Seth Rollins ha parlato ai microfoni di AZCentral.com per promuovere i tapings odierni di Smackdown. Ecco le parti salienti dell'intervista:

Pubblicità

Quali sono le differenze principali tra lavorare per la WWE e per altre federazioni meno in vista?

"A volte capitava che mi esibissi in luoghi come saloni da bingo o addirittura all'aperto davanti a dieci persone, con in sottofondo i muggiti di una mucca. Lo stipendio era minimo, così come le persone che partecipavano agli eventi. Ovviamente passare da quella realtà al Superdome e Wrestlemania è come passare dal giorno  alla notte. La cosa bella è che tu fai sempre le stesse cose: vai là fuori e racconti una storia sul ring, indipendentemente dalle persone che ci sono e da dove ti trovi."

Hai molto potere creativo sul tuo personaggio?

"Per ora non ho avuto niente da ridire sul mio personaggio. I creativi svolgono il loro lavoro molto bene, programmando in modo originale 52 settimane ogni anno. È un lavoro senza precedenti, dal punto di vista televisivo"

Quanto c'è del vero Seth Rollins nel tuo personaggio, quindi?

"Diciamo che c'è tanto di me e un pizzico di WWE aggiunto. Sono dei geni per quanto riguarda il marketing e la creazione di un brand. Ci siamo seduti a un tavolo, abbiamo raccolto le idee e Seth Rollins è stato 'creato': un personaggio figo che mi piace tantissimo. Nel personaggio che interpreti deve esserci per forza un po' di te stesso."

Fonte: WrestlingInc.com & ZonaWrestling.net