Se siete dei fan di Ryback, forse dovete mettere da parte i sogni di rivederlo in WWE nei prossimi anni. Per Allen Reeves, che ha da poco aggiunto “Ryback” al suo vero nome per poter continuare ad utilizzare questo pseudonimo, non si profilano infatti telefonate di alcun tipo da parte della WWE, se non quelle dei loro legali.

Pubblicità

Il wrestler di Las Vegas – infatti – da tempo lancia attacchi ben poco velati ai suoi ex datori di lavoro, dicendo senza peli sulla lingua quello che pensa. Nell’ultimo episodio del suo podcast Ryback ha parlato dell’ex collega Tyson Kidd, la cui carriera è probabilmente finita a causa di un infortunio: “La WWE dovrebbe prendersi cura di lui per tutta la vita, dovrebbero farsi in quattro per lui ancora e ancora. Quel ragazzo amava il wrestling e gliel’hanno portato via. Lo dirò qui nel mio podcast – Fanculo Vince (McMahon, ndr) e fanculo Kevin (Dunn, ndr) per non  essere degli uomini e non esservi scusati per questo essere umano che avete rovinato. Vince Sei un fottuto pezzo di m… Per tutto quello che hai fatto quella notte, per come hai fottuto tutto e hai creato quella circostanza, dovresti odiarti quando ti guardi allo specchio”.