Sami Callihan ha partecipato all’ultima edizione del podcast Art of Wrestling presentato da Colt Cabana. Chiaramente la discussione si è spostata presto sullo stint dell’atleta in WWE, che ha avuto modo di dire…

Pubblicità

“Ho sottovalutato le potenzialità presenti in WWE. Pensavo sarei arrivato lì e avrei spaccato il mondo, ma hanno un modo di lavorare lontano da ciò a cui sono sempre stato abituato. Ecco perché ho deciso di andarmene: alla fine non ero più quel ragazzo che loro avevano messo sotto contratto. Però mi hanno aiutato a maturare, a capire quale fosse la mia strada. Mi hanno influenzato positivamente. Un cruccio? Non mi hanno lasciato salire sul ring come me stesso. Non mi hanno concesso di essere come Kevin (Steen/Owens, nda) e Fergal (Devitt/Balor, nda). So di poter essere una grande superstar ma non nel modo che intendono loro. Non impersonando qualcosa che non sono”.

FONTEWrestlinginc & Zona Wrestling
Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.
  • Alessio Massa Micon

    Andarsene è stata la scelta migliore, guardate che cosa combina in AAW

    • mi consigli un match please?

      • giovy2jpitz

        Semplicemente indipendente o post WWE?

      • Alessio Massa Micon

        vs Pentagon Jr. United We Stand
        vs Pentagon Jr. (Mexican Death Match) Jym Lynam Memorial Tournament Day 1
        vs Hero Windy City Classic XXI

        Sono tutti fatti in AAW nel 2016

        Se vuoi qualcosa del periodo pre WWE c’è il 60 minutes iron man match a PWG Is Your Body Ready? o il Guerilla Warfare match contro Younger ad All Star Week-End 9 Day 1 e vs O’Reilly al Day 2

        • Grazie mille, periodo pre ho seguito qualcosa, mi mancavano quelli del 2016!

          • Alessio Massa Micon

            Figurati

  • avrebbe potuto essere se stesso sì, ma 15 anni fa in ECW purtroppo.

  • Contro Nessuno

    No…io rivoglio l’hacker!

  • giovy2jpitz

    Mah, saranno 10 anni che non mi dice niente di particolare, non capisco tutta questa esaltazione, c’è di molto meglio in giro, anche in WWE. Bravo eh, per carità, ma non bestiale come si dice in giro, forse solo perché era un Indy in WWE ed ora è andato via come fosse una vittima, prima non se lo caga*a nessuno. Mah.. misteri degli anti WWE.

  • _Romanov_

    Se la WWE permettesse a qualsiasi lottatore, anonimo come una foglia in autunno, di essere se stesso, sarebbe fallita da tempo.

    • giovy2jpitz

      E ma ormai è cosi, basta che sei nato nelle Indy, e sei Dio. A me, francamente, pur bravo, non mi ha mai fatto questa grande differenza.

    • Daken Akihiro

      vero e non vero

      Sami è tremendamente dotato per i promo, a mio avviso, ma solo un CERTO tipo di promo e il suo ultimo periodo (specialmente AAW) lo ha dimostrato tranquillamente; di certo non è di quei talenti che nascono una volta ogni 10 anni, ecco, è un onesto worker

      solo che in un ambiente PG non potrà mai essere un cavolo e non ha l’abilità di adattarsi e cambiare come altri (o altri che arrivano lì e a mio avviso, come Bàlor, sono uccisi e non hanno un verso, ma piacciono per ciò che erano)

      • _Romanov_

        Concordo sul definirlo worker onesto è, che in questo sito viene fatta passare la sua perdita, come una tragedia. La realtà è che se Sami fosse stato un fenomeno, si sarebbe adattato ,senza problemi, allo stile WWE e quantomeno sarebbe andato un minimo over, mentre di lui si è parlato solamente quando se ne andò.

        • Daken Akihiro

          infatti per farti un esempio, io lo considero allo stesso livello (come wrestler e non come overall personalità) di un Cena o un Orton: gente che funziona perché è in WWE e che – a mio avviso – non avrebbe mai la capacità di adattarsi ad altro che è del tutto legittimo, non tutti devono essere dei; uno dei pochi che sa farlo è AJ per esempio

          • _Romanov_

            Su Orton sono concorde, però il John Cena degli ultimi tempi, mi fa sorgere qualche dubbio. Secondo me fuori dalla WWE , senza imposizioni, magari a capo del Bullet Club , sarebbe esagerato.

