Intervistata di recente insieme al marito Triple H, Stephanie McMahon ha parlato del cambiamento, probabilmente epocale, che c’è stato negli ultimi anni nel ruolo del wrestling femminile in WWE.

Pubblicità

La figlia di Vince McMahon ha spiegato: “Le chiamavamo Divas, come le dive del soul, Arheta Franklin, Withney Houston, era un nome con delle connotazioni completamente positive. Da questo viene anche il nome del nostro reality Total Divas”. Stephanie ha in questo modo cercato di giustificare una situazione precedente che a suo modo cercava di valorizzare le donne.

Essendo ospite del Fortune’s Brainstorm Tech di Aspen, Colorado, Stephanie ha spiegato come il cambiamento sia arrivato, ancora una volta, grazie ai social: “C’è stato questo hashtag, #GiveDivaAChance. I nostri fan ci hanno tartassati, ci chiedevano match più lunghi, personaggi maggiormente sviluppati, storie più profonde per le nostre donne. Il messaggio è stato così forte che i dirigenti hanno risposto ‘Vi abbiamo sentiti, continuate a guardare e vedrete’. Da quel momento abbiamo fatto un completo rebrand della divisione femminile, che adesso si chiama appunto women’s division. Abbiamo presentato il tutto al nostro Superbowl, che è WrestleMania, dove una hall of famer Lita ha svelato la nuova cintura che non aveva più il design di una farfalla ma qualcosa di più simile alla cintura del campione maschile, che rappresenta il massimo a cui si può ambire. Abbiamo inoltre annunciato che le nostre donne si chiameranno superstar proprio come gli uomini. Da quel momento le donne hanno regolarmente preso parte al main event anche dei pay per view, dei nostri contenuti televisivi e sono diventati parte fondamentale dei nostri programmi”.

Triple H, che era intervenuto insieme alla moglie, ha inoltre svelato che i segmenti femminili sono regolarmente i più visti degli show settimanali. Non male per quelle che un tempo erano considerate le vallette dei colleghi uomini e che potevano aspirare al massimo a match di 3 minuti anche negli eventi più importanti.

  • Symon141

    Storie più profonde per le nostre donne? Ma se tutti i match li fanno titolati senza alcuna storyline! Non venitemi a parlare dell’amicizia tra Bayley e Sasha o del comitato di benvenuto di SmackDown perché sono favolucce quelle

  • Irish Tommy

    Temo che la verità sia un’altra.
    Nel 2002 pigliavi la Keibler, Sable, Torrie, Nidia, ecc..
    Le facevi spogliare e andavano over.
    Poi è sorta la necessità di dare alle famiglie un prodotto che non si avvicinasse cosi tanto al porno soft e si saranno detti ‘mò che c@zzo je famo fà?’
    E da li ‘W il femminismo’, ‘womens revolution’, facciamogli fare i tables match anche se ste criste pesano 40 kg, eccetera, eccetera..

    • MizThunder

      na, è molto più vicino quello che dice lei alla verità. Semplicemente il pubblico negli anni è cambiato e vuole più wrestling lottato che altro. per questo i big man negli ultimi anni hanno fallito tantissimo e per questo si è iniziato a chiudere anche alle donne più wrestling.
      anche perché sono tantissimi anni che la compagnia è PG e per tantissimi anni le donne hanno continuato a essere modelle che poco ci spartivano con il wrestling. Fosse stato quello che dici te il vero motivo del cambiamento non avremmo mai visto Kelly Kelly campionessa così a lungo senza sapere che ca**o di mossa finale avesse, dato che tre quarti dei suoi incontri finivano con Roll up vari.

      • Irish Tommy

        Il pubblico è solo una clientela che non potrebbe andarsene da nessun’altra parte neanche se volesse e la maggior parte dei fans ingoia qualsiasi cosa le venga propinata.

        Più che dare la colpa alla PG il mio intento era di cercare di ragionare come hanno fatto loro. Perchè come sappiamo la WWE fa carità, si occupa dei bambini down, fa tante belle cose… ma tutte a suo uso e consumo, tutto per far apparire la compagnia il più pulita possibile. (Cosa normalissima per un’azienda, ma che è tremendamente paracula)

        Kelly Kelly faceva cagare sul ring, cosi come le varie Stacy, Torrie, ecc..
        Però non faceva certi segmenti nel periodo da campionessa (2011-2012, mi pare) e non parlo solo di nudità ma di utilizzare la loro sessualità. Ai tempi di Kelly Kelly le donne non erano utilizzate per alzare ”gli ascolti”(if you know what i mean), erano solo un pò incapaci ed erano pur sempre modelle che si prestavano ad un qualcosa che andava al di fuori del loro campo di interesse.

