SmackDown Live vi da il benvenuto per la puntata post MITB! Ysmsc vi invita a farvi uno shot di caffè ogni volta che leggerete la sigla “MITB” nel corso di questo report. C’è una decisione scottante da prendere: quale sarà il destino del MITB femminile?

Pubblicità

Scopriamo che la porta dell’ufficio di Daniel Bryan è assediata da tutta la divisione femminile (circa), il GM cerca di salvare la pelle defilandosi. La puntata viene poi aperta da Carmella e James Ellsworth che fanno il loro ingresso trionfale nell’arena, subissati dai fischi, Ellsworth si sorprende di questa fredda accoglienza e ci invita ad acclamare la prima Miss MITB, Carmella ci informa che il suo nome è diventato un trend mondiale, ma non perché ha vinto il MITB, ma per come l’ha vinto, tutti l’hanno accusata di aver mancato di rispetto alla tradizione del MITB e alla divisione femminile, ma chi se ne importa, ha comunque vinto, è stata sempre sottovalutata, è stata l’ultima scelta del draft, si è sempre parlato del pedigree di Natalya, di quanto Tamina sia forte, di quanto Becky Lynch sia combattiva, per non parlare di Charlotte, ma alla fine della fiera niente di tutto questo è importato, perché lei è stata la più intelligente, tutte si sono preoccupate di fare la storia mentre lei si è preoccupata di avere un piano per il suo futuro e ha vinto il match onestamente, nel 2014 Kane ha aiutato Seth Rollins a vincere il MITB, nel 2015 Bray Wyatt ha impedito a Roman Reigns di vincere il MITB e Sheamus ha vinto la valigetta, ma la vittoria di Carmella a noi non va bene e abbiamo tempestato Daniel Bryan di richieste affinché faccia qualcosa, il MITB è un match senza squalifiche, senza regole, come si possono rompere le regole se non ce ne sono? Il pubblico rumoreggia ma Carmella continua imperterrita e assicura che quando Daniel Bryan farà il suo annuncio non potrà che confermare ciò che è stato già deciso: lei è Miss MITB e non c’è niente che noi possiamo fare a riguardo.

Scopriamo che Daniel Bryan ha visto tutto il promo dal suo ufficio, Charlotte lo raggiunge e i due iniziano a discutere del match, Daniel conferma che il match era senza regole, ma Charlotte ribatte che ciò si applicava solo alle cinque partecipanti che erano legittimate a stare sul ring, poi lo prega di fare la cosa giusta.

I prossimi a fare il loro ingresso nell’arena sono i New Day, che affermano che gli Usos sono evasi dalla loro stessa prigione, facendo partire una sequenza di immagini che riassumono come gli Usos si siano salvati scorrettamente da uno schienamento e abbiano poi deciso di abbandonare il match, stasera tuttavia invitano solo uno degli Usos ad un match uno contro uno contro il bellissimo e fortissimo e “armatissimo” Big E

Jimmy Uso(with Jey Uso) vs Big E(with New Day) (2,5 / 5)

Big E fa subito valere la maggiore forza fisica e Jimmy si becca una serie di pacche sul sedere, poi Big E prova a bissare lo Splash ghigliottina di MITB, ma Jey salva il fratello dalla decapitazione e i due colpiscono scorrettamente E, mettendolo in difficoltà, i suoi compagni provano ad incitarlo ed E blocca un tentativo di Splash di Jimmy somministrandogli poi una combo di Belly to belly, tuttavia la sua offensiva viene bloccata da un Samoan drop, intanto Jey fuori dal ring colpisce Kofi, a questo punto Big E perde le staffe e Jimmy rischia la Big ending, i campioni provano ad abbandonare ancora l’arena, ma vengono bloccati da un volo (suicida) di Kofi e dalla tromba di Xavier, Jimmy è costretto a tornare sul ring dove subisce la Big ending

Vincitore: Big E

Nell’Ufficio Blu, stavolta tocca a Natalya e Tamina provare a convincere Daniel Bryan a spogliare Carmella del MITB (Tamina intanto ha un livido della forma dell’Africa sul braccio), Daniel comunque le manda via, non facendosi intimidire dalla notizia che i gatti di Natalya hanno perso il sonno.

Parlando di divisione femminile, anche Naomi ha da dire la sua sulla questione Miss MITB e si dice sicura che Daniel Bryan prenderà la decisione giusta, tanto chiunque stringerà quella valigetta dovrà vedersela con lei, Naomi e l’intervistatrice vengono raggiunte da Lana, che dice che Naomi dovrebbe essere grata a Carmella, perché se non fosse stato per la sua distrazione lei le avrebbe strappato il titolo, perciò vuole un rematch, Naomi la percula, ma alla fine le concede il rematch per la prossima settimana, adesso però è meglio che si tolga dalla sua vista prima che la rispedisca in Russia a calci in coolo.

