Terry Funk è stato intervistato da Sports Illustrated, ecco gli highlight:

Pubblicità

Il suo ritorno al wrestling a 73 anni:

“Sono tornato a fare ciò che amo. Sinceramente, non mi interessa del denaro. Non so se posso ancora spaccare culi, e non so se riuscirò ad alzare molto l’asticella, ma scommetto che ci riuscirò. Darò il 100 %, ed è tutto ciò che voglio”.

La morte di suo padre Dory Funk:

“Mio padre lottava ed amava farlo. È morto poco aver lottato. Davano molte feste nel giardino di casa a cui invitavamo molti wrestler. Una volta c’era un certo Lance Thornton che pensava di poter battere mio padre. Quando lo ha sfidato abbiamo spostato sedie e tavoli per farli lottare. Mio padre, anche se aveva 54 anni, lo ha battuto. Lance si è avvicinato a me e ha detto: ‘non male per un vecchietto, eh?’. Quindici minuti dopo mia moglie si è avvicinata e mi ha detto che mio padre stava avendo un attacco di cuore. È morto così, ma è morto facendo ciò che amava. Io non voglio morire così, ma amo quanto lui questa disciplina”.