        Ovviamente Stephanie e il nasone dicono ciò che gli conviene dire, è normale.
        Non possono dire ” che bello quando aprivamo SD con l’inquadratura di Steph a 90” o ”che bello quando potevamo scaldare il pubblico facendo lesbicare Sable e Torrie”.
        Perchè alla fine a quello servivano, scaldare il pubblico. Lo stesso che oggi gioca a Angry Birds se gli metti i Cruiser davanti.

        Sia chiaro che non sono un nostalgico del sessismo estremo, preferisco le cose come stanno oggi. Anche se una Torrie Wilson o una Stacy Keibler se utilizzate come manager possono essere oro colato. Motivo per cui non inneggio alla rivolta se la WWE ingaggia anche modelle. Servono entrambe, le Becky Lynch e le Lana. (sperando che quest’ultima la smetta di combattere.)

    • Marco10695940

      Irish Tommy la voce della verità

    • Pagano AAA

      In più non è che si potesse chiedere di più dalle donne di quegli anni, erano quasi tutte negate nel lottato a differenza di ora che c’è molta più scelta (anche se nel MR sono ancora poche quelle davvero competitive). Sulle stipulazioni concordo anch’io che dovrebbero andarci piano perché ce ne sono stati di davvero brutti, tipo: Becky vs Alexa in un tables match dove la Bliss era penalizzata e di più non poteva fare, oppure il kendo stick match tra Bayley e la Bliss che non è stato un granché. Match fantastico invece quello nell’HIAC tra Sasha e Charlotte (che riuscirono ad essere molto più violente di Rusev e Reigns che mi sarei aspettato di più), sfortuna per il tavolo che non si ruppe in ben 2 occasioni, che però regalò un finale secondo me migliore con la sequenza del rotolamento della Banks e Charlotte che la finisce con la Natural Selection.

    • 1907IceFire .

      Ma anche oltre alle famiglie in fondo…alla fine l’utilità precedente delle donne era spogliarsi o far la figura delle poco di buono facendo litigare i wrestler per averle come donne…dopo un po’ non sapevano nemmeno più cosa creare e cosa fargli fare (anche perchè diciamocelo non è che tutte erano poi così belle eh).Poi si sono accorti che la gente apprenzzava di più una trish o una lita che una torrie o keibler et voila qual era la differenza?il fatto che sul ring erano un pezzo sopra.La gente guarda il wrestling perchè vuole vedere delle storyline e un po’ di gesti atletici spettacolari non perchè è in astinenza e deve vedere una donna in costume…ci sono programmi più utili per quello, poi ovvio una donna ha un fisico meno adatto a subire colpi violenti e non puoi aspettarti di certo voli dal tetto di un HIAC o altre pazzie alla jeff hardy o shane mcmahon…in ogni caso un charlotte vs becky o un alexa vs sasha son comunque spanne superiori come match a tanti incontri inutili che fanno i colleghi uomini…quindi ben venga la revolution e il più spazio per le donne e meno per il comedy marcio e i match in stile goldust-rtruth

      • Irish Tommy

        Ti darei anche ragione, il punto è che il sesso vende.
        Accendi la tv, pubblicità di un profumo e donna in costume.
        Fai un giro in macchina, cartellone pubblicitario e donne in intimo.
        Hooters ci ha basato un business milionario.
        Può essere una cosa sessista, ma alla gente non dispiace rifarsi gli occhi di tanto in tanto.

        Non so a che periodo ti riferisci tu, ma nel periodo 2002-2003-2004 non ne trovavi di ‘non-belle’ nel roster: Torrie,Keibler,Lita,Trish,Dawn Marie, Jackie Gayda, Christy Hemme.. e un anno dopo sono arrivate Melina, Candice, Ashley Massaro.
        Poi vabè, c’erano anche Molly Holly e Victoria ma non erano dei mostri a tre teste.

        E in quel periodo il target forse era ancora quello di fine anni ’90, dove la DX inneggiava al Suck It e i ragazzini andavano matti. (ragazzini=ormoni a palla)

        • 1907IceFire .

