Benvenuti al report completo dell'ultimo episodio di Smackdown, andato in onda da Tulsa, Oklahoma. Protagonisti il campione WWE Seth Rollins, Cesaro, Kevin Owens e molti altri ancora. Alla tastiera, come al solito, BazingaHWF.

Pubblicità

La puntata si apre con l’arrivo di Seth Rollins, che prende la parola al centro del ring (ci vengono mostrate anche le immagini di Raw, nelle quali Cena, nonostante il naso rotto ha sconfitto proprio Rollins):

“E Quindi? E Quindi? Queste sono state le uniche parole che ho sentito da voi stupido ed ignorante pubblico riguardo tutto quello che ho fatto. Io ho costretto John Cena a far ritornare l’Authority al potere, io sono stato il primo ad incassare il Money in the Bank a Wrestlemania. E a Battleground ho fatto quello che avevo dichiarato alla vigilia: sono salito sul ring contro Lesnar da campione e ne sono uscito ancora campione. E voi cosa avete detto in tutte queste occasioni? E Quindi? E Quindi? A Raw John Cena è stata la vittima della mia rabbia. Vedete, io ho rotto il naso a Cena. Gliel’ho spappolato.”

Ci vengono mostrate nuovamente le immagini di Raw, nel dettaglio la ginocchiata, che ha rotto il naso a John Cena.

“È stato bellissimo. Come uno scultore che realizza un’opera eccezionale. Sono un artista e John Cena…”     

Il campione WWE viene interrotto dall’arrivo di Cesaro, che ha già un microfono in mano:

“Tu parli ancora e ancora e ancora e ancora e ancora e ancora e ancora… e ancora e ancora e ancora… Sempre a ricordare quanto sei bravo, geniale. Ma di Lunedì ti sei dimenticato la parte principale: hai ceduto a John Cena.”

Rollins: “Non ho ceduto, non ho ceduto! Io ho semplicemente cose più importanti di cui preoccuparmi, rispetto alla stupida cintura di campione USA.”

Cesaro: “Dato che dici di non aver ceduto, non è un problema. Visto che noi abbiamo una rivincita, vedremo se sei il migliore come dici”

Lo svizzero si allontana, ma Rollins lo apostrofa: “Ecco bravo, vattene dal mio ring, vattene!”

Cesaro: “Sai, visto che entrambi sono qui, perché non combattere subito, così che possa farti cedere adesso?”

Match 1: Cesaro vs Seth Rollins (2/5)

Lo svizzero parte subito benissimo, mettendo a segno uno sgambetto del drago, cercando immediatamente di sottomettere l’avversario, che decide di fuggire. Rientrati sul ring, il dominio di Cesaro prosegue incontrastato. Pregevole Spezza Schiena al vuoto per lui. Ad un certo punto si presenta Kevin Owens dallo stage, che si accomoda nel tavolo dei commentatori. Sul ring, Rollins ha finalmente una reazione e inizia a colpire al volto il suo avversario diverse volte, anche con un buon dropkick all’angolo. Dopo poco il campione WWE esegue una headlock, ma il Superman Svizzero si libera, con un ottimo Backdrop, sbagliando però l’Uppercut successiva. Tuttavia Seth Rollins, dal canto suo, rischia troppo e Cesaro intercetta il suo Suicide Dive con una bella Uppercut, proseguendo con altri montanti al centro del ring. Sta per azionare lo Swing, ma interviene Kevin Owens, che colpisce lo svizzero, facendo terminare l’incontro per squalifica.

Winner by DQ: Cesaro

Per evitare un ulteriore pestaggio, sopraggiungono diversi arbitri a placare la situazione.

 

Oggi Rusev affronterà Jack Swagger. Tra poco ci sarà un 8 man tag team match, per cercare di stabilire chi sono i più meritevoli per sfidare i campioni dei Prime Time Players.

 

Tutte le coppie fanno i loro ingresso, con i campioni al tavolo di commento. Gli ultimi ad entrare sono i santoni del New Day, che prendono la parola, elogiando di facciata e poi prendendo per il culo tutti i team sul ring e successivamente pavoneggiandosi e presentandosi singolarmente, vantandosi il più possibile.

