SmackDown Live vi da il benvenuto per una puntata che profuma di match titolati. Alla tastiera, Matteo Iad. . . Ysmsc.

Pubblicità

La puntata odierna viene aperta dal nostro sempre amatissimo Daniel Bryan, che si trova al centro del ring per presentarci la prima firma del contratto per il titolo femminile di SmackDown, Daniel sa come vanno a finire queste cose, ma si assicurerà che le cose rimangano civili, il pubblico sembra non apprezzare, ma Daniel ribatte che siamo in una nuova era ed è così che andranno le cose (da notare come il tavolo sembri mal verniciato). Becky Lynch ed Alexa Bliss fanno il loro ingresso e subito Alexa sembra sottovalutare l’avversaria, partendo con la sempreverde frase “non sembri una campionessa” e “non dai il buon esempio”, dato che Becky sembra sempre avere successo per poi fallire miseramente, insomma, non è nata per essere una campionessa, ma per essere una perdente, la Lynch incassa e rilancia, dicendo che sì, non era nata per essere una campionessa, ma per vivere in un paesino dell’Irlanda a fare un lavoro che non le sarebbe piaciuto, ma ha capito che se voleva diventare campionessa più di ogni altra cosa allora ce l’avrebbe fatta, contro tutto e tutti e se Alexa pensa di togliergli il suo sogno allora le staccherà la testa dal collo, lei non è nata per essere campionessa, ma ha combattuto per diventarlo, la Bliss, nonostante le parole ispirate di Becky, risponde che lei è solo da secondo posto e a No Mercy mostrerà a tutti quello che è: una one hit wonder. Detto ciò, dopo aver firmato, Alexa rovescia il tavolo addosso a Becky, la quale tuttavia si riprende e riesce a tirare un colpo all’avversaria prima che questa fugga nel backstage, dopodiché anche la campionessa appone la firma sul contratto.

Nei corridoi, The Miz raggiunge Daniel Bryan per far cancellare il suo match titolato di stasera e Bryan risponde che possono cancellare il match ma cancelleranno anche il suo contratto, pare infatti che Miz non abbia prestato particolare attenzione ai termini del suo nuovo contratto: sarebbero sì giunti ad un nuovo accordo, ma a quel punto Miz sarebbe stato obbligato a difendere il titolo, Miz è costretto a incassare e se ne va.

Il primo match della serata è un tag team match, per primi arrivano i “facciamo brutto” Usos, con un outfit a metà tra un giocatore di basket e un membro di Groove Street coi colori sballati, i loro avversari sono gli American Alpha, dato che Gable si è ripreso al 100% dall’infortunio provocato proprio dagli Usos

Usos vs American Alpha (3 / 5)

Gable parte in quarta mettendo in seria difficoltà Jimmy Uso, Jordan rincara la dose lavorando la gamba dell’avversario, scopriamo quindi che i campioni di coppia stanno osservando il match dall’area catering, Gable viene poi incastrato alle corde da Jey Uso e Jimmy lo colpisce alla gamba guarita da poco, gli Uso cominciano così ad infierire sull’arto di Gable, Chad viene chiuso al’angolo, si libera degli avversari e riesce a dare il cambio, Jordan esegue alcune power move su entrambi i samoani e arriva vicino al pin dopo un Suplex su Jey, tenta allora un Superplex dall’angolo, ma Jey riesce ad evitarlo, gli Usos vanno a segno con la combo Superkick-Splash, ma Gable riesce ad interrompere il conteggio all’ultimo secondo, Jordan si riprende, stende Jimmy con una Clothesline e vorrebbe dare il cambio al compagno, ma osservandolo reggersi la gamba dolorante preferisce non farlo rischiare e continuare il match da solo, purtroppo così facendo gli Usos approfittano della superiorità numerica e, dopo aver eliminato Gable, schienano Jordan nuovamente con la combo Superkick-Splash

Vincitori: The Usos

Saranno gli Usos, a quanto pare, a sfidare i campioni di coppia a No Mercy. Nel’area catering, Heath Slater prova a convincere Rhyno a crearsi un coro stile Usos, tipo lui dice “Rhy” e il pubblico risponderebbe “No”, Cinghialotto

