L’episodio di SmackDown Live di oggi va in onda da Orlando, Florida ed è aperto da Randy Orton.

Pubblicità

Orton sul ring rievoca gli avvenimenti della settimana scorsa, quando ha umiliato Jeff Hardy, togliendogli il suo trucco di scena e pestandolo pesantemente. Orton chiede al pubblico se crede ancora in Jeff e vuole spiegare il motivo per cui lo ha aggredito. Dice di aver giurato di voler distruggere tutte le superstar che il pubblico mette sul piedistallo. Sarà così violento da spingerli, quasi, a voler cambiare canale. Orton continua dicendo di aver cancellato l’enigma, Jeff Hard è da qualche parte lì fuori a cercare la sua identità e così Randy farà per qualsiasi wrestler che spingerà il pubblico a non rispettarlo. Il legend killer passa in rassegna il suo sterminato palmares: più giovane campione del mondo di sempre, 13 volte campione del mondo, due vittorie della Royal Rumble, main event di WrestleMania, eppure il pubblico non gli tributa il rispetto dovuto (in realtà si sente qualche coro Randy! Randy! Ma ovviamente il wrestler li ignora per mantenere il phatos del momento). Se non hai il rispetto dovuto, devi prendertelo. Il pubblico ha fatto la sua scelta, così come ha fatto Randy. Non è colpa sua, è colpa di ognuno dei fan della WWE. Lo possiamo chiamare come vogliamo ma alla fine ci ricorderemo delle tre lettere più devastanti di questo business R-K-O. Randy getta via il microfono e torna nel backstage.

Gran bel promo, vediamo quindi nel backstage Becky e Charlotte. Le due amiche sembrano un po’ in imbarazzo a spiegarsi. Comincia Charlotte dicendo che non voleva rovinare il suo momento la settimana scorsa. Becky dice che lo capisce e che questa situazione la mette in una posizione un po’ imbarazzante perché vorrebbe occuparsi di Carmella ma vuole anche il meglio per l’amica quindi per dirla alla Ric Flair: per dimostrare di essere migliore di tutti, dovrà battere la migliore, che è Charlotte. Le due sorridono e Becky chiude con una battuta “Non siamo mica come Sasha e Bayley”.

Vediamo la campionessa Carmella dirigersi al tavolo di commento per assistere al match di coppia tra donne che stiamo per vedere anche noi. Le due contendenti al titolo di Carmella faranno coppia – infatti – contro le IIconics. Dopo qualche battuta tagliente da parte del duo (non proprio la migliore esibizione delle Iconics devo dire, sembravano un po’ più finte del solito) il match può cominciare.

 

Charlotte & Becky Lynch vs The IIconics (1 / 5)
Il match dura pochino. Le due face comandano praticamente per tutto il match, prima Charlotte, poi Becky, poi di nuovo Charlotte, non c’è tempo per le heel di provare a vincere l’incontro. La vittoria arriva per mano di Charlotte che sottomette Peyton in una Figure 8 e chiude la contesa.
Vincitrici: Charlotte & Becky Lynch

Siamo nel backstage con il New Day, Renee passa il microfono a Kofi che con un parrucchino biondo intervista gli altri due membri del team. Fondamentalmente minacciano i Bludgeon Brothers dicendosi ottimisti sul fatto che li sconfiggeranno ancora.

Vediamo un video in cui Miz accetta la sfida di Daniel Bryan, malgrado questo match non sia propriamente alla sua altezza.

Nel backstage vediamo Charlotte e Becky, felici per come è andato il match e per come hanno fatto coppia di nuovo. Le due sanno che a SummerSlam sarà diverso e malgrado facciano ancora il segno della tazza di tè, sembrano già entrare nel clima di rivalità del match.

Rivediamo il promo di Samoa Joe in cui questi accusa il campione AJ Styles di aver messo la sua carriera da wrestler ed in particolare l’essere campione WWE davanti a tutto, persino davanti alla sua famiglia, risultando sì un campione ma anche un fallimento come padre.

Styles è sul ring per rispondere, dice che è diventato una delle più importanti superstar proprio per la sua famiglia. Quello che gli è richiesto da padre e da vero uomo è di fare sacrifici per la propria famiglia. Dice di essere via da casa per gran parte dell’anno (200 giorni su 365) e sicuramente gli manca la sua famiglia, i suoi figli. Dice che celebrerà 18 anni con sua moglie presto ma che alla fine sua moglie è praticamente una mamma-single, perché lui non c’è mai. Questi sono i sacrifici che sono richiesti per dare ai suoi figli quello che lui non ha mai avuto. Quello che lo fa incazzare di più, è che lui conosce bene sua moglie, conosce bene i suoi bambini e hanno condiviso tanto in carriera, persino lo stesso condominio, tutto il percorso insieme ha smesso di avere importanza nel momento in cui Joe ha tirato in ballo la sua famiglia. AJ promette a Samoa Joe che non gli permetterà di uscire dal ring di SummerSlam come campione, anzi, sarà fortunato ser sarà in grado di uscire da quel ring, punto.

Vediamo la famiglia Ruserv insieme, con il nostro bulgaro di fiducia incoraggiare Lana per il suo match. Arriva anche Aiden English che vuole scusarsi per aver causato problemi durante il match della settimana scorsa. Rusev accetta le scuse ma gli chiede di rimanere nel backstage questa volta.

