prova un calcio, ma il suo avversario gli afferra un piede e va a segno con la Lethal Combination. Rientra Naito, che tiene fermo Okada, Lethal prova il Superkick, ma il suo avversario si sposta e a beccarsi il Superkick è Tetsuya, Kazuchika lancia il campione ROH alle corde e lo stende con un Dropkick, entra Yoshi che stende subito Lethal con la Bubker Buster. Okada e Hashi vanno a segno con delle mosse combinate su Lethal, interviene Naito, che poi comincia a battagliare con Kazuchika fuori dal ring, Yoshi prova una Powerbomb, ma Jay la reversa in un Back Body Drop, poi prende il Book Of Truth e prova a colpire l’avversario, ma si becca solo un Running Lariat da Hashi. Yoshi prova un’altra Scoop Slam, poi sale sulla terza corda, ma interviene Truth Martini e lo fa cadere, Naito intanto colpisce col Book Of Truth Okada, Lethal vede l’occasione e va a segno con la Lethal Injection e vince il match.

Vincitori: Jey Lethal & Tetsuya Naito

Naito non è soddisfatto e anche Yoshi viene colpito dal Book Of Truth, il duo Lethal-Tetsuya festeggia la vittoria e i due si stringono anche la mano e il giapponese prende anche il libro, nuovo alleato per la House Of Truth?

Frankie Kazarian fa il suo ingresso sul ring, l’avversario del membro degli Addiction sarà… Kushida.

Single Match: Kushida vs Frankie Kazarian

(2,5 / 5)

 

Clinch molto prolungato, con Kaz che porta il suo avversario a terra, ma Kushida riesce a chiuderlo immediatamente nella Hoverboard Lock, Frankie si catapulta verso le corde e il giapponese molla la presa, i due si scambiano varie Waistlock, poi si danno battaglia a terra e alla fine è Kushida a portarsi in vantaggio, noi intanto andiamo in pubblicità. Al ritorno dalla pubblicità Kazarian, sull’Apron, va a segno con una Hotshot, seguita da una Springboard DDT, Running Russian Leg Sweep a segno da parte di Frankie, che sta dominando questa parte di match, Kushida si rifugia alle corde, ma il suo avversario lo strangola irregolarmente, poi prende il giapponese e lo posiziona all’angolo tra la seconda e la terza corde, per poi stenderlo con una Backstabber. Kushida viene lanciato alle corde e prova un Sunset Flip, ma il suo avversario lo anticipa con un Knee Drop, il giapponese finisce sull’Apron e stordisce il suo avversario con un Enzeguiri Kick, seguito da uno Springboard Missile Dropkick, che fa finire Kaz fuori dal ring, Kushida sale sulla terza corda e lo stende con una Swanton Bomb. Il giapponese riporta il suo avversario nel ring, Kazarian si rifugia sull’Apron e si lancia, ma il suo avversario lo afferra e lo chiude nella Cross Armbreaker, il membro degli Addiction prova a ribaltare la situazione, ma Kushida lo chiude nella Triangle Choke, Kazarian si libera infilando le dita negli occhi dell’avversario. I due cominciano a scambiarsi vari colpi al centro del ring, il giapponese prova la Handspring Back Elbow, ma il suo avversario lo anticipa, se lo carica sulle spalle e va a segno con un Bridging Electric Chair Drop, Kazarian va vicinissimo alla vittoria. Kaz porta il suo avversario sulla terza corda dell’angolo e prova la Flux Capacitor, il giapponese afferra il braccio dell’avversario e si lancia giù, poi va a segno col Buzzsaw Kick, Kazarian si riprende e lancia l’avversario alle corde, ma Kushida è più svelto e lo chiude nella Hoverboard Lock, il membro degli Addiction prova a liberarsi in tutti i modi, ma alla fine è costretto a cedere.

Vincitore via sottomissione: Kushida

Il Bullet Club: Kenny Omega e gli Young Bucks fanno il loro ingresso sul ring, i loro avversari, Shibata e i reDRagon non si fanno attendere e arrivano sul quadrato.