(Nota: dicesi Cinghialotto ogni lottatore con un torso spropositatamente largo e, soprattutto, cosce delle dimensioni di un prosciutto di Parma)

Dicevo, Cinghialotto non sembra particolarmente convinto, ma ecco che arrivano gli Usos che accusano i campioni di aver barato a BackLash, dato che loro hanno dovuto combattere due match in una sera, Slater e Rhyno no, da segnalare gli evidenti problemi di respirazioni di Jimmy, che ad ogni modo porta a casa il promo, Jey minaccia Slater dicendogli che lo rimanderà nella palude da dove è uscito e a questo punto Rhyno si mette in mezzo, costringendo i due alla ritirata.

Per il prossimo match, non si sa perché poi, si aggiunge al tavolo di commento Jack Swagger

Apollo Crews vs Baron Corbin (s.v.)

Contrariamente a quanto visto settimana scorsa, questa volta il match inizia. Crews esegue una Followay slap che costringe Corbin ad una fuga fuori ring, qui il Lone wolf incontra serie difficoltà, venendo lanciato contro le transenne e subendo un Enzeguri da Crews, Corbin si riprende a suon di gomitate, chiudendo poi Crews all’angolo e colpendolo con una serie di Foot stomp alla schiena, End of Days a seguire e match portato a casa senza neanche sudare

Vincitore: Baron Corbin

Dopodiché, scambio di sfida tra Corbin e Swagger, ancora: ma perché poi?

Nota: mi ha un po’ sorpreso che si sia mandato così al macello Apollo Crews.

Dopo qualche FACT da Curt Hawkins, scopriamo che Nikki Bella e Naomi hanno fatto comunella per affrontare Carmella e Natalya, Naomi dice che essere “Glow” vuol dire saper affrontare ogni avversità della vita ed anche Nikki possiede il “Glow”, al contrario di Natalya, Nikki dal canto suo ha un conto in sospeso con Carmella, Nikki ha imparato ad affrontare ogni suo match come se fosse l’ultimo e non sarà Carmella a fermarla.

In un’altra area del backstage Renee Young intervista Dolph Ziggler, che stasera lotterà per il titolo Intercontinentale, Dolph non ha alcuna parola dolce per l’avversario, che apostrofa con almeno sei-sette insulti diversi, mentre lui stasera dimostrerà ancora una volta quanto vale, vincerà tutto il vincibile, hit my music!

Hit my music perché il match per il titolo, a quanto pare, è il prossimo

Intercontinental Championship match The Miz(c.)(with Maryse) vs Dolph Ziggler (4 / 5)

Dolph porta il confronto sulla lotta al tappeto, alla quale Miz cerca di sottrarsi in ogni modo, fuori ring Dolph sembra essere in vantaggio ma, anche grazie a Maryse, il campione riacquista terreno e va con una Double axe handle dal paletto, entrambi gli avversari evitano una mossa dell’avversario e Miz resta in controllo, imitando ancora Bryan con gli . . . Awesome kick? Ad ogni modo, Dolph si libera da una presa alle braccia e parte con una serie di Clothesline, ma viene lanciato contro l’angolo, altro mocking di Bryan per Miz, che esegue due Dropkick all’angolo prima del Discus punch, tuttavia un’altra mossa dal paletto stavolta viene intercettata dal Superkick di Dolph, DDT di Ziggler, ma è solo due, l’azione si sposta all’angolo dove Miz riesce a connettere la sua Powerbomb con rimbalzo alle corde, Dolph evita la SKF e arriva vicinissimo allo schienamento dopo la Famouser, ma il campione alza la spalla, Maryse vorrebbe spruzzare nuovamente qualcosa negli occhi di Miz, ma stavolta l’arbitro se ne avvede e la caccia nel backstage, Miz è solo e si becca la Zig-zag, uno . . . due . . . e no! Il Magnifico alza ancora la spalla, scivolando poi fuori dal ring, correndo a prendere la cintura e provando a fuggire via, ma Dolph lo raggiunge e lo riporta di peso sul ring, ecco dunque che, mentre l’arbitro sta togliendo la cintura dal ring, Miz tira fuori anche lui una bomboletta e acceca Dolph, eseguendo velocemente la SKF e chiudendo il match

Vincitore e Still Intercontinental Champion: The Miz

La domana a questo punto è: cosa c’era esattamente in quella bomboletta? Lacca per capelli? Spray al peperoncino? Acqua benedetta? Non c’è tempo di trovare risposte, il prossimo match incombe e . . . Eric Rowan con una maschera da pecora . . . con della pittura da pagliaccio?

