SmackDown Live vi da il benvenuto per l’ultima puntata prima della Royal Rumble! Alla tastiera, Ysmsc

Pubblicità

La puntata viene aperta dai BFF, aka i Kemi, aka Sami Zayn e Kevin Owens. Owens la tocca piano dicendo a noi del pubblico che abbiamo il futuro davanti, non una parata di vecchi ritirati come abbiamo visto a Raw, ovviamente sta parlando di Sami Zayn, che ricambia il favore definendo Owens il prossimo “Co-WWE Champion”; i due parlano di affrontare le difficoltà insieme, come quando sono stati messi in un handicap match e ne sono comunque usciti vincitori, hanno dimostrato che AJ Styles non ha alcuna possibilità di mantenere il titolo alla Rumble e promettono di batterlo e anche di fargli molto male

Proprio il Capo cantiere AJ Styles decide di unirsi alla festa, compare sullo stage e in risposta ai loro “yep” fa partire una serie di “nope”, chiede ai due se si sentano infastiditi e dice che loro hanno rotto le scatole al pubblico con i loro “yep” per mesi, ma i Kemi rispondono che quando vinceranno il titolo questi cori risuoneranno in ogni arena, Styles non si fa impressionare, ricordandogli che lui è fenomenale, non è una persona qualunque e lotterà finché avrà fiato in corpo, questo non è il Kemi show, ma la casa che AJ Styles ha costruito; nonostante queste ultime parole, neanche i Kemi sembrano impressionati, dicono che si aspettavano proprio questo atteggiamento e continuano con la storia che è stato AJ a chiedere questo match non credendo che qualcuno avrebbe potuto prenderlo sul serio, poi continuano con i filmati, mostrandone uno in cui AJ dice che potrebbe affrontare tutti e due gli avversari nella stessa sera (separatamente, ovviamente), i Kemi sfidano AJ a fare proprio questo, affrontare prima Owens e immediatamente dopo Zayn

Prima che il Capo cantiere possa rispondere, tuttavia, compare Daniel Bryan, che sembra voler prendere le parti di Styles, ma questi lo interrompe e dice che non ha bisogno dell’aiuto di nessuno e che accetta la sfida lanciata dai Kemi

Si passa negli Uffici Blu, dove Shane McMahon se la prende con Bryan per aver messo a rischio la salute fisica del campione WWE a pochi giorni dalla Rumble, Bryan però gli fa notare che è stato AJ ad accettare la sfida e che se avesse potuto finire di parlare non avrebbe acconsentito a indire i match, tuttavia Shane non gli crede e lascia intendere che comincia a dubitare delle abilità di Bryan come GM

Passiamo dunque al primo match della serata, un match in singolo tra un membro degli Usos e uno degli American Beta, da notare gli Usos che passano in mezzo a due cartelli che recitano rispettivamente “Heil King Haku” e “WWE Needs Women’s Tag team Championship”

Jey Uso(with Jimmy Uso) vs Chad Gable(with Shelton Benjamin) (2,5 / 5)

Gable parte cercando di atterrare Jey concentrandosi sulla gamba dell’avversario, Jey risponde lanciandolo di prepotenza fuori dal ring, ad ogni modo grazie al barbatrucco della pubblicità Gable passa in controllo e dalla gamba comincia a colpire il braccio di Jey, dopo alcuni minuti tenta un Moonsault dal paletto, che tuttavia non va a segno, Jey lo manda ancora fuori ring prima con un Superkick e poi con una Hip toss, prima di lanciarsi su Shelton Benjamin che cercava d’intervenire a favore del compagno; tornati sul ring Jey tenta lo Splash all’angolo, tuttavia Gable si sposta, lo colpisce al volo con un calcio e conclude il match con il suo German suplex

Vincitore: Chad Gable

Cut sul backstage, dove Ricamina Young intervista Shinsuke Nakamura, che dice di avere una strategia semplicissima per la Rumble: colpire con una ginocchiata ogni faccia che vede. I due vengono interrotti da Baron Corbin, che a quanto pare è offesissimo dalle parole di Nakamura, che lo sfida a un match per stasera, minacciando contemporaneamente di accecarlo, a giudicare dai gesti che fa

Si passa adesso a un match femminile

Naomi vs Liv Morgan (with Riott Squad) (s.v.)

Naomi parte in quarta stendendo l’avversaria con un Dropkick, segue uno scambio di roll up tra le due, che termina con Naomi che riesce a colpire Liv con un altro calcio, a questo punto Liv gioca sporco tirando Naomi contro l’angolo; arrivano poi Natalya, Lana, Carmella e Becky Lynch, mentre il match sul ring prosegue: calcio alto di Naomi, roll up e tutti a casa

Vincitrice: Naomi

Scatta la rissa, ma essendo un tutte contro tutte ognuna colpisce un po’ chi le pare, le lottatrici iniziano a buttarsi fuori ring a vicenda e il segmento si conclude con Becky che cerca di lanciare Naomi oltre la terza corda, Naomi resta sull’apron e le due si fissano, ma ecco che arriva Queen Charlotte, che dice buona fortuna a tutte, ma in particolare alla vincitrice, ricordando che chiunque vincerà la Rumble dovrà poi vedersela con lei a WrestleMania

Pubblicità e torniamo subito sul ring

Shinsuke Nakamura vs Baron Corbin (2 / 5)

