Di generazione in generazione, da padre a figlia. La dinastia Flair ha un nuovo asso nella manica e il suo nome è Charlotte.

Pubblicità

Il territorio di sviluppo ufficiale della World Wrestling Entertainment, a differenza del main roster, pullula di wrestler grintose con voglia di crescere ed emergere per diventare un giorno una grande lottatrice, e tra queste compare la nuova campionessa, ovvero Charlotte. Non era di certo facile sostituire Paige ed Emma ma la figlia di Ric Flair ha tranquillamente preso le redini di NXT. La vittoria contro Natalya nell'evento TakeOver è stato il trionfo di un escalation di eventi che in breve tempo l'hanno portata al top dello show bruciando la concorrenza.
La svolta della sua carriera nella WWE è arrivata il 13 Novembre quando è passata nella schiera degli heel alleandosi al duo Summer Rae e Sasha Banks. Nei panni della cattiva ragazza è riuscita a dare il meglio di se, proprio come faceva papà Ric. Da face era una qualunque mentre da bad girl fa la differenza. Non è ancora abbastanza carismatica ma la vicinanza del padre nei momenti clou di NXT le ha dato quella spinta iniziale e quella giusta dose di fiducia. Ovviamente essendo ancora ai primi passi, prima di correre bisogna continuare a lavorare ma quanto fatto vedere fino ad ora è ben augurante.

Sotto l'aspetto del wrestling lottato Charlotte può contare su una solida base da cui partire per migliorare e aumentare il livello qualitativo. Lo stile alquanto elastico da contorsionista è a tutti gli effetti una virtù che se ben curata e affinata rafforzerà il proprio parco mosse rendendolo maggiormente efficace e spettacolare da vedere. Inoltre la campionessa di NXT fa della tecnica e delle varie prese a terra il suo punto forte come si è potuto notevolmente ammirare nel match contro Natalya, una qualità ripresa logicamente dal Nature Boy.

Come tutte i figli delle leggende del wrestling, anche Charlotte avrà dovuto psicologicamente lottare con la teoria del raccomandato/a di turno che riesce ad ottenere un posto di lavoro grazie al paparino famoso ma la ragazza ha immediatamente rigettato le accuse al mittente rispondendo con in fatti. La conquista del titolo femminile di fatti non è stato un evento inatteso ma bensì ben ponderato e costruito nel tempo grazie ai successi delle settimane antecedenti e il pin ottenuto su Paige. La facilità con cui nel torneo ha eliminato le proprie avversarie senza ricorrere ad aiuti esterni l'ha resa più credibile facendo drasticamente abbassare le quote come prossima campionessa.
La finale è stato un capolavoro. Un incontro che ha messo in luce la sua propensione verso le mosse di sottomissione.
Charlotte ha tutte le carte in regola per accedere prima o poi nel roster principale come d'altronde è accaduto a chi ha detenuto il titolo prima di lei. Rispetto alle altre dive già mature e consolidate di Raw e Smackdown non le manca nulla e la sua promozione non potrà far altro che portare benefici…sempre tenendo sotto osservazione la gestione del suo potenziale cercando di imboccare la giusta via sin dall'inizio evitando degli intoppi come sta accadendo per Paige ed Emma.

Detenere il titolo è sinonimo di responsabilità e per questo da ora in poi Charlotte dovrà dimostrare di avere la classe per fare quell'ulteriore step e diventare una superstar che possa fare realmente la differenza. Come ben sappiamo da anni la fed è alla ricerca di atlete che possano dare nuova linfa alla categoria e a parte AJ Lee c'è ben poco (escluse Paige ed Emma per Lavori In Corso). Per Charlotte potrebbe essere un occasione d'oro per afferrare la palla al balzo e raggiungere lo stato di prima stella. Fantasia o realtà? Meglio vedere il bicchiere mezzo pieno, essere positivi…stando attenti a non volare troppo in alto rimanendo con i piedi per terra.
 

Next Breakout Star? Si accettano scommesse!