Ah Rowan, birbantello, tu segui la AAA, tu sei fan di Psycho Clown, dì la verita a mamma tua

Eric Rowan vs Randy Orton (s.v.)

RKO outta nowhere evitata da Rowan che va di Spinning powerslam, il pubblico incita Randy che prova a controbattere, ma Rowan mantiene il controllo con una serie di colpi e sorprende Randy con un Dropkick che lo manda fuori ring, tuttavia al rientro sul quadrato Orton va con la Silver spoon DDT e chiude le ostilità con la RKO

Vincitore: Randy Orton

Si spengono le luci e quando si riaccendono Rowan è sparito lasciando la maschera, in compenso sul titantron compare Bray Wyatt che gli fa i complimenti, anche se Randy è ancora un uomo che può morire in ogni momento, mentre Bray è un Dio che non può morire mai . . . io questo promo l’ho già sentito, ma proprio di recente, oserei dire che è lo stesso della settimana scorsa, strano vero?

E proseguiamo con il preannunciato match femminile di coppia

Natalya&Carmella vs Nikki Bella&Naomi (s.v.)

Date il mondo a Naomi. Dicevamo, il match parte in maniera confusionaria, le heel attaccano le avversarie e Natalya riesce a chiudere Nikki nella Sharpshooter, tuttavia Carmella gliela sfila via per attaccarla di persona e lanciarla contro le transenne, causando la squalifica immediata

Vincitrici: Naomi&Nikki Bella via DQ

Nattie non si capacita di quanto accaduto e viene colpita alle spalle da Naomi, a questo punto Carmella preferisce battere in ritirata.

Nel backstage, AJ Styles precisa che non ha nessuna “rivalità” con John Cena o Dean Ambrose, dato che li ha già battuti entrambi, è il Champ who runs the Camp, è superiore in ogni cosa, è il Duca-Conte-Cavalier di Gran Croce, insomma il trattamento che sta subendo è inaccettabile, addirittura due avversari per lui a No Mercy, ma stasera Ambrose e Cena si annienteranno a vicenda mentre lui si rilasserà mentre li guarda

E rilassiamoci assieme a AJ, dunque, per questo main event

John Cena vs Dean Ambrose (3,5 / 5)

Scambio di prese per i due avversari che prosegue per alcuni minuti, Ricamino poi riesce a far sbattere Cena contro l’angolo e a mandarlo ripetutamente a terra con una serie di Clothesline, John risponde chiudendo la STF alla prima occasione utile, ma Ricamino raggiunge in fretta le corde, Cena finisce fuori ring e si becca un Suicide dive, Ambrose è carico e tenta un Crossbody dalla terza corda, ma viene afferrato al volo, si becca la AA, ma alza la spalla rifiutandosi di farsi schienare, Cena tenta una seconda AA ma questa volta Ambrose la ribalta nella Dirty Deeds, tuttavia anche per lui il conto si ferma al due, scambio di pugni al centro del quadrato, Ambrose va per la Clothesline con rimbalzo, Cena lo afferra, Dean gli scivola alle spalle e strappa la vittoria con un roll up

Vincitore: Dean Ambrose

Cena rimane incredulo sullo stage e Styles ne approfitta per lanciarsi su di lui con un Forearm dalle transenne, poi attacca anche Dean con il Pelé kick, a questo punto interviene Daniel Bryan, che ricorda a Styles che Shane ha promesso ad Ambrose un rematch one on one per il titolo e questo match si farà settimana prossima a SmackDown

(Il pubblico fischia, ma solo perché avrebbe voluto il match stasera stessa)

Il Duca-Conte protesta, ma in risposta si becca la Dirty Deeds di Ricamino, che chiude vittorioso la puntata.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.25
Qualità dei promo
6.25
Evoluzione delle storyline
6.75
Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname