Finita l'euforia di WM e del post-WM, torniamo al solito tran tran quotidiano, partendo proprio da WWE Superstars.

Pubblicità

Dolph Ziggler vs. Ryback (w/Curtis Axel) (2.5/5)
Il pubblico è nettamente a favore del biondo (anche se sul finale si sentono pure cori pro-Axel). I due mettono su una contesa discreta, pur considerando che uno di questi lottatori era Ryback, il quale si comporta decentemente, recita bene la parte del heel sbruffone e botcha poco e niente. Ziggler cerca di infiammare l'incontro con alcune sequenze ed in parte ci riesce, facendo sobbalzare il pubblico, come sul Dropkick con cui evita la Meat Hook Clothsline. Alla fine l'elemento determinante si rivela essere l'ex IC Champ a bordo-ring, che le prende, si, però distrae abbastanza Dolph, subito abbattuto dalla sequenza Powerbomb-Shell Shocked. Un passo indietro nella costruzione di Ziggler, cosa che mi fa storcere il naso. Sui Rybaxel nulla da dire: come tag team heel nel mid-lowcarding son perfetti.
Vincitore: Ryback

Kofi Kingston vs. Titus O'Neil (2/5)
Scontro quasi inedito tra i due, almeno da quando Titus ha splittato da Young. La contesa sarebbe buona per il minutaggio concesso e Kingston prova ad animarla, un po' come Ziggler nel primo match (solo che Dolph è over come la Madonna ed il ghanese no). Titus controlla agevolmente l'incontro, sfruttando la propria forza fisica per dominare l'avversario. Subisce il classico ritorno nel finale, il quale non viene completato dalla Trouble in Paradise, poiché Kofi si fa male ad una gamba e O'Neil sfrutta la cosa per connettere la Clash of the Titus e portare a casa questa mini-rivincita di WM.
Vincitore: Titus O'Neil

Cosa mi è piaciuto: il primo match è stato passabile ed anche il secondo; la qualità nello show dev'essere sempre su questi livelli;
Cosa non mi è piaciuto: niente, dai.

Alla prossima settimana, sempre con WWE Superstars, sempre su zonawrestling.net. Have a nice day,
8-Bit

8-Bit
Appassionato di wrestling fin da quando trasmettevano Velocity su Italia 1, col tempo ho ampliato il parco di federazioni da seguire, tra major e indies, andando a recuperare pure federazioni storiche come la ECW (di cui ne ripercorro la storia sul mio blog). Da ottobre 2012 scrivo report per il sito: sono partito da Superstars fino a toccare un po' tutti gli show (WWE e non); attualmente mi dedico a tempo pieno a Main Event.