Match 2: New Day & Ascension vs Lucha Dragons & Los Matadores (2/5)

Il team dei mascherati lavora molto bene all’inizio su Viktor. Tuttavia, poco dopo, grazie alla preziosa interferenza di Woods, gli heel prendono il sopravvento ai danni del povero Sin Cara, che finisce per subire l’offensiva nemica. Le manovre combinate e l’incessante ritmo, dettato dai cambi veloci, rendono la situazione impossibile per il mascherato. Tuttavia, quasi dal nulla, il messicano riesce ad evitare un colpo di Viktor e a dare il cambio a Kalisto, che entra come un razzo sul ring, colpendo chiunque, ovviamente con manovre altamente spettacolari, fra cui una tornado DDT. El Torito mette KO il povero Xavier Woods e i Matadores mettono fuori gioco Konnor. Sul ring però Big E asfalta Kalisto con un braccio teso. Il New Day è pronto a chiudere i giochi, ma Viktor si prende il cambio senza permesso, generando ovviamente confusione. A beneficiarne è il team dei Lucha Dragons, visto che Kalisto sorprende l’Ascension e lo schiena con un Roll-Up.

Winner: Matadores & Lucha Dragons

 

Nel Backstage, Kevin Owens rifiuta inizialmente un’intervista da parte di Rich Brennan, ma quest’ultimo lo avverte che nel Main Event lui e Rollins dovranno affrontare Cesaro e un partner a sorpresa. Owens è molto infastidito da ciò. Ma confida sul fatto che lo svizzero non troverà nessuno a voler condividere il ring con lui.

 

Vignetta di presentazione di Becky Lynch.

Promo di Wyatt e Harper nell’antro oscuro del leader della nuova Family. Loro sono qui per sistemare gli errori commessi dalla gente. Anyone But You.

 

Fa il suo ingresso Rusev, che vuole parlare: “Prima di iniziare questo match, vorrei sottolineare la mancanza di professionalità di quel pesce lesso di Lana in quel di Raw. Ma vedete, Lana è solamente gelosa, perché vorrebbe stare con me. Lo so che mi stai guardando. –Parole in bulgaro-. Sei una vacca russa, una, una…Lana! Summer, dopo aver distrutto il mio avversario di stasera, porterò te e il nostro nuovo cane, Dog Ziggler fuori per una passeggiata. E chi lo sa, magari potremmo sederci su un prato… Ci guarderemo negli occhi e…”

I due si stanno per baciare, ma vengono interrotti da un ‘maleducato’ Jack Swagger

Match 3: Jack Swagger vs Rusev w/Summer Rae (2/5)

Il pubblico si schiera ovviamente dalla parte del patriota, il quale ha un buon inizio, intrappolando più volte l’avversario. Il bulgaro però reagisce in fretta e lo inizia a pestare. Calci e bracci tesi un po’ ovunque, tartassano il povero Swagger. Distratto forse dalle pose di Summer Rae o dalla supponenza, Rusev subisce ad un certo punto la reazione dell’americano, che prova anche la Patriot Lock; tuttavia la manovra viene respinta in fretta da Rusev, che risponde con il suo Spinning Kick, che per poco non gli concede la vittoria. Tuttavia il tutto è rimandato di pochi secondi: infatti dopo il Superkick, il bulgaro mette a segno l’Accolade. Swagger tenta di liberarsi eroicamente, ma fallisce e decide di cedere.

Winner: Rusev

Nel post match Rusev prova ad infierire, ma incredibilmente Jack lo respinge, prendendosi a sorpresa l’ultima parola.

 

Cesaro dice nel backstage che, non importa se non troverà nessuno per combattere contro Owens e Rollins. Si sacrificherà e cercherà di vincere da solo.

 

Riepilogo del feud Stardust Neville.

Match 4: Stardust vs R-Truth (s.v.)

