Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del Superstars Report, alla tastiera ci sono sempre io, Alex Silver. Ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto in quest’ultima puntata.

Pubblicità

Sigla e subito Cesaro fa il suo ingresso, lo Swiss Superman ritorna a Superstars dopo parecchio tempo. Rich Brennan, stasera accompagnato da Byron Saxton, ci dà il benvenuto a questa nuova puntata, intanto fa il suo ingresso sul ring la vittima sacrifical… ehm,  l’avversario di Cesaro, il One Man Band Heath Slater.

Single Match: Cesaro vs Heath Slater (3/5)

Clinch e Slater chiude Cesaro in una presa al braccio, dal quale lo svizzero si libera dopo quattro capriole ricevendo l’ovazione del pubblico. Altro Clinch, stavolta Cesaro chiude Slater in una presa al braccio, il One Man Band prova a liberarsi come fatto prima dallo svizzero, ma quest’ultimo lo butta a terra, lo intrappola in una specie di culla, lo fa roteare più volte attorno al ring e poi prova lo schienamento che non va a buon fine. Cesaro va a segno con un Uppercut, con Slater che si rifugia alle corde e si porta in vantaggio con una Hotshot, Spinning Heel Kick da parte del One Man Band, il quale poi festeggia col pubblico che, ovviamente, lo fischia sonoramente. Cesaro viene chiuso in una Headlock, dalla quale riesce a uscire grazie a una Jawbreaker seguita da ripetuti Uppercut, lo Swiss Superman va a segno con ben tre Running Uppercut, ma al quarto Slater lo calcia via e si lancia contro di lui. Cesaro, però, lo abbranca al volo ed è tempo di Giant Swing, dopo ben trenta giri lo svizzero chiude Slater nella Sharpshooter e vince il match.

Vincitore via sottomissione: Cesaro

Primo Recap di Raw di oggi. Ci viene mostrata la Open Challenge di John Cena, che ha affrontato Xavier Woods, vincendo per squalifica quando è stato attaccato dagli altri membri del New Day, successivamente Cena è stato salvato dai Dudley Boyz e si è disputato un 6 Men Tag Team Match dove il team composto dal campione degli Stati Uniti e dai Dudley ha sconfitto i New Day.

Nel Backstage i Lucha Dragon stanno provando la loro esultanza, ma vengono interrotti da Adam Rose che li definisce degli idioti. Il festaiolo se ne va e i Lucha Dragons ritornano a provare come se nulla fosse successo.

Ci viene mostrato un altro Recap di Raw, stavolta riguardante la faida Rollins-Kane, con quest’ultimo che sta vestendo i panni sia da DOO che da Devil’s Favorite Demon.

Andiamo al Main Event, fanno il loro ingresso i Lucha Dragons, gli avversari odierni del duo mascherato saranno… GLI ASCENSION.

Tag Team Match: The Lucha Dragons vs The Ascension (3/5)

Iniziano Kalisto e Konnor, con quest’ultimo che spinge via il suo avversario che reagisce con una serie di calci, ma il membro degli Ascension sfrutta la maggiore prestanza fisica e lo porta al suo angolo, poi si lancia contro di lui, ma Kalisto si sposta in tempo e fa impattare Konnor sul paletto. Viktor si prende il cambio ma Kalisto lo manda al tappeto con un Hurricanrana, cambio per i Lucha Dragons, entra Sin Cara, ma Viktor lo porta subito al suo angolo con un Uppercut e dà il cambio al suo compagno. Konnor lancia Sin Cara alle corde, ma quest’ultimo lo anticipa con uno Spingboard Crossbody (non perfetto, dato che colpisce Konnor solo con la testa), altro Springboard Crossbody, e serie di calci da parte di Sin Cara, Viktor si prende un Blind Tag, il lottatore mascherato non si accorge e va a segno con uno Springboard Moonsault su Konnor, ma entra Viktor che lo manda al tappeto con un pugno. Pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità Viktor lancia Sin Cara fuori dal ring, il membro degli Ascension esce e colpisce il lottatore mascherato con una Backhand Chop, poi lo riporta nel quadrato. Konnor chiede il cambio e lo ottiene, poi colpisce Sin Cara con una ginocchiata all’addome e lo chiude in una Headlock. Sin Cara ne esce, ma Konnor lo porta al suo angolo e dà il cambio a Viktor che riporta al tappeto il suo avversario con un High Knee, Viktor prova una Body Slam, ma Sin Cara lo evita e si rifugia all’angolo, il suo avversario si lancia contro di lui, ma il lottatore mascherato si sposta facendo impattare la spalla di Viktor contro il paletto. Sin Cara prova a dare il cambio, ma Konnor si lancia contro Kalisto per evitare che questi si prende il Tag, Viktor solleva Sin Cara e prova a portarlo al suo angolo, ma il messicano manda al tappeto Viktor e corre verso il suo angolo, dove Kalisto si è appena ripreso, Tag per i Lucha Dragons. Springboard Crossbody per Viktor e calcio in faccio per Konnor, serie di calci per Viktor e Springboard Corkscrew Crossbody per Konnor, Viktor prova a fermarlo ma si becca un Enzeguiri Kick, Kalisto poi si mette sulla seconda corda, alzandola e Sin Cara si lancia con un Suicide Dive su Konnor (prendendolo lievemente). Viktor si riprende e prova una Powerbomb ma Kalisto la reversa in una Headscissor e vince il match.

Vincitori: Lucha Dragons

Ultimo Recap di Raw, ci viene mostrato il match tra Roman Reigns e Bray Wyatt finito in un doppio Count Out, nel post match i due hanno dato vita a una vera e propria rissa da strada.

E si conclude così un’altra puntata di Superstars, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

 

Voto alla puntata: 6.5/10

Cosa mi è piaciuto: Molto buona la qualità dei match oggi, Cesaro dimostra che con pochi minuti riesce ad infiammare la folla e a fare un incontro più che decente anche in uno show di quarta categoria come Superstars, buono anche il secondo match, anche se  spero che dopo oggi Ascension e Lucha Dragons smettano di scontrarsi ogni settimana in uno show diverso.

Cosa non mi è piaciuto: I soliti Recap, troppo lunghi e noiosi, che tolgono troppo tempo. E Sin Cara, non importa chi ci sia dietro quella maschera, i Botch da lui li vedremo sempre, sbagliare così le misure dopo molti anni di allenamento è davvero imbarazzante.

 

Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.