stocastico
sto·cà·sti·co/
aggettivo
Nel calcolo delle probabilità, dovuto al caso, casuale, aleatorio.

Pubblicità

La puntata si apre con Shinsuke Nakamura che decide di farsi annunciare in pompa magna da Miss Ricamina, tuttavia la buona Renee non fa in tempo a fare neanche una domanda che viene interrotta da Dolph Ziggler (vestito molto sobriamente, camicia esclusa), che li raggiunge sul ring, Ziggler si sostituisce al ruolo di intervistatore e prende in giro Nakamura per il suo inglese “leggermente” stentato, finge di fargli un paio di domande ma poi gli toglie il microfono da sotto il naso, Nakamura si offende e non continua il giochino, poi, non so perché, Dolph si inventa che Shinsuke in realtà si chiami Michael e abbia una quantità industriale di fratelli e sorelle di non meglio precisata etnia e che lui abbia come migliore amica una scimmia di nome Bubble, poi è scappato in Giappone per rifarsi una vita, Nakamura non ci sta e prende una parola, chiedendo cos’abbia Dolph che non va

Touché

Shinsuke non lo lascia parlare e inizia a pronunciare maledizioni nipponiche che si concludono con un “jackass”, Dolph tenta l’attacco a sorpresa ma viene lanciato al tappeto dopo un Suplex, Shinsuke sarebbe pronto per la Kinshasa ma Ziggler riesce a scivolare giù dal quadrato e scampare alla sua furia.

Passiamo al primo match della serata e si parte subito col botto: Pozzetto Owens si aggiunge al tavolo di commento per assistere al rematch tra AJ Styles e Baron Corbin

Baron Corbin vs AJ Styles  (2,5 / 5)

AJ tenta una serie di calci rapidi per mettere in ginocchio Corbin, per poi cercare di sfiancarlo con una presa alla testa, Corbin ha difficoltà a liberarsi e ci riesce infine con una spallata e un calcio che mandano Styles fuori ring, tocca ad AJ subire una presa alla testa dell’avversario, Corbin tenta lo schienamento dopo una Backbreaker, ma è solo due, prova allora un Superplex all’angolo ma Styles gli scivola via e connette il Pelé kick, serie di colpi da parte del Phenomenal one ma non sono ancora abbastanza per schienare Corbin, AJ tenta allora la Styles Clash e la Calf crusher, ma fallisce entrambi i tentativi, Corbin lo lancia all’angolo, Styles lo colpisce ma ecco che viene distratto da Owens, il quale si becca un Superkick dal Duca Conte, che tenta poi il Phenomenal forearm, Corbin lo evita, lo afferra per una Powerbomb ma Styles ribalta il tutto nel roll up vincente

Vincitore: AJ Styles

I due heel attaccano immediatamente Styles, ma in suo soccorso arriva Sami Zayn, il quale riesce a connettere l’Helluva kick su Corbin, ma viene poi colpito alle spalle da Kevin Owens, che conclude il tutto con la Pop up powerbomb su Styles, poi se ne va via sollevando la sua cintura di campione

Negli spogliatoi, Charlotte viene intervistata e ci ricorda che nelle sue vene scorre puro oro, che ha già conquistato il titolo femminile in quattro differenti occasioni, ha conquistato tutto ciò che poteva a Raw e sta per fare la stessa cosa a SmackDown, così da diventare l’atleta più grande nella storia della WWE

Sul ring l’azione prosegue con il primo round di un Beat the clock challenge che determinerà i nuovi sfidanti ai titoli di coppia di SmackDown, i match saranno due e le prime due coppie sono gli AA contro i Colòns

Beat the clock challenge match American Alpha vs The Colòns  (2,5 / 5)

Ovviamente, essendo un Beat the clock, nelle fasi iniziali i tentativi di schienamento sono tanti e rapidi e si susseguono praticamente dopo ogni mossa, gli AA dominano questa prima parte del match finché Gable non si prende un Big boot in faccia, il pubblico lo incita a reagire mentre il tempo supera i quattro minuti, i Colòns cercano di riprendersi da settimane di percoolate da parte della sottoscritta ed eseguono un’offensiva molto gradevole, con cambi rapidi e combo di mosse interessanti, finché Jordan non perde la pazienza, con una spallata mette fuori gioco Primo e aiuta Gable ad eseguire la Grand Amplitude su Epico, concludendo il match in 5 minuti e 17 secondi

Vincitori: American Alpha. Time to beat: 5:17

Da una telecamera che sembra posta in un qualche sotterraneo, ci si palesa Ruves, il quale dice di non gli piace Daniel Bryan, non gli piace Shane McMahon e non gli piace l’idea di esser stato draftato a SmackDown, per cui si rifiuta di combattere per lo show blu, a meno che non gli venga concessa una chance titolata a Money In The Bank, altrimenti farà le valigie e se ne tornerà semplicemente in Bulgaria

Passiamo poi a Becky Lynch, alla quale Dasha chiede un parere su Charlotte, Becky dice che non approva i suoi metodi ma ha rispetto per ciò che ha conquistato, perciò le augura buona fortuna; per aver mostrato simpatia per Charlotte Becky viene accerchiata dai . . . NataCarmEllsworthIna, i quali chiedono se Becky sia con loro o contro di loro e le consigliano di scegliere bene, dopodiché se ne vanno

Nota: Becky stava palesemente indossando uno dei costumi scartati per Bray Wyatt

E adesso torniamo sul ring, dove Randy Orton ha deciso di scaldarsi per il suo match con Bray Wyatt disputando un incontro senza squalifiche contro Erick Rowan

No disqualification match Randy Orton vs Erick Rowan  (2 / 5)

