Goldberg e Scott Hall hanno deciso lasciare il passato alle loro spalle ed hanno fatto pace.

Pubblicità

Gli ex-nemici si sono riconciliati la scorsa settimana in un convegno di wrestling a Tucson, Arizona, che è stato portato alla luce dal tweet di una fan per Hall: "Si ho visto quel codardo di @Goldberg che sta provando a leccarti il culo dopo tutta la mer*a che ha detto su di te. Che stron*o."

Goldberg ha risposto così: "Al contrario di uccidere il figlio di putta*a ho scelto di essere l'uomo più maturo. E tu testa dura?!"

Hall però ha aggiunto, scrivendo a Goldberg: "Non so il perchè di tutto questo chiasso. Bill e io abbiamo fatto pace. Fine della storia…"

In passato, Goldberg aveva definito Hall come  "non professionale" e ha dato la colpa a lui per un infortunio di fine carriera nel Dicembre del 1999 durante un evento di WCW, quando fracassò le finestre di una limousine a mani nude. Aveva perso una grande quantità di sangue, e per poco gli si doveva amputare un braccio.

"Avrei dovuto ucciderlo, ma non l'ho fatto," disse Goldberg a  Mike Mooneyham di The Post & Courier in un intervista nel 2001.  "Scott Hall è un wrestler molto poco professionale e spesso rompe il suo personaggio  e fa cose che non sono d'accordo. Io cerco di essere professionale e dare un esempio positivo, ma purtroppo lui non condivide le stesse idee. Vince Russo non riusciva a controllarlo e abbiamo avuto un problema, ed invece di essere poco professionale, ho sfogato le mie frustrazioni su quella limousine".

Fonte: dailywrestlingnews.com & ZonaWrestling.net

 

 

Sellak Thany
Nato a Palermo, appassionato di Wrestling sin da quando fu mandato su Italia 1. Scrive per ZonaWrestling da più di un anno. Il suo "hobby" è giocare ai videogiochi sulla PS4 e ha un canale youtube dove carica """""spesso""""" i video.