Lana w/Rusev vs Zelina Vega w/Andrade Cien Almas  (1 / 5)
Secondo match femminile su due per la serata. Zelina malgrado la statura riesce a comandare le prime fasi. Quindi Lana comincia a prendere il comando delle operazioni, effettuando due potenti suplex sulla piccola atleta latina. Comincia la fase decisiva del match: Cien Almas prova ad intervenire in aiuto della manager in difficoltà ma Rusev lo affronta a muso duro, mentre i due si scontrano Zelina si distrae per aiutare Cien Almas e viene così colpita da Lana. Sembrerebbe tutto quasi finito ma arriva di nuovo Aiden English. Il wrestler, nel tentativo di aiutare Rusev alle prese con Cien Almas, causa la caduta dal paletto di Lana che è facile vittima di Zelina. Corner double knee smash e la famiglia Rusev ha di nuovo la peggio.
Vincitrice: Zelina Vega

Incredibile momento nel backstage con un’intervista di Nakamura che viene interrotto da R-Truth. Il wrestler di colore vuole un match per il titolo US. Nakamura gli chiede come farà a guadagnerselo e R-Truth risponde con convinzione: “Nello stesso modo in cui si è sempre fatto, schienando Carmella”.

Le facce di tutti sono esilaranti, con Dillinger che prova ad indicare Nakamura, spiegandogli che è con lui che dovrà vedersela. Ron Killings non capisce e pensa che stia indicando Renee e risponde “Non essere ridicolo, non salirò sul ring con Renee”. Nakamura dice qualcosa in giapponese che nessuno sembra capire tranne lui. Dice che il match con Carmella è annullato, vuole un match con Nakamura questa sera!

Abbiamo adesso l’intervista esclusiva di Byron Saxton a The Miz. L’intervistato non si mostra sul ring ma appare soltanto dal grande schermo. Byron chiede allora se sia per paura di The Miz ed allora questi lo insulta dicendo che è per domande come queste che sarà sempre soltanto un commentatore secondario. Miz poi dice che Miz and Mrs sarà molto meglio di Total Bellas e poi comincia a parlare del suo match di SumemrSlam con Bryan. Dice che lui dovrebbe combattere per il titolo del mondo, non perdere tempo con Bryan, aggiunge che Daniel Bryan ha bisogno di questo match con lui mentre lui non ha bisogno di combattere con Daniel Bryan. Sarà felice di umiliare Bryan così la smetterà di doverlo portare in spalla così come ha fatto da 8 anni a questa parte, sin dal primo giorno, quando era il suo pro di NXT. Un gran promo di Miz, nel suo stile, che però viene interrotto proprio dall’ex General Manager Daniel Bryan. Il wrestler lo aggredisce pesantemente, dovendosela vedere anche con lo staff della sicurezza di The Miz. Riesce a stendere quasi tutti ma poi arriva l’intervento risolutivo di The Miz che spacca un vaso di fiori di vetro sulla delicata testa di Daniel. L’irruzione di Bryan finisce così, con Miz e le sue guardie del corpo che scappano lasciando Bryan a leccarsi le ferite.

Nakamura vs R-Truth  (2 / 5)
Il match, come prevedibile dal livello molto buono di questi due atleti, è ben lottato. Sarebbe stato divertente vedere un match più lungo ma come sappiamo c’è un certo squilibrio di status tra i due e Nakamura domina per la maggior parte del tempo. Il match si chiude con una classica Kinshasa.
Vincitore: Nakamura

I campioni di coppia, i Bludgeon Brothers, parlano del torneo che si sta tenendo per trovare uno sfidante alla loro altezza: i team impegnati saranno mentalmente e fisicamente provati e chiunque uscirà vincitore, loro lo aspetteranno al varco.

Handicap match: Bludgeon Brothers vs 3SK  (1 / 5)
I campioni sono impegnati in un match contro tre atleti extra-WWE oggi, un team di tre membri chiamato 3SK, che dovrebbe in qualche modo somigliare, forse, al New Day. Ovviamente Harper e Rowan se ne sbarazzano ad occhi chiusi.
Vincitori: Bludgeon Brothers

A proposito, eccoci ad un match realmente interessante, la finale del torneo per i #1 contender dei titoli di coppia di SmackDown, che è il main event della nostra puntata.

New Day vs The Bar  (3 / 5)
Ad affrontare il match per il New Day abbiamo Big E e Kofi Kingston. Abbiamo una prima fase di controllo del Bar, con Kofi in difficoltà che viene ben limitato dai due atleti europei. Quindi il match risulta essere piuttosto equilibrato, con fasi di dominio alterne da parte di entrambi i team, tra i migliori del panorama WWE. Bel superplex dal paletto per Cesaro su Big E, con Sheamus che non riesce a concretizzare la chiusura successiva. Il pubblico apprezza. Poi tocca a Kofi provare a chiudere con un Top Rope Double Foot Stomp dall’angolo su Cesaro, niente da fare nemmeno per lui. Si alternano sempre più velocemente i tentativi di chiudere il match tra i due team. Il finale del match è molto bello con una crossface di Cesaro che si trasforma in un autogol per il Bar. Big E – infatti – solleva di peso Cesaro con ancora la presa applicata al suo volto servendo l’assist perfetto a Kofi Kingston che assesta la Midnight Hour e chiude il match.
Vincitori e nuovi sfidanti per il titolo di coppia di SmackDown: New Day.

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
8
Evoluzione delle storyline
6
Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.