Durante una puntata del suo podcast, Ryback ha parlato di Vince McMahon e Cm Punk. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Quando sono iniziati i problemi con CM Punk:

“Dopo che sono stato rimesso in televisione, sono iniziati i cori ‘Feed me more’, Vince McMahon non me lo ha fatto sfruttare, perché in quel periodo ero un heel. Allora Punk ha ripreso parte di ciò che facevo io, e il pubblico ha ripreso a fare cori come ‘CM Punk’ o ‘GTS’, ma io credo che facessero anche cori per me, ci provavano ma non prendevano piede come prima. Quando me ne accorsi ero nello spogliatoio, e guardavo dal monitor. All’improvviso o ho detto ‘Fan**lo’, e sono andato diretto alla Gorilla position, quando è arrivato gli ho detto che non mi piaceva il fatto che mi stesse copiando, quella era roba mia e ho dovuto smettere di farla. L’ho preso alla sprovvista, ha iniziato a dire che non ero riuscito a mandare over tutto, mentre lui si. Non era assolutamente contento, in quel momento ha iniziato ad odiarmi”.

Vince McMahon si arrabbiava perché il “Big Guy” andava fuori copione:

“Mi sono cacciato nei guai molte volte per aver fatto delle cose…fuori copione, che però mi hanno dato molte reazioni dal pubblico, ma Vince non era d’accordo poiché non era stato deciso prima. Quando la gente dice ‘Questo lottatore dovrebbe andare fuori copione’, non capisce che tutto dipende da che posto ricopra in quel momento. Questo mi ha reso i promo più deboli, ed era furioso nei miei confronti, ma per me non aveva senso tutto ciò, non mi andavo mai troppo oltre”.