Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del ROH Report, chi vi parla è Alex, ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto durante questa puntata.

Pubblicità

La puntata inizia con un’ intervista a Dalton Castle, il quale dice di volere tante vittorie e stasera inizierà sconfiggendo Christopher Daniels.

Sigla e andiamo subito al tavolo di commento dove ci danno il benvenuto Kevin Kelly e Mr Wrestling III e ci dicono che oggi ci sarà la finale del Top Prospect Tournament. Brian Fury compie subito il suo ingresso sul ring, seguito da Lio Rush, la finale si disputa adesso.

Finale del Top Prospect Tournament: Brian Fury vs Lio Rush

(4 / 5)

 

Side Headlock da parte di Rush, ma il suo avversario si libera con una Snapmare, Fury passa al contrattacco e prova una presa al braccio, ma Lio controbatte e trasforma il tutto in una Waislock, Brian usa la maggiore forza fisica e spinge il suo avversario all’angolo. Fury colpisce il suo avversario con una gomitata, poi lo lancia all’altro angolo, Rush evita il ritorno del suo avversario, poi si lancia alle corde e lo colpisce con un calcio all’addome, seguito da un Enzeguiri Kick, Brian si rifugia fuori dal ring, ma Lio lo raggiunge con un Over The Top Rope Flip Dive, Rush colpisce Fury con delle Backhand Chop, ma quest’ultimo reagisce e lo lancia contro le barricate, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità Rush si lancia alle corde, ma viene steso da una gomitata del suo avversario, Fury lancia ancora il suo avversario alle corde, ma quest’ultimo lo anticipa con uno Spinning Heel Kick, Lio prova una serie di pugni che si conclude con un Roundhouse Kick, ma Brian controbatte immediatamente con un Big Boot, altro contrattacco, stavolta da parte di Rush che va a segno con un Enzeguiri Kick. Fury stende il suo avversario con una Running Clothesline, entrambi vanno a terra e quando si rialzano si scambiano vari pugni al centro del ring, quando Rush sembra andare in vantaggio, Brian lo colpisce con un Headbutt e prova la Pop-Up Powerbomb, ma Lio reversa il tutto in un Hurricanrana, seguita da una Tilt-a Whirl Tornado DDT. Vicinissimo alla vittoria Rush, Fury prova un Roll-Up, ma il suo avversario lo rimanda al tappeto con un Enzguiri Kick, poi si lancia alle corde, ma Brian è duro a morire, afferra il suo avversario e lo stende con una Modified Gory Special, Fury porta il suo avversario sulla terza corda per provare un Superplex, ma Lio lo spinge via e va a segno con la Frog Splash. Fury lancia il suo avversario all’angolo, quest’ultimo prova un Sitout Pin, ma Brian controbatte con un Double Leg Cradle e afferra la seconda corda, l’arbitro si accorge e stoppa il conteggio, Rush si libera e si lancia contro Fury, che lo stende con la Pop-Up Powerbomb, poi prova il conteggio, ma Lio ne esce miracolosamente. Brian solleva Rush, che cade in piedi, Fury si lancia alle corde, ma viene anticipato dalla Rush Hour. Lio vince match e torneo dopo uno splendido match.

Vincitore: Lio Rush

Kongo fa il suo ingresso sul ring, il suo avversario di oggi sarà… MOOSE, che oggi non avrà Stokely Hathaway al suo angolo, ma sarà da solo.

Single Match: Moose vs Kongo

(2 / 5)

 

I due si scambiano vari colpi al centro del ring, il primo ad andare in vantaggio sembra Moose che colpisce il suo avversario con un Running European Uppercut, ma Kongo reagisce immediatamente con una Running Body Block. Kongo si lancia alle corde, ma viene steso da un Dropkick, poi si rifugia fuori dal ring, Mosse lo raggiunge e lo lancia contro le barricate, poi prova uno Splash, ma Kongo lo anticipa e gli restituisce il favore, poi va anche a segno con una Cannonball. I due rientrano nel ring e Moose si avvicina all’angolo, ma arriva Kongo di gran carriera che lo stende con un Running Splash, poi comincia a colpire il suo avversario con vari pugni e si lancia alle corde, ma Moose lo anticipa con una Headbutt che fa finire Kongo all’angolo. Il wrestler di colore va a segno con tre Running Corner Clotheslines, poi lo colpisce con una serie di pugni, ma Kongo reagisce e lo spinge via, Moose, però, si rialza immediatamente e stende con una Discus Clothesline, seguita da una Senton Splash. Kongo si rialza e spinge via Moose, poi va a segno con un Running Corner Clothesline, ma al secondo tentativo, il suo avversario lo colpisce con un Bicycle Kick, seguito da un Double Jump Springboard Crossbody, Moose chiude l’opera con la Spear e porta a casa il match.

