Benvenuti al report completo dell'ultimo episodio di Smackdown. Questa settimana avremo in azione, fra gli altri, Dean Ambrose, Roman Reigns, Sheamus, Seth Rollins, ma soprattutto la Wyatt Family, che presenta il suo nuovo componente, il gigante Braun Strowman. Alla tastiera, come al solito, BazingaHWF.

Pubblicità

La puntata inizia con un annuncio ufficiale: I Dudley Boyz combatteranno questa sera il loro primo match dal rientro in WWE.

Ci spostiamo sul ring, dove fanno il suo ingresso la Wyatt Family al completo, ovviamente con la nuova aggiunta di Braun Strowman, la Pecora Nera di Abigail. Il trio sale sul quadrato ed è Harper il primo a parlare: “ I vostri occhi sono scioccati e le vostre orecchie sconcertate dalle bugie, che vi hanno propinato. La verità di quest’uomo, la verità di Bray Wyatt, vi darà una nuova vita!”

Bray Wyatt: “Vedete, a differenza di Roman Reigns io non vado in giro a pronunciare con così leggerezza le parole Fratello o Famiglia. La mia Famiglia è tutto per me; così come per la mia famiglia io sono Tutto. Abigail mi ha dato molto: mi ha ispirato, quando ho avuto bisogno di lei, quest’ultima mi ha mandato un salvatore. Ed è questo il significato di famiglia. Braun Strowman, Abigail mi ha detto tutto di te. Piccola Pecora Nera. Questo è il tuo nuovo scopo nella vita. Lei sapeva che io ti avrei aiutato. E adesso è giunto il momento, perché io sono il nuovo volto della paura, Luke Harper il nuovo volto della Desolazione, mentre Braun Strowman, il nuovo volto della Distruzione!”

Strowman si toglie la maschera, guardando in cagnesco la telecamere, ma all’improvviso ecco risuonare la musica di Roman Reigns, che si palesa negli spalti, ovviamente insieme a Dean Ambrose. I due, arrivati a bordo ring, prendono la parola:

Roman Reigns: “Quell’omone ce le ha date di santa ragione a Raw. Ma se dobbiamo crollare definitivamente, lo faremo con onore”

Dean Ambrose: “Lascia quello brutto a me.”

Detto questo le due fazioni si ritrovano faccia a faccia, Strowman si fa avanti, ma poi arretra. Il trio tutto decide poi per la ritirata. Termina così il segmento.

Ci viene annunciato che, nel Main Event, Dean Ambrose se la vedrà con Sheamus.

 

Match 1: Dudley Boyz vs Ascension (1.5/5)

Ad iniziare sono Konnor e Bubba Ray con un lock-up al centro del ring. I due si scambiano una spallata, ma nessuno dei due crolla al suolo. Entra poi Devon e finalmente Konnor crolla giù con un tackle in combo. Tuttavia il Dudley viene messo all’angolo nemico, dove fa il suo ingresso Viktor, che ben presto si pentirà di aver fatto il suo ingresso, dato che subisce un legdrop in combo. Bodyslam d Bubba e Whats’Up Drop di Devon. Il duo prova a prendere un tavolo, ma vengono fermati da Konnor. Nel frattempo Viktor prende il controllo di Bully sul ring. Il dominio Ascension dura tuttavia poco, poiché un braccio teso di Bubba fa crollare Konnor al suolo. Entra dunque Devon che, con una spallata e un Flapjack si sbarazza dei nemici. Anche uno spezzacolo ai danni di Konnor. Bubba si prende il cambio e viene eseguita la 3D, che vale la vittoria.

Winner: Dudley Boyz

Ora si che vengono presi i tavoli, tuttavia la festa viene annullata dall’arrivo del New Day, che fa il suo ingresso sullo stage, con dei cartelloni di protesta del genere “Save a Table Break a Dudley” oppure “#GiveTablesAChance”. I Boyz se ne infischiano e il povero Viktor subisce una super-Powerbomb di Bubba Ray attraverso il tavolo apparecchiato.

Match 2: Neville vs Kevin Owens (2/5)

Le prime fasi sono controllate da Neville, ma con l’astuzia Owens asfalta l’inglese fuori dal ring con un braccio teso potente. Si rientra sul ring, dove Kevin piazza un bel Neckbreaker, partendo da posizione Torture Rack. Al rientro dalla pubblicità la situazione è invariata: infatti KO è ancora in pieno controllo delle operazioni. Da segnalare una buona Swenton per lui. Neville finalmente tenta una reazione a suon di chop e calcioni. Il tutto termina positivamente con un calcio in volto al nemico, che rimane stordito. Si prova a volare e il Missile Dropkick va a segno perfettamente. Solo due per l’uomo Dimenticato dalla Gravità. Neville prova poi un German Suplex, che va a segno in seconda battuta. Owens caracolla fuori dal ring, Adrian ne approfitta dunque per uscire dal ring ed eseguire un importante Superkick. Tantativo di Red Arrow: fallito. Owen si alza in piedi prima che la freccia venga scoccata e mette fuori gioco Neville con un Superkick poderoso, a cui segue la Pop-Up Powerbomb vincente.

