stocastico
sto·cà·sti·co/
aggettivo
Nel calcolo delle probabilità, dovuto al caso, casuale, aleatorio.

Pubblicità

La puntata è dedicata alla memoria di Matthew “Rosey” Anoa’i.

Le danze vengono aperte da Charlotte, la quale prende un microfono e si presenta a modo al pubblico di SmackDown, dopo l’infelice fondo del nero(cit.) che aveva concluso il suo segmento d’arrivo la settimana scorsa; dice che ha già perso la pazienza, com’è possibile che a “lei”, la Divina Charlotte, non sia stato ancora garantito un match per il titolo femminile di SmackDown? Perché Shane McMahon e Daniel Bryan ci mettono così tanto a darle questo match?

Sullo stage si presenta l’attuale campionessa Naomi, che le consiglia di abbassare la cresta, a SmackDown non ci sono re o regine ma campioni e campionesse, come è lei, comunque Naomi è disposta a darle quello che vuole, perché non ha paura di nessuno. Detto ciò Naomi getta la cintura a terra e colpisce Charlotte con una gomitata, un arbitro prova a sedare la rissa che ne scaturisce ma senza successo, dunque si palesa Shane McMahon, che ripete che a SmackDown le opportunità vanno guadagnate, qualunque sia il “pedigree” delle superstar, dunque a Charlotte viene concesso un match contro Naomi, ma diventerà n°1 contender solo se riuscirà a batterla una prima volta, Charlotte non perde tempo e appena Shane se ne va attacca a sua volta Naomi, ma la campionessa reagisce e alla fine è lei a restare trionfante sul ring, mentre la Divina arretra verso il backstage

Negli Uffici Blu, Natalya (con tanto di capigliatura improbabile) se la prende con Shane per aver già dato a Charlotte l’opportunità di sfidare Naomi, Shane le ricorda che lei ha già avuto la sua chance a WrestleMania e che se proprio vuole un’altra opportunità forse dovrebbe lasciare il segno come ha fatto Charlotte, Nattie perde ancora di più la pazienza ma i due vengono interrotti dai . . . Carmellsworth? (non ricordo il nome), Carmella e James provocano Nattie ma vengono raggiunti a loro volta da Tamina, che già che c’è pretende anche lei una title shot, Natalya cerca di dare la colpa di tutto a Charlotte e di convincere anche gli altri tre della cosa, portandoseli via per ordire piani malefici

Così #acrudo vieniamo catapultati in un Six pack challenge match che decreterà il prossimo sfidante al WWE Championship

Six pack challenge n°1 contender match Dolph Ziggler vs Eric Rowan vs Jinder Mahal vs Mojo Rawley vs Luke Harper vs Sami Zayn  (3 / 5)

Tutti picchiano tutti, come avviene prevedibilmente in questi casi, Mahal e Rawley riaccendono la loro rivalità di WrestleMania, mentre sul ring abbiamo un confronto tra Harper e Rowan, Zayn prova ad inserirsi ma si becca una Powerslam di Harper, la pubblicità ci restituisce due Superplex ed un Sunset flip dal paletto, poi avviene una sequenza di confronti a due a due che termina con Luke Harper che manda tutti fuori ring ed esegue una combo di Suicide dive per la gioia del pubblico, il prossimo a cadere sugli avversari è Ziggler che viene powerbombizzato oltre le corde da Rowan, che rimane padrone del ring per un paio di minuti, altro stacco pubblicitario, ritroviamo Mojo Rawley che esegue le sue trademark su Dolph Ziggler (che rischia la rotula), ma non riesce a schienarlo per l’intervento di Jinder Mahal, che vince anche un confronto con Sami Zayn prima di venire buttato fuori da Rowan, Ziggler con un Superkick elimina il rosso ma poco dopo si becca una Powerbomb da Harper, Ziggler non cede, Harper sarebbe pronto per la Clothesline ma viene bloccato da Mahal, intanto Sami Zayn esegue due voli fuori dal ring per poi tornare sul quadrato e connettere un Exploder suplex sullo stesso Mahal, è pronto per l’Helluva kick ma . . . viene bloccato da . . . dai Bollywood Brothers! Che permettono a Mahal di connettere la sua finisher e schienare Zayn

Vincitore e new n°1 contender for the WWE Championship: Jinder Mahal

. . . la cosa è talmente stocastica che ho bisogno di più tempo per trovare una battuta adeguata alla situazione

Renee Young intervista il vincitore (tra i fischi poderosi), Mahal chiede perché il pubblico lo fischi, forse per la posizione della sua famiglia o perché non rispecchia i canoni del tipico americano, per la sua educazione prestigiosa o il fatto che parli due lingue, gli americani possono non accettare le diversità, ma non potranno fare a meno di accettarlo come loro nuovo WWE Champion

. . . no, sono ancora sconvolta, passiamo oltre

Randy Orton riemerge dal magico mondo dei catzy suoi e si spreca a dire due parole al microfono, più precisamente si congratula con Jinder per aver vinto, solo che il suo premio non sarà il titolo WWE, ma una bella RKO, poi smette di considerare lo sfidante e inizia a parlare di Bray Wyatt e dell’House Of Horror match che lo aspetta, lo studio diventa buio e sul titantron troviamo Bray Wyatt, che promette a Randy che il dolore che ha provato quando ha bruciato casa sua non sarà niente paragonato a ciò che Randy proverà nella House Of Horror, dalla quale gli sarà impossibile uscire. In tutto ciò il nuovo n°1 contender è stato gentilmente invitato a togliersi dai tre passi