          Guarda per me è il concetto di bello che non combacia, a me le donne con i labbroni mezze rifatte con addominali scolpiti e bicipiti gonfi in vista non piacciono (e penso a molti altri) 😀 quindi ne salverei ben poche in generale della WWE,ho iniziato a guardare la wwe nel 2001 in piena adolescenza e sinceramente non è che impazzivo per loro, fuori dalla WWE ci sono ragazze mooooolto più belle.Poi ovvio se vedi solo dei bruti che lottano magari annoia e un match tra donne un po’ svestite aumenta l’attenzione e lascia meno l’amaro in bocca per il booking dei match precedenti. Credo ad ogni modo che chi guarda la WWE mette in secondo piano l’aspetto delle atlete tipo a me personalmente Sasha non piace nonostante sia una delle più apprezzate ma dato che sul ring ci sa fare non la sostituirei, idem Naomi.

  • TheMoneyMaker

    Hype per i commenti

    • Fringe

      Soprattutto uno

      • TheMoneyMaker

        È arrivato ahah

  • MirkoTheLegend

    Ma di che fan sta parlando? Non si rende conto che così facendo stanno rovinando la federazione? DATE PIÙ SPAZIO AI TALENTI CHE AVETE…. DILLINGER/HARPER/CORBIN/RUSEV/ZIGGLER/BREEZE/FANDANGO…………

    • Pagano AAA

      Oh però Zayn non lo metti neanche dopo di Fandango, niente proprio eh. xD

      • MirkoTheLegend

        Mettici pure Zayn… anche se a me non fa impazzire… sempre meglio delle women

    • JoeIsGonnaKillYou

      NON PUOI PUSHARE TUTTI!

      P.S. (Corbin ha vinto il MITB, e Breeze e Fandango stanno avendo molto più spazio)

      • MirkoTheLegend

        Non sto dicendo di pushare, ma perlomeno farli lottare negli show televisivi piuttosto che dare più spazio alla categoria femminile

      • MirkoTheLegend

        Breeze Fandango hanno spazio solo per fare i segmenti inutili nel backstage…

    • Alexssio

      Il discorso verte sul fatto che Ziggler ormai è cotto,Breeze e Fandango singolarmente hanno dei personaggi troppo limitati,Corbin è MR money in the bank quindi lo stanno costruendo,Rusev ha un heat atomico su di se,solo perchè sta con Lana

      Piccola chicca: addirittura Vince McMahon in persona disse che una come Lana non poteva stare con uno come Rusev e diede il via alla Storyline con ziggler

      Harper non ha sbocchi creativi in singolo

      Dillinger lo usano solo nei pre show.

  • Miky 3:16

    Diciamo che hanno reso più gradevole guardare un match femminile, ma una rivoluzione no, proprio no. Forse, e dico FORSE, con il debutto nel MR di Asuka potrebbe avvenire una rivoluzione. Ma è solo una supposizione che faccio…

    • Pagano AAA

      Concordo, bisogna ancora aspettare per parlare di rivoluzione vera e propria, sono ancora poche le wrestler competitive nel MR. Bisognerà aspettare che le varie Asuka, Ember Moon, Ruby Riot e anche i nuovi acquisti arrivino nel MR per alzare molto di più la competizione.

      • Miky 3:16

        La mia paura per Asuka è che poi finisca a fare boiate come Total Divas o peggio ancora usata come jobber nella divisione femminile.

    • JohnMorrison96

      Finché non propongono intergender match come già fanno in LU, per me non si potrà mai parlare di uguaglianza.
      Hanno mostrato Chyna che vince titolo spaccando sederi qui e lì, potrebbero tranquillamente mandare le donne contro gli uomini gestendo quest’ultime come i cruiserweight

      • Irish Tommy

        Vade retro Satana!

        • JohnMorrison96

          Sarebbe anche il modo per far star zitte le varie Charlotte e Sasha Banks ”Eh ora ci prendiamo il ME di Wrestlemania!”

