Nell’ultima puntata del suo podcast, anche Ryback si è espresso riguardo il giudizio di Randy Orton nei confronti dei wrestler indipendenti, e dei talenti della WWE.

Pubblicità

“I wrestler indipendenti stanno rovinando il wrestling. E ora la WWE lo sta portando avanti, Hunter [Triple H] e Vince [McMahon] hanno permesso che accadesse. Ad esempio [John] Cena, nonostante l’abbia attaccato parecchio, sa vendere gli attacchi più basilari molto bene. Se per esempio a un lottatore delle indy viene dato un pugno in bocca, e l’ho visto con i miei occhi, non fa nulla. Rimpiazzano un bump con 6/7  bump che non otterranno la stessa reazione, e sono dei co****ni per dirlo in modo carino, perché così si accorciano la carriera. Non prendetela per il lato sbagliato, è spettacolare eseguire queste mosse, ma su 100 fatte non ne vendono nemmeno una.”

“Penso l’abbia già detto Vince Russo, ma per esempio il gioco del Baseball è nato con delle regole, poi se ne sono aggiunte delle altre per eccitare il pubblico, ma nessuno si è azzardato a mandare aff****lo le regole del Baseball, che è invece quello che i wrestler stanno facendo, loro stanno dicendo vaff****lo alla psicologia del combattimento perché non ne hanno mai avuto uno nella vita reale.”

Riguardo i push della WWE:

“La WWE sta dando push persone non farebbero male ad una mosca. Da quando la ginnastica ti rende forte? Non lo fa. Capisco che sia intrattenimento, ma stanno rimpiazzando la vera forza, la stessa cosa attorno cui questo business è stato costruito, per questo, ed è per questo che perdi gli spettatori meno accaniti. Quando e un padre e un figlio si sintonizzano non vogliono vedere fare ginnastica. Non è credibile. La nostra arte si basa sul renderlo reale, che è la mia opinione”.