Vincitore: Moose

Ci viene mostrato un video, registrato poco prima dell’inizio della puntata, dove Mike Posey e la sua gang hanno fatto capolino nel ring, con Posey che ha tenuto un promo, successivamente è intervenuto Cheeseburger, che da solo ha mandato al tappeto tutti i suoi nemici.

Cedric Alexander e Veda Scott fanno il loro ingresso nel ring, l’avversario del wrestler di colore sarà Adam Page, ma quest’ultimo viene attaccato da BJ Whitmer, che lo stende con un Exploder Suplex into the Corner. Poi comincia a pestare Page, Alexander interviene ad aiutare Whitmer col pestaggio, ma fortunatamente per Page, Jonathan Gresham interviene in suo aiuto, Page prende il microfono e dice a Whitmer che non è finita tra di loro, che lui può nascondersi, ma non può fuggire da lui.

Ci vengono mostrati spezzoni del Tag Team Match della settimana scorsa, che ha visti contrapposti i Boys di Dalton Castle a Silas Young e The Beer City Bruiser, l’incontro è stato vinto questi ultimi.

Silas Young si accomoda al tavolo di commento per questo match, intanto Christopher Daniels e Kazarian fanno il loro ingresso sul ring, Dalton Castle e i suoi Boys non si fanno attendere e anche loro fanno capolino sul quadrato.

Single Match: Dalton Castle vs Christopher Daniels

(2 / 5)

 

Daniels colpisce subito il suo avversario con un calico all’addome, poi lo stende con una Shoulder Block, Castle si prende una pausa all’angolo, poi si riprende e si lancia alle corde, evitando più attacchi del suo avversario, i due poi si colpiscono contemporaneamente con una doppia Shoulder Block. Dalton prova un Delayed Gutwrench Suplex, Daniels prova a liberarsi, ma il suo avversario non molla la presa e alla fine va a segno con la sua mossa, Christopher sale sulla terza corda, ma Castle lo colpisce con un calcio e lo fa rimanere appeso, successivamente Dalton si posiziona sull’Apron e va a segno con Jumping Knee , che manda il suo avversario fuori dal ring. Castle getta il suo avversario contro le barricate, ma Daniels si riprende velocemente e restituisce il favore, i due ritornano nel ring, dove Cristopher colpisce Dalton con delle Elbow Smash, poi gli cammina sopra aggrappandosi alle corde, l’arbitro allontana Daniels, che ritorna sui propri passi e manda al tappeto Castle con una Snapmare, pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità troviamo Daniels colpire il suo avversario con delle ginocchiate e dei pugni all’addome, ma Castle reagisce e lo colpisce con delle Backhand Chop e conclude l’opera con una Running Clothesline, Cristopher si rifugia all’angolo, ma viene colpito da un Jumping Knee, seguito da una Reverse Side Slam. Castle si lancia contro il suo avversario all’angolo, ma Daniels lo colpisce con un calcio, sale sulla seconda corda e si lancia, ma Dalton lo afferra al volo e lo lancia all’indietro, Kaz vorrebbe intervenire, ma Castle afferra il suo avversario e va a segno con la Everest German Suplex, Daniels si rifugia all’angolo, Dalton prova un Jumping Knee, ma il suo avversario si sposta, facendolo finire fuori dal ring. Daniels va a riprenderlo e lo posiziona sull’Apron, ma Castle contrattacca e stende il suo avversario con un Headscissor, Kazarian prova ad intervenire, ma si becca un pugno, Cristopher e Dalton ritornano nel ring, quest’ultimo sale sulla terza corda e prova un Diving Crossbody, che va a vuoto. Kazarian passa delle pinze al suo compagno, ma uno dei Boys se le riprende e colpisce Daniels, Castle colpisce con un pugno Kaz, che finisce fuori dal ring, poi prova la Bang- A- Rang sul suo avversario, ma è troppo vicino alle corde, permettendo a Kazarian di afferrargli il piede e di fermarlo, Daniels va a segno con la Angel’s Wings e porta a casa il match.