Assistiamo a un’intervista registrata in cui Tom Phillips mette subito a suo agio Randy Orton ricordandogli che ha perso il rematch per il titolo in casa sua, davanti alla sua famiglia e a un gruppo di Hall Of Famers, Randy ammette di aver perso la testa, riconosce che è stata una strategia di Jinder Mahal, lui ha fatto parte di tante stable e sa come funzionano queste strategie, ma quando si parla della sua famiglia non può fare a meno di agire, se Mahal aveva intenzione di porre la questione sul personale ci è riuscito, magari Randy andrà in India a somministrare RKO a tutta la sua famiglia, Jinder Mahal ha commesso un errore da cui non si può tornare indietro

E adesso passiamo al secondo match di oggi

Dolph Ziggler vs Shinsuke Nakamura (4 / 5)

I due sembrano essersi ripresi entrambi dal Ladder match a cui hanno preso parte appena quarantotto ore prima, Nakamura prova a chiudere una Cross armbreaker ma Dolph fugge fuori dal ring, rispondendo poco dopo con due tentativi di schienamento, Shinsuke non si lascia intimidire e Dolph si prende una serie di calci e ginocchiate, si trova in difficoltà e allora lancia l’avversario contro l’angolo, Shinsuke si controlla la faccia e si becca un Dropkick, Ziggler poi inizia a colpirlo più volte al viso nonostante i richiami dell’arbitro (e le facce che fa Nakamura in questa parte di match sono impagabili), il giapponese risponde facendo volare Ziggler oltre la terza corda, Er Pomata sembra atterrare male e poco dopo si becca un poderoso calcio in faccia, il primo di una lunga serie, Shinsuke va di ginocchiate al petto e sembra pronto alla Kinshasa, Ziggler la evita, colpisce Nakamura alla gamba e connette la Famouser, ma Shinsuke alza la spalla, Dolph allora prova il Superkick, ma adesso è Shinsuke che evita la finisher e lo chiude nella Cross armbreaker, Dolph è costretto a colpire l’avversario agli occhi per evitare di cedere, dopo aver fallito anche la Zig zag Dolph prova allora a far cedere Shinsuke con la Sleeper hold, ma questi si rialza e dopo uno Snapmare colpisce Ziggler con una ginocchiata alla nuca, Ziggler sembra già fuori gioco, ma Shinsuke ci mette il carico da novanta connettendo anche la Kinshasa

Vincitore: Shinsuke Nakamura

Nota: probabilmente il voto a questo match è eccessivo, ma vorrei premiare il fatto che i due sembrano aver lottato con il freno a mano meno tirato del solito.

Backstage, terza visita per Bryan, stavolta è Becky, la quale aveva fisicamente in mano la valigetta prima che Ellsworth intervenisse, sembra un vero e proprio sfogo dell’irlandese, che ragiona sul fatto che ogni volta che prova a raggiungere la vetta qualcuno si intromette e non sa cosa fare, Bryan sfodera il solito mantra “è complicato” e Becky domanda se sia così complicato fare la cosa giusta.

Torniamo nell’arena e accogliamo Kevin Pozzetto Owens, il quale la tocca piano dicendo che gli altri cinque partecipanti al MITB hanno cospirato contro di lui, attaccandolo su tutti i fronti, perché sapevano che era l’uomo più pericoloso in quel ring, hanno provato a porre fine alla sua carriera, ma lui è ancora qui, imbattuto e ancora campione degli Stati Uniti, perciò ancora la faccia dell’America, ecco perché farà il suo dovere e darà la possibilità a un fortunato individuo di competere per il suo titolo, aprendo la sua personale Open Challenge, a questo punto si presenta il Capo Cantiere AJ Styles, che non vede l’ora di combattere, ma Owens spiega che quest’opportunità è solo per un wrestler locale (la puntata si svolge in una città dell’Ohio di cui non ho afferrato il nome), per qualche motivo arrivano anche gli American Alpha, anzi, in particolare Chad Gable, il quale prova a convincere Kevin Owens che ha preso la residenza in quella città proprio stamattina (wut?), Owens prova a prenderlo in contropiede chiedendogli l’indirizzo e Gable risponde correttamente, per AJ Styles è abbastanza e fa suonare la campanella dando il via al match

United States Championship match Kevin Owens(c.) vs Chad Gable (3 / 5)

