In occasione del tour australiano della WWE, Sheamus, attuale United States Champion, è stato intervistato dal sito AusGamers per pubblicizzare l'imminente WWE 2K15. Ecco qua alcune delle più interessanti affermazioni dell'irlandese.

Pubblicità

 

 

 

Su cosa lo aspetta in futuro: "Cos'ha il futuro in serbo per me? Be, è stato un anno molto interessante per il sottoscritto: ad inizio anno, sono tornato alla Royal Rumble dopo un infortunio che mi ha tenuto a riposo per molto tempo, dopodiché ci sono stati alti e bassi. Avrei sperato in qualcosa di meglio per Wrestlemania; è vero che ero nella André The Giant Memorial Battle Royal, e che mi sono molto divertito a prendervi parte, ma non è il mio tipo di match ideale, soprattutto in base agli incontri che ho disputato in passato. E' difficile capire cosa mi aspetta. Mi sono trovato in situazioni e storyline differenti tra loro, ho avuto un paio di grandi battaglie con Christian, poi è toccato a Cesaro. Adoro lottare contro di lui, i nostri stili si combinano alla perfezione. Non credo di sapere cosa ci sarà dopo; scommetto che mi toccherà aspettare Summerslam per capire come andranno le cose."

 

Sul licenziamento di Alberto Del Rio: "Credo che il termine "rilascio" sia più appropriato. Non so nulla di quanto sia successo, per cui non posso commentare la vicenda. So soltato che io e Del Rio ci siamo affrontati tantissime volte, in circostanze molto differenti, ed è sempre stato uno dei miei avversari preferiti. Non so altro."

 

Sui rumors che lo vedono coinvolto in Star Wars e che lui stesso avrebbe alimentato: "Io non ho alimentato un bel niente; non ho mai detto che interpreterò Darth Vader (o Fener per noi italiani, ndr). Non ho mai detto niente. I giornali se ne sono usciti con questa cosa; ho solo detto che mi sarei divertito sulla costa occidentale dell'Irlanda (dove, a dir la verità, stanno girando il nuovo capitolo della saga di George Lucas, ndr)."

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.