Vincitore: Cristopher Daniels

Silas Young sfotte Castle per la sconfitta e si allontana, Dalton prende il microfono e dice che solitamente tutto quello che Silas dice è solo spazzatura, ma stasera ha ragione, ha perso. Ma lui è fantastico e tutti lo sanno, vincerà tutti i titoli del mondo, ma non riesce a farcela perché è troppo concentrato su di lui (Silas), questo fa di lui un uomo miserabile, pensava che fra di loro era finita, ma cosa può fare ora? Possono finire tutto questo e chiudere il libro della loro storia, quindi vuole combattere, non con il suo bodyguard, ma vuole un Fight Without Honor Match, Silas accetta.

E su queste immagini si chiude anche questa puntata del ROH TV, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto alla puntata
5.5
Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.
  • Cole

    Sapevo che Rush avrebbe vinto, ora vediamo che gli fanno fare… Per il resto, puntata abbastanza fiacca. Speriamo che il Fight Without Honor Match tra Castle e Silas chiuda la faida, la prolungata anche troppo.

  • Redi Boka

    ragazzi sapete dirmi dove posso guardare le puntarte di ring of honor che su watchwrestlin e su bolly rulez si sono fermati al 13 febbraio grazie

    • Newsted Head

      Devi scaricarle per forza via torrent

      • giovy2jpitz

        Puoi guardarle nel sito ufficiale

        • Newsted Head

          Si però nel sito ufficiale bisogna attendere giovedi pomeriggio.Su torrent escono giá domenica/lunedi

          • giovy2jpitz

            E va beh, ma non è costretto, non tutti li usano, se non li usi, i torrent, hai un’altra possibilità.

          • Newsted Head

            Si ma infatti era solo per specificare,poi se vuole intrapendere il metodo legale o quello non legale sono scelte sue

    • giovy2jpitz

      Non devi scaricarleper forza, devi soltanto farti un account gratuito sul sito ufficiale, ROHWrestling.com, ed il Giovedì successivo al primo passaggio, che è il sabato, hai la puntata gratuita.

      Quindi, puntata di Sabato 12 Marzo, la trovi sul sito (ripeto, con un semplice account gratuito) su ROHwrestling.com, nella sezione TV – Watch Now

      • Vendetta

        Io le guardo con questo metodo il Venerdì mattina. E non ho account. Credo non serva registrarsi!

        • giovy2jpitz

          Può darsi che sia cambiato, io ho l’account da anni, magari adesso puoi anche senza registrarti.

      • Redi Boka

        gurda io l’ho fatto l’account gratuito ma mi dice sempre che per visualizzare il video devo essere membro anche quando ho fatto il log in

        • giovy2jpitz

          Non lo so, sarà un problema specifico tuo, iol’ho sempre fatto senza problemi, e conosco parecchia gente che non ha mai avuto problemi. Non saprei.

  • Gai Dillinger Maito

    Mi piaceva un sacco Punisher Martinez però. 🙁

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Mi piace di più Fury, ma sapevo che avrebbe vinto Rush. Per il resto sono deluso dal main event, dal quale mi aspettavo decisamente di più dal punto di vista lottato.

    • giovy2jpitz

      Concordo sulla preferenza, preferisco Fury.

      • LANSE ARCIAAAAA !!!

        Come si era augurato l’autore della preview del torneo, spero che venga richiamato.

  • Vendetta

    La vittoria di Rush era nell’aria sin dall’inizio. Lo stesso svolgimento di questo match finale mi è sembrato in funzione di mandarlo Over il più possibile. Sul ring c’è poco da discutere sul fattore atletico. Tecnicamente invece non mi attira. Vedremo dove arriverà.

    Adam Page è molto credibile in veste di Face spaccaculi, ma deve iniziare a romperne qualcuno per consolidare questa credibilità.

    Dite ciò che volete ma io sono innamorato, ”wrestlingalmente” parlando, di Dalton Castle. Quant’è completo questo worker. Sul ring è sempre una delizia. Sicuramente tra i miei preferiti in ROH. Una pulizia d’esecuzione invidiabile innestata in una buona tecnica. Daniels, invece, lo vedo un po’ in calo. Gli anni si fanno sentire per colui che è stato uno degli atleti più importanti non-WWE. Avrebbe dovuto raccogliere sicuramente di più, ma è stato un performer generosissimo.

    Il feud tra Dalton e Silas mi è piaciuto moltissimo e l’epilogo sarà sicuramente degno, sperando sia Castle a spuntarla.