Winner: Kevin Owens

 

Siamo nel backstage, dove Becky Lynch e Charlotte vengono raggiunte dalle Bella Twins. Le gemelle sostengono che la leader del team sia Paige, ma Charlotte risponde che non esiste nessun leader nel team PCB. Nikki continua a cercare di mettere il tarlo nella testa delle due di NXT. Charlotte risponde allo stesso modo, cercando di mettere le sorelle l’una contro l’altra.

 

Match 3: Becky Lynch & Charlotte vs Bella Twins (1.5/5)

Dopo l’ingresso delle gemelle, apprendiamo che il Team Bad è presente al tavolo di commento.

Ad iniziare sono Nikki e Charlotte, con un Clinch prolungato. Entra Becky: le due PCB mettono a segno un Dropkick in combo. Nel frattempo al tavolo di commento Sasha Banks si chiede dove sia la sua opportunità titolata, visto che ha sconfitto Nikki Bella nelle scorse settimane. Sul ring è entrata Brie, che subisce tre legdrop da Becky. Charlotte, invece, manca la knee drop. Brie esegue dunque un Dropkick al ginocchio della bionda, iniziando poi a tartassare quella zona con una sottomissione. Charlotte prova a reagire con delle chop, riuscendo anche a gettare fuori dal ring la gemella. Tuttavia Nikki impedisce l’entrata di Becky. Una zoppicante Charlotte riesce ugualmente a mettere a segno un elaborato Roll-Up su Brie, che vale la vittoria finale.

Winner: Charlotte & Becky Lynch

 

Al rientro dalla pubblicità assistiamo a un recap di Summerslam e Raw, per quanto riguarda la vicenda Seth Rollins.

Ed è proprio il campione WWE E Stati Uniti a palesarsi all’arena.

Seth Rollins: “Una statua con il mio aspetto è stata creata per essere onorata e per ricordare la leggenda che sono e le gesta che ho compiuto. Doveva essere un momento da ricordare per sempre, che mi avrebbe reso immortale. Lo capisco, nessuno di voi sa cosa sia la grandezza. Ma lasciate che vi dica una cosa: io sono il primo uomo ad aver incassato la valigetta nel Main Event di Wrestlemania, vincendo il titolo mondiale. Sono il primo nella storia della WWE, nessuna leggenda ha fatto quello che ho fatto, quando ho sconfitto John Cena a Summerslam, vincendo anche il titolo degli Stati Uniti. Questa è grandezza. Hollywood dovrebbe fare un film dedicato a me! Brad Pitt dovrebbe interpretarmi. Il giorno in cui ho sconfitto John Cena dovrebbe diventare festa nazionale. Io sono allo stesso livello di Bruno Sammartino! Ma, invece di tutto questo, è accaduto questo. “

Recap di Raw e la sorpresa di Sting.

“Sting capisco perché sei invidioso di me. Tutti sono invidiosi di Seth Rollins!! Io ho ottenuto in un solo anno molto più di quanto tu abbia fatto in tutta la tua carriera. Chi ti ha dato il diritto di rovinare il mio momento Sting? Chi ti ha dato il diritto di salire sul mio ring e prendere nelle mani il MIO titolo? Pensi che io abbia paura di te Sting? NO! Tu dovresti averne di me. Dunque a Night of Champions avremo L’Immortale Architetto di un Sogno Seth Rollins contro quell’individuo ricco di menzogne chiamato Sting. A Night of Champions finirò il lavoro iniziato da Triple H a Wrestlemania!”

 

Nel backstage Jo-Jo intervista Sheamus, il quale promette una vittoria contro Dean Ambrose, nel Main Event odierno. Lui è il vincitore del Money in the Bank e quando vorrà diventerà il nuovo campione mondiale.