Owens prova a protestare ma viene sorpreso da una serie di Suplex di Gable, che per poco non lo schiena in tempo zero, Pozzetto riesce a fuggire fuori dal ring e a riordinare le idee, così quando torna sul quadrato risponde ai colpi subiti e lancia poi Gable contro le transenne, bullandosi poi con Styles che si è aggiunto al tavolo di commento, Gable tenta una Casadora ma non riesce a schienare l’avversario, tenta allora con un (bellissimo) Moonsault dal paletto, ma ancora Owens si rialza, tenta la Cannon ball, Gable la evita e va di German suplex, ma ancora conto di due per lui, il finale è un po’ anticlimatico: Owens manda Gable a sbattere contro le corde e connette velocemente la Pop op powerbomb

Vincitore e Still United States Champion: Kevin Owens

Nota: match che è stato molto godibile, ma che ha avuto un finale decisamente troppo affrettato.

Negli Uffici Blu, Daniel Bryan ha un’altra gatta da pelare: gli Hype Bros pretendono la title shot che non hanno potuto sfruttare a causa dell’infortunio di Zack Ryder, Bryan li informa che la divisione tag team è andata avanti durante l’assenza di Ryder, tuttavia gli concederà una title shot se riusciranno a sconfiggere gli Usos in un match non titolato, i due accettano

Pubblicità per il gelato Sonic con protagonisti Sami Zayn e Tye Dillinger, che ci regala un’essenziale lezione di vita: se non sai quale gusto scegliere tra cioccolato e crema, mangiali entrambi, amen, parole sante, vangelo.

E finalmente Daniel Bryan raggiunge il ring per comunicarci la sua decisione, accoglienza calorosissima del pubblico, come al solito. Giusto perché si vuole male, Daniel decide di farsi raggiungere da tutte le partecipanti del Women’s Money In The Bank. Bryan comincia dicendo che i MITB sono match senza squalifiche e nel libro delle regole non c’è scritto da nessuna parte che qualcuno non può aiutarti staccando la valigetta, dice solo che la prima donna che la stringe vince, ci sono state precedenti interferenze nei MITB degli anni passati, detto questo, non è mai successo che qualcuno salisse la scala, staccasse la valigetta e la donasse a qualcun altro, dunque pare che siamo in un territorio inesplorato del diritto WWE, Ellsworth prova a dirgli che si è rammollito da quando è diventato padre ma Bryan lo blasta in tempo zero, Carmella prova a ribattere e ciò porta tutte le ragazze a parlarsi addosso, con insulti di tutto rispetto devo ammettere, Bryan prova a ristabilire l’ordine e dice che Carmella poteva essere la prima Miss MITB, ma è diventata solo la prima a cui il MITB è stato consegnato, Daniel non permetterà che un momento del genere venga rovinato, perciò Bryan si riprenderà la valigetta e il Women’s Money In The Bank verrà rimesso in palio settimana prossima, in un secondo Ladder match

Nessuno sembra apprezzare realmente la decisione, appena Bryan abbandona il ring le ragazze cominciano a menarsi, Carmella rimane sola tra Becky e Charlotte e viene chiusa nella Disarmer (senza che Ellsworth faccia niente, peraltro).

Pensavo che la puntata fosse finita, invece c’era un match di cui mi ero dimenticata, mea culpa

Jinder Mahal(with Singh Brothers) vs Luke Harper (3 / 5)

Mahal entra con una grafica decisamente più pheega della vipera mal reinderizzata di Randy Orton. Dopo un iniziale scambio di colpi Mahal viene colpito da un Dropkick che lo spedisce fuori ring, qui uno dei Singh brothers lo salva da un Suicide dive di Harper (che comunque non viene afferrato per niente), Mahal prende il controllo con una presa al collo, poi continua con le sue ginocchiate, Harper si libera e risponde con un Butterfly suplex, seguito dalla Senton dall’apron e da un Big boot con il quale quasi schiena il campione, ci riprova con una Sideslam ma ancora Mahal alza la spalla, Harper prova allora a salire sul paletto, ma qui Mahal lo precede con un Superplex, tuttavia a questo punto i due vengono interrotti da Baron Corbin, che decide di farsi una passeggiata attorno al ring, giusto per ricordare che possiede la valigetta, Harper prova ad approfittarsene per schienare Jinder, ma l’intervento dei Singh lo distrae e Mahal può connettere la finisher

Vincitore: Jinder Mahal

I festeggiamenti durano poco, Randy Orton si presenta nell’arena, mena fendenti alle due guardie del corpo, poi lancia Mahal oltre le transenne, qui connette la Silver spoon DDT, i due fratelli intervengono ancora, si beccano una RKO a testa (di cui una volante), ma così Mahal ha il tempo di fuggire tra il pubblico, così si chiude la puntata post Money In The Bank di SmackDown.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.75
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
6
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname