Scott Steiner è stato recentemente intervistato da Ring Rust Radio. Ecco gli highlight.

Pubblicità

Perché ha lasciato la prima volta la TNA?

“Non c’era nulla di interessante per me, ecco perché me ne sono andato. Il cambio di management è stao un problema perché Dixie Carter è un’idiota è ha portato nella compagnia altri idioti come Hulk Hogan, e ho pensato: “Dannazione, Devo andarmene subito!”. Li ho guardati perdere soldi da lontano, e poi, grazie a Dio, qualcun altro a comprato la compagnia e l’ha mandata via. Ora c’è la persona giusta in carica, Jeff Jarret. Sono voluto tornare soprattutto per lui”.

Vorrebbe essere introdoto nella Hall f Fame della WWE?

“Sono già Hall of Famer nella Michigan Hall of Fame e nella Dan Gable Professional Wrestling Hall of Fame. Diciamo solo che non è che non dorma la notte per non essere in qualche Hall of Fame. Una in cui non voglio essere introdotto è quella della WWE. Sai dov’è? Ha un indirizzo? E’ solo un’enorme str***ata. Se mi chiamassero non ci andrei. Sai dov’è la statua di Ric Flair, quella per cui è tanto impazzito? Penso sia nella camera da letto di Triple H. Se facessero mai una statua di Randy Savage, dove pensi la metterebbero? Nella stanza da letto di Stephanie. E’ una barzelletta. E’ l’unica Hall of Fame sopra cui ridere”.