Six Men Tag Team Match: The Bullet Club vs Shibata & reDRagon

(3,5 / 5)

 

Scatta subito la rissa tra tutti I membri dei due team, fuori dal ring, i reDRagon e i Young Bucks tornano nel ring, questi ultimi provano un doppio Sunset Flip, ma vengono chiusi in una doppio Cross Armbreaker, Omega rientra per aiutare i suoi compagni, ma viene chiuso anche lui nella Cross Armbreaker da parte di Shibata, successivamente Kenny lo solleva e lo lancia su Fish con una Powerbomb, facendogli mollare la presa. Tutto il Bullet Club stende i propri avversari con tre Baseball Slide, Omega viene però portato fuori dal ring da Shibata, che lo spedisce contro le barricate, poi si posiziona sull’Apron, dove i fratelli Jackson lo stendono con una mossa combinata, i Bucks non sono soddisfatti e si lanciano sui reDRagon con un doppio Suicide Dive, Omega non è da meno e stende O’Reilly e Fish con un Over The Top Rope Flip Dive, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità Fish viene strangolato irregolarmente alle corde da Nick Jackson, che si prende il cambio, e da Omega, poi va a segno con una Backbreaker e chiede ai Bucks di entrare, i due provano una mossa combinata, poi si mettono in posa per il pubblico. Jackson graffia la schiena di Fish, poi rivolge i suoi “Suck It” verso il suo avversario, verso il pubblico e anche verso l’arbitro, che si allontana spaventato, Tag, entra Matt, Bobby reagisce stordendo con una serie di calci entrambi i fratelli, poi prende Nick e lo lancia su Matt con un Exploder Suplex. Tag, entra O’Reilly, che prova la Chasing The Dragon con Fish, che viene afferrato per il piede da Nick Jackson e viene portato fuori dal ring, Kyle solleva il suo avversario, che lo stordisce con una Jawbreaker. Doppio Tag, entrano Shibata e Omega, il giapponese è carico e porta il suo avversario all’angolo, che reagisce e lo stende con una Running Elbow Smash, poi comincia a prenderlo a calci, ma Shibata non sente dolore e lo stende con un Running Big Boot, poi prova uno strangolamento irregolare, seguito da un Running Dropkick. Suplex a segno da parte del giapponese, seguito dalla Sleeper Hold, i Bucks attaccano Shibata e lo stendono con un doppio Superkick, poi rialzano Omega e… triplo Superkick, sembra finita, ma interviene Fish, che manda fuori dal ring Matt, poi viene spedito a sua volta fuori dal quadrato da Nick, che poi lo stende con un Tornado DDT dall’Apron. Omega prova la One Winged Angel, ma Shibata la reversa e riesce a dare il cambio a O’Reilly, che prima stende entrambi i Bucks con un doppio Dragon Screw, poi prova una Sprinboard Tornado DDT su Kenny, che lo ferma a mezz’aria e lo lancia via. Fish prova a intervenire e sale sull’Apron, ma viene colpito da un doppio Superkick dei Bucks, Omega tiene fermo O’Reilly e Nick prova un Superkick, ma il membro dei reDRagon si sposta e Kenny si prende il Superkick, i Bucks provano a fermare la furia di Kyle con un doppio Superkick, ma lui li stende entrambi con un doppio Rebound Lariat. Omega si riprende e stordisce il suo avversario con un Jumping Knee, poi prova la One Winged Angel, ma O’Reilly lo chiude nella Guillotine Choke, Matt Jackson prova a intervenire, ma viene chiuso nella Sleeper Hold da Shibata, Matti si libera e va a segno con un Superkick, Nick passa uno spray a Matt che lo spruzza in faccia a O’Reilly, che molla la presa, Indytaker a segno, Omega riprova la One Winged Angel, Kyle prova a liberarsi, ma Kenny va a segno con la sua mossa finale e porta a casa il match.

Vincitori: The Bullet Club

E su queste immagini si chiude anche questa puntata del ROH TV, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto alla puntata
7
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.
  • Y2J

    Mi ha strappato un sorriso il segmento di Mark Briscoe e il monento in cui Nick Jackson ha spaventato l’arbitro a suon di “S*ck it”.
    Bel match l’opener e il main event.
    Kushida mi piace sempre di più anche se non capisco il motivo di entrare con quel giubbotto viola 😀

    • Daken Akihiro

      La gimmick di ritorno al futuro, solo che alla fine ha cambiato il colore perché è fasciòn.