Il WWE Hall of Famer Shawn Michaels ha di recente rilasciato un’intervista, per promuovere l’uscita del suo ultimo libro, al sito ufficiale dei Phoenix Suns (franchigia NBA). In questo stralcio, HBK, ci racconta le sue sensazioni prima, durante e dopo il suo match di ritiro:

Pubblicità

 

“È stata una bella sensazione, tutta la mia famiglia era lì. Ma ero un po’ agitato perché comunque si trattava di WrestleMania, della mia ultima WrestleMania. Sapevo che la gente si aspettava qualcosa di eccezionale. Visto che avrei dovuto affrontare di nuovo Undertker ci sarebbero stati sicuramente dei paragoni con il nostro match del 2009. Quindi, come detto, ero un po’ agitato perché volevo fare qualcosa di veramente buono.

È stata una gioia ma anche un dispendio di energie fisiche, mentali e spirituali. ‘È finita’. Tutto divenne realtà. In quel momento è stato come se mi fossi liberato di un grosso peso, di una grossa responsabilità. È stata una bella sensazione. È stato tutto abbastanza surreale, solo il giorno dopo, quando tutto era finito, ho capito che era tutto reale. Il giorno dopo, a RAW, durante quel discorso mi sono sentito, onestamente, come l’uomo più felice del mondo. Non posso pensare ad un modo migliore per finire la carriera. Aver avuto la possibilità di fare quel discorso a RAW è stato meraviglioso. Ho avuto la possibilità di essere me stesso, reale. Ho avuto la possibilità di parlare del business, della mia vita e della mia carriera in WWE. Era tutto così vero. È stata davvero una gioia.”

 

Fonte: LordsOfPain.com.com & ZonaWrestling.net