          • Irish Tommy

            Non per sessismo, ma non credo le vorrei vedere nel main event di WM.
            Comunque era solo per dire che i match Intergender hanno un che di sbagliato secondo me.
            Poi tanta gente è stupida, non arriverebbe al concetto ”allora siamo uguali”, ma al concetto ”lei è uguale a me, posso picchiarla”.
            Ovviamente sono estremizzazioni le mie, però soprattutto di questi tempi potrebbe venire interpretato male.
            E in un certo senso è poco credibile, se dobbiamo fare un pò i mark 🙂

          • JohnMorrison96

            Il ME di Wrestlemania non lo ha avuto gente come CM Punk pur meritandoselo tutto, considerato il peso ”storico” che ha avuto.
            Purtroppo è vero… le cose si fanno sempre con le migliori intenzioni, e purtroppo vengo sempre perverse.
            Beh… sul fatto dell’uguaglianza fra uomo e donna è vero, ci sono donne a questo mondo che alzano le mani senza problemi sulle persone e quando queste rispondono, magari anche con un solo ceffone, loro si nascondono dietro al ”Schifoso! picchi una donna!”
            Beh, se facciamo un po’ i mark, non era credibile nemmenoc he Rey Mysterio sconfiggesse Kurt Angle e Randy Orton XD O in generale che i cruiserweight battano gli heavyweight.
            Per me è fattibilissimo, ci sono certe donne come Nia Jax, Charlotte o Becky Linch che hanno la ”stazza” fisica per competere con alcuni wrestler maschi.
            La Lucha underground i match intergender li gestisce bene, anche la WWE potrebbe fare altrettanto, ma purtroppo siamo nell’era PG…

          • Irish Tommy

            Appunto, come ho detto potrebbero venire fraintesi.
            Poi vabbè, personalmente non mi piacciono, preferirei che cercassero equità sessuali lottando fra loro diciamo

      • Miky 3:16

        No vabbé cosi no, alla fine si va a snaturare la cosa. A questo punto mandiamo gli uomini a competere per il titolo femminile!

        • JohnMorrison96

          Il titolo femminile andrebbe lasciato a mo’ di ”titolo cruiserweight” per le donne XD

    • 3:16

      donne nei main event di PPV..è una rivoluzione, match con le sedie, scale, hell in a cell….tutto questo è una rivoluzione.

      • Miky 3:16

        Non significa niente, sono state mosse atte ad accontentare chi criticava la WWE di maschilismo. La rivoluzione è quando ci saranno vere lottatrici, e ora come ora ce ne sono pochissime in WWE.

        • 3:16

          E invece significa tutto…ripeto, abiamo avuto donne nei ME di puntate di Raw e dei PPV, match con sedie e scale, MITB femminile, si va verso la prima RR femminile, e tu dici che non significa niente? Ti devo ricordare cosa facevano le donne qualche anno fa in WWE ? I tristissimi strip match? E’ inutile negarlo, è palese che c è stata una rivoluzione femminile in WWE. E come fai a dire che la WWE l ha fatto per accontentare il pubblico? E anche se fosse? CHe problema è? Meno male che hanno fatto questa women revolution. Ed ora in WWE ci sono molte vere lottatrici: Charlotte, Sasha, Natalya, Becky, Asuka, EMber Moon, Naomi, Bayley, etc etc. Come si fa a negare tutto ciò?

  • Pagano AAA

    Le donne di oggi sono molto più competitive perché ce ne sono molte di più nella disciplina e vendono molto più merchandising di quanto le vecchie “divas” e Ryback abbiano mai visto.

  • Domenico Camponeschi

    quindi se non era per il pubblico a stephanie e compagnia bella manco gli interessava valorizzare le donne

    • Pagano AAA

      Fosse per Vince le farebbe abbaiare ancora tutte.

    • Cole

      Ogni tanto il pubblico lo ascoltano, non sempre.

    • LORD_SUNSHINE

      Almeno stanno facendo qualcosa di buono, rispetto agli utlimi anni di Nonno VInce

  • Eddie Guerrero

    almeno rispetto a prima le stanno valorizzando le divas che già va un po meglio e quando saliranno Asuka Ember Moon ecc. sarà ancora più interessante.

  • Stex14

    Questa dichiarzione non so se prenderla come un elogio verso i fan o una presa per il cùlo verso il Wrestling femminile

  • Anche in questo caso direi che finalmente hanno capito dove sbagliavano, anche secondo me il termine “divas” non è da intendere in senso negativo, infatti ricordo benissimo nomi come Melina, Michelle Mccool, Mickie James, Beh Phoenix, ecc. L’importante è che continuino questo miglioramento, le donne meritano quanto gli uomini di storyline e strutture dietro i loro personaggi. Vai così!