Reigns continua a fallire l’assalto al titolo appartenente a Lesnar. E se non fosse lui il prescelto per compiere la più grande impresa?

Pubblicità

 

Se nei mesi prima di Wrestlemania avessi chiesto ad ognuno di voi il nome dell’uomo che avrebbe tolto il titolo a Lesnar penso che il 100% mi avrebbe risposto Roman Reigns. Come abbiamo visto la WWE ha sorpreso tutti con la conferma della Bestia; si è poi ipotizzato che la scelta fosse rimandata al vicino evento della Greatest Royal Rumble, con un pubblico più mark, una stipulazione che non prevede schienamenti, ma botch a parte il campione si è riconfermato. Per quanto le strade di Roman verso il titolo mondiale siano infinite ho voglia oggi di provare a prendere in considerazione anche gli altri atleti del roster e capire chi potrebbe essere il più papabile successore del protetto di Paul Heyman.

Baron Corbin. No dai, non scherziamo. I rumors su Vince McMahon che lo vede come possibile erede di Reigns li abbiamo letti tutti, ma la sconfitta (pur con distrazione) contro No Way José mi fa intuire che nel breve termine il percorso di Baron sia in salita, figuriamoci il vederlo battere Lesnar.

Bobby Lashley. Fisicamente è uno degli avversari più credibili. In chiave mark è forte, anche se non è ancora chiaro quanto dato che in questa sua seconda avventura in WWE finora non ha intrapreso alcun feud ed è schierato spesso in match a squadre. Sentendo dei suoi miglioramenti di questi anni sono curioso di vederlo all’opera non solo all’interno del ring, ma la gestione attuale mi sembra molto simile a quella di dieci anni fa. Spazio al microfono inesistente come per proteggerlo, personaggio con zero caratterizzazione. Fino a che non lo vedremo impegnato in una rivalità seria potendo magari anche valutare i miglioramenti al microfono è impossibile dire dove arriverà. Potenzialmente è uno forse capace di far sudare sette camice al campione Universale, ma prima deve dimostrare di non essere quel pesce lesso con zero carisma di un decennio fa.

Finn Balor e Seth Rollins. Metto insieme questi due nomi perché nonostante le differenze tra i due credo che si possano accostare confrontandoli con Lesnar. In chiave mark come dimostrato dal loro ultimo confronto a Raw sono quasi alla pari, ma nell’accostarli alla Bestia le differenze fisiche sono tante (troppe). Sì, Lesnar perse con Eddie Guerrero, ma era un’altra storia. L’attuale protetto di Heyman in chiave mark è probabilmente il più forte di sempre, difficile pensare che possa venir sconfitto da chi è la metà di lui. Possono essere avversari di transizione, ma non quelli in grado di averla vinta.

Braun Strowman. E’ lui l’alternativa più credibile, l’unico a poter reggere il confronto fisico e in chiave mark con Lesnar. C’è già stato un incontro titolato tra i due, dove pur perdendo dominò la Bestia come nessuno era riuscito a fare da parecchio tempo. Altre possibilità non le vedo, non spendo troppe parole per nomi come Drew Mc Intyre (troppo presto per capire come verrà gestito), Bobby Roode (non convince da quando è arrivato nel main roster), Owens e Zayn (oltre il discorso fisico per ora hanno il ruolo di heel codardi che li taglia fuori). Guardando anche a Smackdown gli unici teoricamente papabili hanno già collezionato sconfitte (Aj Style, Samoa Joe, Randy Orton) e per un discorso simile a Balor e Rollins vedo difficile che Bryan riesca nell’impresa. Vi immaginate poi Lesnar scontrarsi con Nakamura con cinquanta supplex da una parte e cinquanta low blow dall’altra?

Riflettendo però da un punto di vista non mark qualche perplessità su Strowman c’è. Braun finora è stato molto protetto sul ring, dove le sue mosse ad alto impatto scenico coprono l’inadeguatezza nel gestire gli incontri e i vari limiti tecnici. Fargli battere Lesnar lo metterebbe sotto una luce diversa anche con quel pubblico che ora lo osanna. Provate a pensare se qualche anno fa Reigns avesse fatto un percorso simile da heel, non faccio fatica a credere che non riceverebbe gli attuali fischi. E se Strowman dopo la Wyatt Family fosse stato imposto da top face sarebbe osannato come ora? Ne dubito.
E’ tutto da valutare se Strowman sia in grado di reggere il prestigio conseguente una vittoria su Lesnar, ma al momento escludendo Reigns mi pare l’unico candidato possibile al compiere l’impresa. Nella recensione dell’ultima edizione di Elimination Chamber mi stupivo che con Roman lanciato verso il main event di Wrestlemania il lottatore a figurare meglio nonostante la sconfitta fosse stato non lui ma Braun. Dopo i due recenti fallimenti del Mastino ora forse incomincio a comprenderne il motivo.

Dopo il cage match avrà altre possibilità Reigns? Ci sarà un altro prescelto in grado di sconfiggere Lesnar? Sarà Strowman? O chi altri vi piacerebbe veder trionfare? Se avete voglia fatemi sapere cosa ne pensate!

Sergedge – EH4L

Sergedge
Rievocato durante una seduta spiritica è tornato a infestare il sito di Zona Wrestling con l'ardore di un tempo. Per la serie l'erba cattiva non muore mai.