Ci si sposta quasi immediatamente fuori ring, Orton sbatte Rowan sulle transenne più volte, poi contro il tavolo di commento, prova a lanciarlo anche contro l’angolo del ring ma Rowan ribalta la mossa mandandolo a sbattere contro i gradoni, afferra da sotto il ring una Kendo stick e colpisce ripetutamente The Viper, poi posiziona un tavolo fuori ring con l’intenzione di eseguirci sopra un Suplex, ma Orton ribalta la mossa, si ritrova la Kendo stick fra le mani e restituisce i colpi subiti per far poi schiantare Rowan contro il tavolo, sembrerebbe già l’ora della fine del match, invece c’è solo una pausa pubblicitaria dopo la quale Rowan è, misteriosamente, di nuovo in controllo, controllo che dura giusto il tempo per Randy di eseguire la Silver spoon DDT, prova anche la RKO ma di nuovo Rowan lo precede colpendolo con la stecca, solleva i gradoni e colpisce Orton alla testa, il campione è in difficoltà, Rowan prende anche una sedia e la posiziona all’angolo per lanciarvi contro Orton, ma Randy si ricorda di essere il campione ed è lui a far schiantare Rowan contro la sedia, per poi chiudere velocemente con la RKO

Vincitore: Randy Orton

Randy prende un microfono, dice di continuare a non sapere cosa sia un House of Horror match, ma è sicuro che domenica lo scoprirà

(Ma va?)

Bray Wyatt ha detto che l’House of Horror sarà il suo purgatorio, ma in realtà si tramuterà in un inferno eterno. Dopodiché, la WWE si ricorda che c’è un n°1 contender, che ovviamente non è felicissimo di venir snobbato così dai promo della Vipera, Randy non dovrebbe essere preoccupato di Bray Wyatt, ma di lui, lui è il suo vero orrore, lui gli ruberà il titolo, è più in forma, più talentuoso, ha più classe, più cultura di chiunque altro in quest’arena, compreso Randy ovviamente, il pubblico gli urla di tacere e Mahal risponde che loro gli mancano di rispetto perché è diverso e gli americani sono presuntuosi e arroganti, ma a Backlash si guadagnerà il suo rispetto e porterà il titolo WWE alla sua gente, dopodiché si esprime in dialetto del Punjabi, Randy lo osserva come si osserverebbe un ubriaco che tenta di esprimere un concetto particolarmente complicato, Mahal tenta di confonderlo sparando parole a caso e provando poi a colpirlo, ma Orton ha fatto buona guardia e lo precede, in soccorso di Mahal arrivano dunque i Bollywood Boys e grazie a loro Mahal riesce ad eseguire la sua finisher su Orton, lasciandolo al tappeto. Dopo la pubblicità scopriamo che Mahal è fuggito a bordo di una Limousine portandosi via la cintura

Beat the clock challenge match The Ascension vs Breezango  (2 / 5)

Viktor quasi vince dopo cinque secondi colpendo Breeze con un Uppercut, i due Ascension picchiano duro ma Breeze resiste, anche grazie a un paio d’interventi di Fandango, Tyler evita uno Splash all’angolo e da il cambio al partner, il quale prova a portare in vantaggio la sua squadra, ma viene colpito da una ginocchiata alla testa di Viktor e portato all’angolo, dove anche lui subisce l’offensiva degli Ascension, Breeze allora interviene a distrarre Konnor, lo fa cadere fuori dal ring e colpisce con un Superkick Viktor, il quale poi viene colpito dalla Falcon Arrow di Fandango e . . . schienato . . . con ancora 2 minuti e 37 di tempo

Vincitori e n°1 contender ai titoli di coppia: Breezango

WAH! WAH! WAH! WAH! WAAAAAAH!

Mi sono commossa, alquanto

Dopo un recap infinito della rivalità tra Randy Orton e Bray Wyatt, Miss Ricamina intervista Naomi, che sta per affrontare Charlotte con il titolo femminile in palio, Naomi si paragona a Mohammed Alì e Charlotte a George Foreman, così per gradire, poi si avvia verso lo stage

SmackDown Women’s Championship match Naomi(c.) vs Charlotte  (3 / 5)

Si parte con uno scambio di prese, poi Naomi mette a segno la prima mossa con un Bulldog all’angolo, Charlotte scivola giù dal ring e fa cadere Naomi dall’apron, una pausa ci restituisce un confronto ancora in favore della sfidante, Charlotte lancia Naomi più volte all’angolo e prova a schienarla, ma la campionessa resiste, si becca una serie di Chop ma riesce a reagire con una Jawbreaker, riesce a eseguire una combo di mosse che si chiude con la sua . . . mossa che so fare ma della quale non mi ricordo il nome. Un lapsus. Anyway, la campionessa prova a chiudere con un calcio alla testa (caricato come una GTS, ma vabbè), ma non riesce a schienare l’avversaria, segue la Rare view ma di nuovo Charlotte alza la spalla prima del tre, Naomi tenta allora una Headscissor ma Charlotte la ribalta in una Powerbomb, la sfidante prova il Moonsault dall’angolo ma Naomi alza le ginocchia e evita la mossa, Il finale del match, a questo punto, viene rovinato dai NataCarmEllswortIna, che irrompono sul ring attaccando tutte e due

Vincitore: No Contest

Il magico quartetto mette fuori gioco Naomi e colpisce ripetutamente Charlotte, il pubblico si aspetterebbe l’intervento di Becky Lynch, ma nessuno si presenta e i NataCarmEllsworthIna chiudono così vittoriosi la puntata . . . sì, l’ho scritto davvero

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.25
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6.25
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname