Pubblicità

Amici e nemici appassionati lettori di Zona Wrestling, Marco e Serena vi danno il benvenuto alla seconda edizione del Suplex City ZW Journal, il primo notiziario che ha spazzolato i baffi di Simon Gotch. Ma andiamo subito con le notizie.

– Dixie Carter: “Tour sospeso per vendite scarse? Falso! In realtà saremo al Lucca Comics!”

La notizia della sospensione del tour di Halloween sembrava aver scritto un’altra pagina nera sul libro della sempre più traballante TNA.
Per fortuna, a smentire la notizia, è arrivata la stessa Dixie Carter che, raggiunta dai nostri microfoni, ha dichiarato: “La voce che gira sulla sospensione del tour di Halloween a causa delle scarse vendite è totalmente fasulla. La verità è che abbiamo trovato un altro posto in cui esibirci e sarà proprio nel vostro Paese: saremo ospiti del Lucca Comics!”
Restiamo a bocca aperta di fronte a questa importante notizia, ma la Carter incalza: “La ICW si esibisce a Cartoomics? Bene e noi rispondiamo esibendoci a Lucca e vedremo chi la spunta!”
Non sappiamo il motivo della frecciatina alla federazione italiana da parte della Carter, ma quest’ultima, come se ci leggesse nel pensiero, incalza nuovamente: “Nonostante la distanza geografica, abbiamo notato che la ICW fa numeri molto simili, se non superiori, ai nostri e quindi dobbiamo studiare necessariamente il territorio in cui opera!”
Nel frattempo, la notizia del tour a Lucca arriva anche nel backstage e un paio performer della TNA hanno rilasciato alcune dichiarazioni: “Abbiamo letto che a questo Lucca Comics ci sono anche 20.000 persone al giorno, c’è più gente lì che a vedere Bound For Glory.”, ha commentato EC III.
“Tutto questo ci lascia basiti, Dixie non ci ha mai detto che esistono cifre anche con quattro zeri.”, incalza Mr. Anderson
La TNA sembra quindi pronta a questa nuova sorprendente avventura sul nostro territorio, sperando ovviamente che riescano a trovare i fondi per il volo.

 

– Curioso accordo tra calcio e wrestling: dietro alla ripresa della Juventus c’è Bo Dallas
Dopo un inizio campionato tutt’altro che roseo, sembra che la Juventus stia pian piano trovando la forma a cui tutti i suoi tifosi sono abituati.
Ma cosa si cela dietro questa lenta, ma progressiva ripresa?
Aumento dei carichi di allenamento?
Ritrovata alchimia tra i reparti?
Questi elementi sicuramente hanno avuto un ruolo importante, ma la ragione principale risiede nel fatto che la Juventus ha trovato un nuovo motivatore: Bo Dallas.
Le partenze importanti alla fine dello scorso campionato hanno innegabilmente scosso il morale dei giocatori che non sono riusciti a partire col piede giusto, scivolando a più riprese in situazioni in cui erano abituati a camminare.
Lo staff e la dirigenza hanno quindi preso la situazione e si sono messi subito in contatto con la WWE.
La federazione di Stanford, inizialmente, era restia a concedere, seppur in prestito, uno dei suoi talenti senza prima sapere quanto sarebbe stato via, poi si sono convinti che cambiare un po’ aria avrebbe fatto bene anche allo stesso lottatore.
Appena arrivato a Torino, però, Bo Dallas non ha ricevuto l’accoglienza che si aspettava infatti, mentre salutava tutti i giocatori col suo solito pollice alto e un sorriso a 127 denti, è stato improvvisamente messo KO da una gomitata di Chiellini che ha fatto subito capire al lottatore che non avrebbe avuto vita facile.
Tuttavia, con sorpresa del difensore bianconero, Dallas si è rialzato quasi incolume, ha rivolto il pollice alzato a Chiellini dicendogli: “Ora capisco perché non hai steso nemmeno gli attaccanti del Frosinone, hai gomiti come mozzarelle, ma non temere: tutto ciò che devi fare è BOLIEVE”
Bo Dallas si è poi allontanato sorridente verso il campo seguito da alcuni giocatori, mentre Chiellini veniva trattenuto da Buffon.
Tuttavia, nonostante queste scaramucce sembra che il metodo Bo Dallas stia portando i suoi frutti, anche se il pareggio con l’Inter non sembra essere stato gradito dalla squadra che, rientrata negli spogliatoi, ha sottoposto Bo Dallas allo schiaffo del soldato.

 

– Promozione in vista per Zack Ryder: sarà il poggiapiedi di Vince McMahon
È notizia di poche ore fa che Zack Ryder sia stato raggiunto dall'importantissima notizia.
Una fonte interna alla WWE, presente al momento della telefonata, ci ha infatti informati che la posizione di poggiapiedi del Capo della Federazione, Vince McMahon, si era liberata poche ore fa e che la posizione sia stata offerta all'ex US Champion ora relegato a jobbare a cani e porci.
"Sono felicissimo!" ha dichiarato Ryder ai nostri microfoni. "Oltre all'aumento del mio stipendio di ben 12 dollari al mese, non sarò costretto a sperare di avere un match a Superstars o a jobbare a Adam Rose a Main Event."
Anche McMahon sembra soddisfatto della scelta fatta. "Era da quando ho fatto fare il provino a Fandango che non mi sentivo tanto rilassato. Credo che aumenterò il suo salario di altri 5 dollari e lo trasformerò in un poggiapiedi vibrante."

 

– Jack Swagger shock: pronto a diventare il nuovo Real Canadian Canadian.
Ebbene sì, ce lo ha confermato Zeb Colter mentre, in lacrime, stringeva a sé la bandiera a stelle e strisce. "Jack… lui… è cambiato. L'ho beccato a fare il bagno nello sciroppo d'acero mente accarezzava un alce…" ha dichiarato il manager dell'ormai ex Real American.
Nessuno riesce a spiegarsi questo improvviso cambiamento. Persino l'FBI sta lavorando per capire le motivazioni dell'orribile tradimento avvenuto proprio in territorio americano.
"Farebbe meglio ad emigrare, non merita di restare!" ha urlato Kurt Angle via Twitter lucidando la sua medaglia d'oro, per poi negare il tutto e accusare il solito hacker.
Il Real American per eccellenza Hulk Hogan, dal buco nero in cui la WWE lo ha relegato, non ha rilasciato invece alcuna dichiarazione, troppo impegnato a cercare di rimangiarsi tutte le cazzate razziste che si è lasciato sfuggire negli ultimi mesi.
Non sappiano ancora nulla quali siano state le reazioni dei lottatori canadesi sotto contratto con la WWE, o se qualcuno sia responsabile del cambio di rotta di Swagger, tuttavia, sembra ormai accertato il fatto che solo poche ore fa, Bret Hart sia stato visto festeggiare a suon di spumante e antidolorifici.

 

Per concludere, vi lasciamo con la rubrica della classifica e questa settimana abbiamo raccolto per voi…

La Classifica delle 10 frasi che non sentirete MAI da Vince Mc Mahon
Sappiamo tutti che Vince Mc Mahon è un grande stratega del business, sebbene sia rimasto fermo al 1984 per quel che concerne l’intrattenimento e l’innovazione ed è questo il motivo per cui vi diremo le 10 frasi che non gli sentirete mai pronunciare in ottica wrestling ma non solo.

10) “Sostengo le presidenziali democratiche”
9) “Ma la pioggia di merda sui cattivi non fa più ridere!”
8) "Mandiamo in pensione Kane e Big Show."
7) “Interessanti questi Kevin Owens e Cesaro…”
6) “Rimettiamo Chris Benoit nei nostri footage”
5) “Eliminiamo tutti i siparietti trash e stereotipati!”
4) “Forse bisognerebbe dare un po' più di spazio ai match femminili.”
3) “Devo chiedere scusa a CM Punk.”
2) “Dai ragazzi, basta con John Cena e Randy Orton, su. Tirate fuori idee nuove…”
… e al primo posto della classifica delle 10 frasi che non sentirete MAI da Vince Mc Mahon…
1)“Pesa meno di 100 kg ed è negro? Lo voglio come volto della federazione!”

E per questa edizione è tutto, cari lettori di Zona Wrestling.

Volete sapere quali sono gli angle progettati e mai andati in onda durante RAW?
Volete sapere la composizione chimica del facepaint di Jeff Hardy?

 

Seguite Suplex City ZW Journal! 

 

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.