 

Match 4: Dolph Ziggler w/Lana & Ryback vs Big Show & Rusev (2-/5)

Fra il team formato dagli heel continuano gli attriti nati in quel di Raw. Rusev si prende il cambio da Show senza permesso e inizia a lavorare il campione Intercontinentale Ryback. Il bulgaro insiste per diversi minuti il suo lavoro ai danni del Ragazzone, fingendo in un’occasione di dare il tag a Show. Finalmente però entra Dolph Ziggler, che colpisce Big Show, entrato da poco,  con due Superkick e una DDT, a cui segue un ulteriore Superkick. Solo due però. Show tuttavia si riprende e solleva Ziggler con una facilità sconvolgente facendolo poi cadere di volto. A questo segue il KO punch, che stende definitivamente il povero Dolph. Tuttavia fa il suo ingresso Rusev, prendendosi nuovamente il tag senza permesso, poichè vuole prendersi lui la gloria finale con la Accolade. Big Show non ci sta e mette a segno il KO Punch anche sul bulgaro. Ziggler con le poche forze ancora in corpo posizione il braccio su Rusev, portando così a casa la vittoria.

Winner: Ryback & Dolph Ziggler

 

Recap della sfida fra Undertaker e Brock Lesnar a Summerslam e recap del promo di Paul Heyman di Raw.

 

Nel backstage Dean Ambrose parla con Roman Reigns, riguardo il match odierno, ovviamente con propositi di vittoria. Roman starà nel backstage, assicurandosi che nessuno dei Wyatt combini qualcosa.

Match 5: Dean Ambrose vs Sheamus (2+/5)

Sin da subito la faccenda diventa quasi una rissa, con I due che si incominciano a pestare al di fuori del ring. Ambrose ha la meglio in queste fasi, colpendo l’avversario con molti pugni, calci, chop e avanbracci. L’irlandese si riprende in fretta e scaraventa il Lunatic Fringe su una barricata, prima di rifilarli un Bodyslam sul tavolo dei commentatori. Al rientro dalla pubblcità è ancora Mr Money in the Bank in controllo delle operazioni. Ambrose subisce una Knee Lift e va nuovamente a terra. Sheamus costringe Dean a un dolore immane ad un gamba, grazie ad una sottomissione potente, alla quale segue una Sit-Down Powerbomb. Finalmente Ambrose inizia a riprendersi, beffando Sheamus con i tamburi di guerra. Ma non è altro che un fuoco di paglia, poiché l’irlandese lo getta fuori dal ring. Sheamus prova dunque a colpire nuovamente l’avversario fuori dal ring, ma Dean lo intercetta con un braccio teso. Si rientra sul quadrato e finalmente Ambrose ha una reazione positiva, a suon di jab chop e Bulldog. Solo due allo schienamento. Sheamus sbaglia anche una rincorsa, finendo fuori dal ring. Ambrose ne approfitta mettendo a segno il Suicide Dive. L’irlandese subisce poi il Braccio Teso effetto elastico, ma, all’improvviso si spengono le luci. Quando esse si riaccendono, La Wyatt Family distrae il Joker, che viene colpito dal Brogue Kick di Sheamus definitivo.

Winner: Sheamus

 

Terminata la contesa, la Wyatt Family è pronta a colpire l’inerme wrestler, ma in suo aiuto accorre Roman Reigns, che asfalta Harper con un Superman Punch. Roman entra sul ring, faccia a faccia con Braun, il quale non muove un ciglio sui colpi di Reigns, ma anzi lo scaraventa al suolo con una facilità disarmante. Roman viene poi fatto svenire con la presa alla gola, già vista a Raw. Strowman conclude le operazioni con la sua schiacciata. Con la Family al centro del ring e gli ex Shield inermi al suolo si conclude l’episodio odierno.

 

Cosa mi è piaciuto: Il ritorno sul ring dei Duddley Boyz in WWE. La categoria di coppia viene rimpolpata con un grande innesto. Saranno divertenti i siparietti col New Day. Torna ad interessare la Wyatt Family e, di conseguenza, tutto il feud con gli ex Shield. L’arrivo di Strowman è un’iniezione di novità fondamentale. Fra l’altro anche il promo di Wyatt è stato migliore del solito, meno delirante e con riferimenti costanti e martellanti a Sister Abigail. Promo di Rollins non male.

Cosa non mi è piaciuto: Incontri sottotono, dove non vi è nulla da segnalare. Big Show purtroppo è diventato l’emblema della noia e qualsiasi cosa che lo riguarda non ha il minimo di interesse nei miei confronti.

Considerazioni generali: Per quanto riguarda la Divas Division, vengono gettate le basi per lo split del team PCB, cosa già iniziata a Raw in effetti, ma in molti non lo avevano intuito. Spero che questa situazione non vada per le lunghe e che gli split avvengano in tempi brevi. Night of Champions è fra un mese. Quando libereranno Sasha Banks di quelle zavorre, che si porta fastidiosamente dietro?
Quarto match televisivo in quattro giorni consecutivi per Kevin Owens, dopo il Main Event di Takeover il sabato, la sfida con Cesaro la domenica e il tag match di Raw il Lunedì.

Voto puntata: 6