Il rapper inizia bene l’incontro, mettendo a segno anche interessanti manovre. Tuttavia la furbizia di Stardust è fondamentale e, dopo aver resistito in maniera ottima all’offensiva nemica, colpisce alla gamba l’avversario ed esegue la Cross-Rhodes DDT, che vale la vittoria.

Winner: Stardust

Nel post match Stardust prova ad umiliare Truth, invocando, da buon villain dei fumetti, l’arrivo del Supereroe Neville, che puntualmente si presenta e salva il rapper, iniziando poi una rissa con l’ex Cody, avendo la meglio, anche con una manovra acrobatica dalla terza corda, che mette in fuga il cattivo.

 

Promo di Sheamus nel backstage, dove si descrive inarrestabile. Randy Orton non potrà fermarlo.

 

È tempo di Main Event e tutti i partecipanti si presentano sul ring. L’ultimo è Cesaro.

Cesaro & ??? vs Kevin Owens & Seth Rollins

Lo svizzero sembra essere costretto davvero a combattere da solo, quando si presenta sullo stage Dean Ambrose, che corre verso il ring, andando a colpire Rollins, facendo iniziare così la contesa. Inizialmente tutti e quattro se le danno sul ring, poi Owens e Rollins si danno alla fuga. Al rientro dalla pubblicità troviamo sul ring Cesaro, che sta controllando Rollins, quando Owens interferisce facendo cambiare l’andazzo della contesa. Lo svizzero si trova adesso nelle grinfie rivali, che collaborano abbastanza bene. Cesaro con tre Uppercut di fila prova a reagire, ma un calcione in testa di Rollins lo annulla nuovamente, entra Owens, che lo schianta anche con una Swenton. Il canadese però sbaglia una rincorsa, permettendo a Cesaro di dare il cambio a Dean, che entra come una furia, malmenando il suo rivale storico con calci pugni, avanbracci, bulldogg, facendo alzare notevolmente l’intensità della contesa. Anche un Suicide Dive a referto per il Joker. Ambrose quasi non vince con un Roll-Up. Poi, dopo una sequenza veloce con Rollins, mette a segno anche la Hook and Ladder. Tentativo di Superplex poi, ma nuovamente l’intervento di Owens è nuovamente fondamentale. Rollins, infatti, mette le dita negli occhi nell’avversario e lo colpisce con la sua Corner Powerbomb. Solo due però. Entra Owens, che sale sul paletto, ma prima di gettarsi, viene intercettato da Ambrose, che prova anche su di lui un Superplex. Kevin però lo respinge in maniera eccezionale, con il suo Suplex spettacolare. Schienamento, ma arriva palesemente dal nulla Cesaro, che salva la baracca. Cambio, dentro Cesaro, che asfalta di Uppercut Owens, schiantandolo poi al suolo con un ottima Slam. Solo due e allora Crossface, arriva però Rollins, che finisce per subire lo Swing e la Sharposhooter. Tuttavia si presenta nuovamente Owens, che finisce fuori dal ring, insieme a Cesaro. Seth allora prova una manovra volante dal paletto, ma sopraggiunge Dean, che finalmente piazza il Superplex. Superkick di Owens su Ambrose, ma non è lui l’uomo legale. Arriva infatti Cesaro dal nulla che, con un Roll-Up schiena il canadese, vincendo il match.

Winner: Cesaro & Dean Ambrose

 

Con i due beniamini del pubblico intenti a festeggiare si chiude l’epiosidio odierno di Smackdown.

 

Cosa mi è piaciuto: In una mediocrità generale si salva certamente un buon Main Event, con protagonisti quattro wrestler eccellenti. Sottolineo ancora una volta il buon lavoro di Rusev, anche al microfono, visto che il promo fatto è stato divertente.

Cosa non mi è piaciuto: match mediocri e nessun particolare sussulto. Sorprendente il fatto che Swagger riesca ad avere l’ultima parola, anche se eravamo nella sua terra natia.

Considerazioni Generali: Nessun incontro femminile oggi. Il tutto è dovuto al fatto che Nikki Bella è stata al fianco di John Cena, operato al naso d’urgenza, proprio nella giornata di Martedì, quando lo show blu veniva registrato.

Voto puntata: 6