          • Daken Akihiro

            a capo di una stable morta? beh, non so lol

            Cena non ha mai dimostrato serio storytelling in un match, forse forse in qualche indie americana, ma in Giappone mai, ma mai mai mai

            senza contare che si parla di posti dove parlare conta relativamente poco e devi tirare fuori match di qualità mediamente più alta di quello che propone lui quando è in forma, quindi non credo proprio

            non dico che non è bravo, è solo che il suo fare funziona in un contesto ben definito

          • _Romanov_

            Ho scordato “ipotetico”, comunque non saprei, parliamo di un posto dove i gaijin vengono osannati come Dei, però il problema linguistico sarebbe un gran bel solco. Ho pensato alla NJPW perchè è ciò che c’è di più vicino ad una major, nel panorama mondiale, WWE esclusa.

          • Daken Akihiro

            “i gaijin osannati come dei”? lol? vallo a dire a tutti quelli che ancora non hanno praticamente reazione dal pubblico ahahahah

          • _Romanov_

            Beh gaijin di un “certo” tipo.

          • Daken Akihiro

            cioè o AJ o quelli che sono stati lì per talmente tanto tempo che gli vogliono bene (tipo Fergal), con l’eccezione di Kenny che è entrambe le cose… i Bucks ancora hanno reazioni medio-basse

          • _Romanov_

            Beh se guardiamo al passato recente, sì ; io però, intendevo un discorso un po’ più globale, Hogan, Angle, Lesnar… Direi che Cena andrebbe a collocarsi tra loro.

          • Daken Akihiro

            erano tempi diversi e con standard diversi per il pubblico giapponese… a quel tempo gli outsider erano pochissimi e Lesnar non è mai stato amato per la sua mancanza di rispetto sia verso il titolo che tenne che verso la compagnia… Angle aveva un background olimpico, Hogan era uno dei primi gaijin (Andrè era immenso come Baba) non è proprio la stessa cosa

          • _Romanov_

            Ricorda però, che parliamo sempre di John Cena, in poche parole dell’Hulk Hogan dei tempi moderni.

          • Daken Akihiro

            sì, ma in mondi con una grande tradizione e una cultura diversa non solo la sua gimmick é fuori luogo, ma lui è un “nessuno”

          • _Romanov_

            Ovviamente non userebbe mai quella gimmick. Sul nessuno sono totalmente in disaccordo. John Cena è John Cena, nel suo ambiente è Lebron James, Leo Messi, Mike Tyson; per lui non sarebbe un problema diventare grande, in un luogo in cui anche Luke Gallows ha trovato “gloria”.

          • Daken Akihiro

            again, ma Cena non assomiglia nemmeno per sbaglio al look tipico che potrebbe volere una compagnia Giapponese o Messicana, è proprio questo il punto; il massimo che potrebbe essere é appunto un membro di qualcosa come il BC, probabilmente in un ruolo minore, proprio perché non è adatto a quel mercato

            persino la sua build fisica vale solo per gli standard dell’US… tutto qua

            poi se vogliamo ragionare solo su cose “what if” tanto vale…

          • _Romanov_

            Non saremo mai d’accordo mi sa. Ricordo che su questo sito , molti sostenevano che Ryback avrebbe fatto incetta di titoli in Giappone ( io non ero tra quelli). Capisco il tuo ragionamento, è basilare, però rimango dell’idea che Cena rappresenterebbe l’eccezione a questa regola.

          • Daken Akihiro

            sì, capisco il tuo pensiero (chi è il matto che pensava che Ryback potesse far qualcosa in Giappone?), solo che non mi dai abbastanza motivazioni per crederci, diciamo

            se è solo una sensazione tua rispetto a Cena, beh, poco da fare (per dire, non avrebbe nemmeno dalla sua la miglior cosa, ovvero i promo)

  • Eddie Guerrero

    meglio cosi che se ne andato ha fatto la scelta migliore, e poi è anche maturato.