Intervistato da Inside the Ropes, Roman Reigns, parlando dell’attuale roster della WWE, ha sottolineato che non c’è bisogno di “Persone che copiano la DX di 15 anni fa”.

Pubblicità

“Non voglio offendere nessuno, ma non abbiamo bisogno di persone che vanno in giro facendo continuamente ‘Too Sweet’, ma soprattutto non abbiamo bisogno di persone che scimmiottano quello che la DX faceva 15 anni fa. Abbiamo bisogno di personaggi originali, quelli che stiamo creando. C’è bisogno che Kevin Owens sia Kevin Owens, che Bray Wyatt sia Bray Wyatt. Abbiamo bisogno di superstar originali, che non rimandino per nulla a quello che è stato fatto 15 o 20 anni fa. Non voglio mancare di rispetto a nessuno, soprattutto alla storia della compagnia, ma stiamo cercando di creare qualcosa di completamente nuovo, questo è il nostro obbiettivo”.

La frecciatina agli Young Bucks e a tutto il Bullet Club si è fatta sentire, e non è mancata la risposta di Matt Jackson.

“Ti aspetti che gli anziani con le loro battute tentino di tagliarti le ali, ma non te lo aspetti da un giovane top-guy che per giunta rispetti. Deluso. #usVSthem”