Corbin urla a Nakamura che lui non è nulla, Nakamura risponde perculandolo come suo solito, Corbin non sembra più tanto convinto di voler lottare e sembra voler andarsene, in realtà era un bluff dal momento che appena Shinsuke gli corre dietro lui si gira e lo colpisce; riportato l’avversario sul ring Corbin lo tiene al tappeto per qualche minuto, poi Shinsuke riguadagna terreno a suon di ginocchiate, va a segno anche una Facebuster, ma Corbin tramuta un tentativo di Kinshasa nella Deep six e arriva vicino al conto di tre, connettendo poco dopo anche la Clothesline in rincorsa, ma è sempre solo due, prova allora la End of days ma Shinsuke la ribalta in una Arm bar, Corbin soffre, riesce ad alzarsi in piedi, si becca un calcio in faccia ma quando Shinsuke sta per eseguire la Kinshasa spunta Randy Orton con una RKO outta nowhere

Vincitore: Shinsuke Nakamura via DQ (credo)

Anche Corbin si becca la RKO e il pubblico ha una reazione mista, ma alla fine sembra aver apprezzato, evidentemente Randy ci teneva a ricordare di voler vincere la Rumble per la seconda volta di fila

Video recap molto pheego sulla puntata che ha celebrato i 25 anni di Raw, puntata che a quanto pare è piaciuta a tre persone in croce in tutto il globo terracqueo. Ma adesso è tempo di un altro match: il New Day tiene un promo, i tre annunciano il loro ingresso alla Rumble e poi introducono il loro partner Bobby Roode, che promette che il suo regno da campione US sarà . . . il New Day interviene cannando più volte la parola e Roode si trattiene dal tirar fuori la mazza da baseball, limitandosi a suggerire quella giusta, Glorious

The New Day(Kofi Kingston&Xavier Woods with Big E)&Bobby Roode vs Jinder Mahal&Rusev Day (2 / 5)

Il match inizia durante la pubblicità e ci restituisce un Kofi vittima di un Bear hug da parte di Rusev, reagisce con un Bulldog e avviene un doppio tag, Aiden English si becca alcune trademark di Roode, compresa la Blockbuster, costringendo sia Mahal che Rusev ad intervenire, in soccorso di Roode arriva Kofi che compie un volo suicida sugli avversari, l’uomo legale English invece si becca prima la Spinebuster di Roode e poi la gomitata volante di Woods

Vincitori: New Day&Bobby Roode

Nessuna rissa o tentativo di eliminazione a tradimento stavolta, solo festeggiamenti a suon di tromboni e pancake

Passiamo dunque ai due main event della serata: AJ Styles sale sul ring e i Kemi sembrano voler entrare in coppia, ma Shane McMahon li interrompe e dice ai due che se interferiranno nei rispettivi match singoli verranno licenziati all’istante, cosa che sembra rompere le uova nel paniere al duo

AJ Styles vs Kevin Owens(with Sami Zayn) (s.v.)

Il primo match dura circa un minuto: Styles evita una Cannon ball, Owens sembra farsi male ad una gamba ed AJ chiudendolo nella Calf crusher lo fa cedere immediatamente

Vincitore: AJ Styles

Zayn attacca Styles, ma poi scende dal ring per sincerarsi delle condizioni del suo BFF, Zayn è furioso nel vedere Owens così dolorante e comincia a colpire Styles senza sosta, lanciandolo anche contro i gradoni fuori ring; la cosa preoccupa Daniel Bryan e Shane McMahon, che stanno osservando il tutto dagli Uffici Blu. L’arbitro riesce finalmente a placare Zayn e far iniziare ufficialmente il match

AJ Styles vs Sami Zayn(with Kevin Owens) (4 / 5)

Il pestaggio prosegue, mentre sembra che Owens debba essere portato via in barella; Styles riesce finalmente a colpire Zayn con alcuni pugni e una gomitata, che lo lasciano stordito, Zayn viene lanciato fuori ring ed AJ dice di lanciarglisi contro con una gomitata volante, il campione zoppica, ma non si arrende e, preso dalla furia, decide di attaccare Kevin Owens che è ancora al tappeto fuori dal ring, immediatamente Zayn colpisce Styles alle spalle e il pestaggio ricomincia. Dopo aver subito ancora per qualche minuto, AJ riesce a far cadere Sami da un paletto, scambio di pugni a centro ring, poi Styles va di Ushigoroshi, ma è solo due, prova allora la Style’s Clash ma Sami la evita ed esegue una Tornado DDT, AJ è in posizione per l’Helluva kick, ma il campione alza all’ultima una gamba e va poi di Pelé kick, ancora conto di due; nessuno dei due sembra voler cedere, Zayn tira fuori dal nulla una Michinoku driver, ma il conto è sempre due, prova a portare ancora l’avversario sul paletto, Styles però gli scivola via facendolo sbattere contro l’angolo, Zayn rotola fuori ring ma viene colpito da una ginocchiata dall’apron, Styles ne approfitta poi per colpire ancora una volta Owens, facendolo cadere dalla barella, tuttavia la cosa gli si ritorce contro, dato che tornato sul ring Zayn lo colpisce al volo con l’Helluva kick e riesce a schienarlo dopo la Blue thunder bomb

Vincitore: Sami Zayn

Nonostante il dolore, Owens si trascina zoppicando sul ring per abbracciare il suo BFF e i due festeggiano sul corpo esanime di AJ Styles.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.25
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname