Ted Di Biase senior ha rilasciato un'intervista a ChadDukesWrestling.com nella quale ha elogiato Bray Wyatt e parlato della Streak:

Pubblicità

"Bray Wyatt è un personaggio davvero particolare e ben fatto, di quelli che non si vedono da un bel po'. Nel 2006 ho collaborato con la WWE e mi è stato chiesto di guardare gli show e dare un mio parere. Era semplice: erano tutti uguali, pelati e tatuati e cercavano di assomigliare a Stone Cold Steve Austin. Ai miei tempi invece eravamo più variopinti: c'era chi aveva dei serpenti, il riccone sfondato – io-, il montanaro del sud, il lottatore di sumo, mentre a lungo andare tutti si sono piò o meno standardizzati. Con Bray Wyatt spero si ritorni ad avere più varietà di gimmick, proprio come una volta."

"Per ciò che riguarda la Streak, personalmente credo che non dovesse andare a finire così e che Taker abbia subito una mossa che lo abbia mandato fuori combattimento sul serio, tanto da non riuscire a far continuare il match. Mi è parso di vedere un'espressione realmente spaventata sul volto di Heyman, che mi ha dato molto da pensare. Ovviamente mi è parso così, non so niente di più preciso, dato che non ho contatti con i Creativi. Sono sicurissimo di una cosa sola, però: la Streak andava mantenuta intatta, era una cosa importantissima per i fan. L'unico motivo era farla infrangere da una Superstar che meritasse un grande push. E Brock Lesnar non rientra nella categoria."

Fonte: WrestlingInc.com & ZonaWrestling.net