Il Barba torna da voi e vi propone una review un pò particolare, di una federazione che in pochi avranno visto. Benvenuti alla review di "Danger Zone", show made in Smash.

Pubblicità

Gregory Iron vs. Mathieu St. Jacques.

Chi conoscerà Iron, probabilmente lo associerà all'ex WWE Zach Gowen e al loro tag team chiamato…The Handicappated Heroes! Questo nome chiaramente si rifà ai loro handicap fisici. St-Jacques se lo conoscete, beh, vi stringo la mano! Il corpulento wrestler tiene sotto tiro per quasi tutto l'incontro Iron, ma le coraggiose reazioni di Gregory arrivano spesso a segno e lo portano alla vittoria finale. Tutto molto discreto, ma abbastanza guardabile.

Voto: 6+

Winner: Gregory Iron.

Vanessa Kraven vs. Xandra Bale (Special Referee: Mickie James).

Avete presente le Divas WWE? Ok, queste non c'entrano un cazzo. Saranno anche brutte come la morte, ma almeno sono capaci di stare sul ring. Mentre l'agile Bale mi ha un pò deluso, la mostruosa Kraven mi ha esaltato: sì, tante power moves, ma anche tecnica sopraffina e tanta inventiva. Per questo domina l'incontro e porta, giustamente la vittoria a casa.

Voto: 7

Winner: Vanessa Kraven.

Chris Bishop vs. Matt Cross.

Dei due, potreste conoscere Matt Cross per la sua mini esperienza nelle major e per la sua "grande" prestazione ad American Ninja Warrior…per dire eh. Il nostro amico Matt si presenta con una barba tale da far impallidire Danielson mentre Christopher Bishop arriva con una bandana degna del miglior ArCogan. A parte gli scherzi, i due hanno un buon minutaggio per far vedere di cosa son capaci e ci stupiscono parecchio con diverse mosse al limite ed un ritmo davvero alto. Spero di rivederli presto in azione, anche in un rematch.

Voto: 7+

Winner: Matt Cross.

Pepper Parks vs. Tyson Dux.

Due wrestler molto simili, buona tecnica, buone mosse d'impatto, buone mosse di potenza pura, ma tutto solo "buono". Insomma per una midcard di uno show della Smash Wrestling ci stanno bene, ma aspirare ad altro per ora è difficile. L'alchimia tra i due è buona, ma attenzione agli accoppiamenti futuri.

Voto: 7

Winner: Tyson Dux.

Overdogs vs. Super Smash Brothers.

Se leggi Overdogs, ti aspetti Josh Alexander e Sebastian Suave e non quel panzone di John Greed insieme al buon Suave. Questo è un tag team match con i controcazzi , visto che i Super Smash Brothers sanno il fatto loro. Player Uno e Player Dos sono l'uno complementare all'altro e mantengono ritmo e divertimento costanti, cosa in cui gli Overdogs riescono molto meno. Finale demmerda.

Voto: 7+

Winners: Overdogs per DQ.

Jay Lethal vs. Scotty O'Shea.

Se il tuo special guest è Jay Lethal, e tu riesci a rubargli la scena, sei sulla buona strada. Scotty O'Shea, a 25 anni, ha già un'ottima carriera in C4 alle spalle. "Hacker" mette in difficoltà il buon Jay, comunque in gran forma e autore di un'ottima prestazione. Ho adorato i continui cambi di fronte ed il finale, seppur anticlimatico, mi ha fatto piacere. Match della serata.

Voto: 7.5

Winner: Scotty O'Shea.

Ladder Match: Alex Vega vs. Brent Banks.

Due compagni di tag team, Steady Ballers, di cui si fidano sin troppo. Troppo lungo, i due wrestler non sapevano cosa faree hanno fatto vedere spesso le stesse cose. Oltre agli spot quasi tutti uguali, ci sono state delle fasi di stanca e in cui i due performer si sono guardati o hanno trotterellato per il ring. Se vi aspettate una contesa veloce, avete sbagliato incontro. Meglio il finale. La prossima volta che dovranno dare 30 minuti ad un incontro, che ci pensino 15 volte.

Voto: 6+

Winner: Alex Vega.

PPV.

Peccato per il main event. Avessimo avuto un incontro di livello sul 7.5/8 sarebbe stato tutt'altro evento. Magari dateci un'occhiata, potrebbe venirvi un'inspiegabile voglia di rivedere delle federazioni canadesi.

Voto: 6.5