Amici di Zonawrestling ben ritrovati ad una nuova edizione del Superstars Report, alla tastiera ci sono sempre io, Alex Silver. Ma bando alle ciance, andiamo subito a vedere cosa è accaduto in quest’ultima puntata.

Pubblicità

Sigla e subito R-Truth fa il suo ingresso sul ring, intanto Rich Brennan e Xavier Woods ci danno il benvenuto a questa nuova puntata. Heath Slater compare sullo stage, stasera sarà lui l’avversario del rapper di colore.

Single Match: R-Truth vs Heath Slater (s.v.)

Vari Waistlock tra i due, alla fine Truth viene lanciato alle corde e irride Slater col suo balletto, il One Man Band, dal canto suo, risponde con un altro balletto. Alla fine Truth porta il suo avversario all’angolo e lo colpisce con dei pugni, Slater lancia il suo avversario giù dal paletto e lo colpisce con dei ripetuti Stomp seguiti da uno Spinning Heel Kick. Altri Stomp da parte di Slater che poi chiude Truth in una Headlock, Truth ne esce e va a segno con un Comeback, lancia il One Man Band alle corde ma quest’ultimo lo spinge via con un calcio in faccia. Ma Truth si riprende e va a segno con la What’s Upp e vince il match.

Vincitore: R-Truth

Primo Recap di Raw, ci viene mostrato il segmento della Wyatt Family, con successiva rissa con Roman Reigns e Dean Ambrose, ai due ex Shield si è poi aggiunti Randy Orton, che ha ancora un conto in sospeso con la Family.

Altro Recap di Raw, ci viene mostrato il segmento delle Divas e la celebrazione di Charlotte, fresca di vittoria del titolo Divas. Paige ha poi preso la parola e criticato tutte le Divas della federazione, probabilmente compiendo un Turn Heel.

Jack Swagger fa il suo ingresso sul ring, il Real American si prepara per il suo match di stasera, il suo avversario odierno sarà… ADAM ROSE. Il festaiolo ha di nuovo un microfono in mano e ripete, ancora una volta, che oggi rovinerà il divertimento a tutto il WWE Universe visto che loro hanno rovinato il suo divertimento in passato.

Single Match: Adam Rose vs Jack Swagger (3/5)

Rose chiude subito Swagger in una Headlock, ma il Real American ne esce subito e porta a terra il suo avversario chiudendolo a sua volta in un’altra Headlock. Rose si libera, ma viene colpito da due Shoulder Block e poi viene gettato fuori dal ring. Pubblicità per noi. Al ritorno dalla pubblicità Rose viene gettato sull’Apron e colpisce Swagger con una Hotshot, poi lo colpisce con delle gomitate seguite da una Headlock, il Real American prova ad uscirne ma viene ributtato a terra. Swagger si rifugia all’angolo ma viene colpito da dei calci, poi viene chiuso in una Sleeper Hold, il Real American riesce ad alzarsi e a liberarsi per poi colpire Rose con delle Clothesline, poi va a segno anche con la Swagger Bomb. Il Real American prova la Patriot Lock ma Rose lo fa impattare contro il paletto, il festaiolo poi va a segno con un Side Kick, seguito da una DDT, poi sale sul paletto e va a segno con una Double Arm Axe. Rose sale su un altro paletto e prova la medesima mossa, ma Swagger lo afferra al volo e lo chiude nella Patriot Lock, Rose non può far altro che cedere.

Vincitore via sottomissione: Jack Swagger

Ultimo Recap di oggi, ci viene mostrato il match tra John Cena e Seth Rollins valido per il titolo US, con il leader della Cenation che ha mantenuto il titolo, successivamente Rollins è stato trascinato sotto il ring da Kane.

E si conclude così un’altra puntata di Superstars, io sono Alex e vi do appuntamento alla prossima settimana.

 

Voto alla puntata: 4/10

Cosa mi è piaciuto: Giusto il secondo match si salva oggi, buona contesa con Swagger che si dimostra una garanzia a Superstars, buona anche la decisione di concludere questa puntata con un Recap lottato piuttosto che con un segmento.

Cosa non mi è piaciuto: Il primo match non è stato orribile, è stato pessimo, tre minuti di contesa di cui almeno un minuto e mezzo a fare balletti e altre stupidaggini. Veramente una scelta scadente e poco geniale.

Alex Silver
Nato a Fabriano, piccolo paese delle Marche, uno degli ultimi arrivati nel sito. Appassionato di wrestling dal 2002, reporter di WWE 205 Live e della ROH, grande, e probabilmente unico, tifoso accanito di Sheamus. The Undertaker, Steve Austin, Kurt Angle e Chris Benoit sono i suoi idoli da sempre.