Promo molto pheego su Shinsuke Nakamura, poi passiamo ad AJ Styles, a cui viene chiesto da Renee Young chi preferirebbe sfidare tra Chris Jericho o Kevin “Pozzetto” Owens, il Duca Conte vorrebbe rispondere, ovviamente, Pozzetto, ma la politica della WWE prevede che si dica solo che si è pronti a tutto, che non importa chi sia lo sfidante eccetera eccetera, il duo viene interrotto da Baron Corbin, che può fare un po’ di voce grossa per il fatto che non è stato lui ad essere schienato, Styles propone di risolvere presto la cosa con un match stasera e Corbin accetta senza troppi problemi

Nel backstage, Charlotte viene accerchiata da Natalya, Tamina e i Carmellsworth, ma i quattro si limitano ad augurarle buona fortuna per il suo match

Naomi vs Charlotte (if Charlotte wins, she’s the new n°1 contender)  (3 / 5)

Naomi ha ritirato fuori dall’armadio la parrucca fluorescente, per la mia gioia. Charlotte parte subito dura e manda Naomi al tappeto, la campionessa ribalta una presa alla testa e tenta un paio di roll up, ma Charlotte risponde a tono e la chiude nuovamente in una forbice alla testa, Naomi risponde a sua volta con una Scissor seguita da un Legdrop, le due poi si scambiano colpi al centro del ring ed è Naomi a mandare al tappeto Charlotte, la quale decide di usare il barbatrucco pubblicitario per passare in vantaggio e chiudere la terza presa alla testa, la campionessa subisce per alcuni minuti, riesce a mettere a segno una ginocchiata alla testa e da lì parte la sua reazione, che si conclude con un Crossbody che la porta vicinissimo al conto di tre, ma Charlotte non cede, anzi, anticipa la Rare view colpendo Naomi con un calcio alla schiena e connettendo velocemente la Natural selection

Vincitrice e new n°1 contender for the SmackDown Women’s Championship: Charlotte Flair

WOOOO di smacco al quadretto delle meraviglie, tanto per gradire

Passiamo al match di debutto per i Fiori del Portorico a SmackDown

American Alpha vs Shining Stars  (2 / 5)

Completo all’anguria per gli AA. Jordan e Gable partono molto bene, Gable prova lo schienamento con un Suplex ma Epico distrae l’arbitro, permettendo a Primo di lanciare Gable contro l’angolo, mossa interessante ma un po’ arzigogolato per Epico (Double underhook gutbuster), alla quale Gable risponde con la sua Figure 4 al braccio, lanciandosi poi a dare il cambio a Jordan, che nuovamente non riesce a schienare l’avversario a causa dell’intervento di Primo, che poi si libera di Gable, colpisce Jordan alla testa con un calcio e permette a Epico di schienarlo

Vincitori: The Colons . . . ah, hanno cambiato nome, me ne sono accorta ora . . . bene così

Rivediamo la vittoria di Jinder Mahal che ha conquistato così un’opportunità per il titolo WWE

E l’ho scritto davvero

Passiamo poi all’annuncio della “first ever Kevin Owens face of America open challenge”. Segue lo stacchetto burlesque fan service di Lana e infine un’intervista a Tye Dillinger, che ringrazia il WWE Universe per la calorosa accoglienza, poi lancia un filmato che mostra quanto sia vergognosamente over col pubblico, si bea della cosa e se ne va

Passiamo a Pozzetto Owens, che in una settimana ha tentato senza successo di farsi ricrescere una barba presentabile, il suo avversario ha dei pantaloni rubati dagli scarti di Naomi, prima del match Owens ci tiene a ricordare che è il campione US nonostante sia canadese, fischiatelo adesso, il suo avversario è un tale Gary Candy

Kevin Owens vs Gary Candy (s.v.)

Pop up powerbomb

Vincitore: Kevin Owens

Tornando al promo, Kevin ci invita a posare gli hot dog e ad ascoltarlo, perché finché rimarrà campione US sarà anche la faccia dell’America, Chris Jericho non gli toglierà il titolo, AJ Styles non gli toglierà il titolo, nessuno glielo toglierà, poi si autodichiara quarto commentatore per il main event della serata e prende posto al tavolo di commento, buttando là qualche francesismo per scaldarsi

AJ Styles vs Baron Corbin  (3,5 / 5)

Calcio alle gambe di Styles, che sbeffeggia forse troppo Corbin, che risponde con un colpo altrettanto duro, Styles capisce di aver sottovalutato l’avversario e si fa più prudente, provando a sfiancarlo con una Sleeper hold, Corbin se lo scrolla di dosso e i due hanno un confronto fuori dal ring, ma è Styles a soccombere finendo contro l’apron ring, da qui inizia un lungo dominio di Corbin, che neutralizza più volte le reazioni di Styles, finché il Duca Conte non riesce a farlo impattare contro l’angolo, segue un Pelé kick che apre la reazione del Phenomenal one, tentativo di Styles clash che viene bloccata e convertita in una Backbreaker, Styles prova allora con la Calf crusher ma Corbin raggiunge le corde, il Lone wolf connette la Deep six ma per lui è solo due, si torna fuori ring e Styles viene lanciato contro Owens, ma non solo riesce a rialzarsi, ma anche a colpire Corbin con un Phenomenal forearm e a tornare sul ring prima del conto di dieci, mentre Corbin, finito oltre le transenne, viene contato fuori

Vincitore: AJ Styles via count out

E su AJ Styles vincitore, Kevin Owens dolorante e Corbin ancora disperso oltre le transenne si chiude l’odierna puntata di SmackDown

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.25
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname