L’NJPW ha tenuto una press conferenze per il vincitore del 27esimo vincitore del G1 Climax, Tetsuya Naito.

Pubblicità

“Ho detto molto ieri sul ring, ma voglio ancora dire quanto io sia grato ai fan per l’atmosfera che hanno creato al Ryogoku. Non solo per il match di ieri sera. In questo G1 sono riuscito a creare match strepitosi davanti ad un pubblico eccezionale ogni sera. Penso sia stato il miglior G1 di sempre. Ma ho una proposta…o un problema, qualcosa che vorrei accadesse, se possibile, già nella prossima edizione. Vorrei ci fosse più meticolosità nella scelta dei partecipanti al torneo. L’11 e il 12 agosto ci sono stati 5 match di ogni gruppo per serata, ma l’11 Naito VS Tanahashi serviva a decidere chi sarebbe avanzato, il 12 solo Omega VS Okada. Quindi di 10 match, 8 erano inutili. È un problema di questi tornei, estendere i partecipanti non aiuterebbe, ma è un dovere della compagnia assicurare divertimento ai fan, tenerli col fiato sospeso fino alla fine, o sbaglio? Bisognerebbe domandare a chi di dovere se sono state fatte le giuste scelte, o se 20 lottatori fossero troppi”.

  • Elia Notari

    Non sarei contrario ad un maggior numero di partecipanti invece, ma come ha detto Csonka in quel caso converrebbe fare quattro gironi, così un wrestler farebbe meno match con più giorni a disposizione, un po’ come il King of Gate.

    • Fringe

      Sarebbe interessante come format. Magari portando i gironi a 6 uomini con un lottatore extra NJPW per ognuno dei blocchi. E direi anche di mantenere in giorni diversi semifinali e finale

  • Alexssio

    Io Forse perché sono dell’idea che la partecipazione ad un torneo così illustre si debba guadagnare,farei degli incontri di qualificazione, successivamente espanderei il concetto di G-1 anche all’infuori della NJPW come detto da tama tonga, chiamerei qualche talento estero, insomma vorreste dirmi che non vi piacerebbe vedere un Matt Riddler contro un Suzuki minori,oppure un Jeff Jacob vs Elgin,cito solo o due perché si leggerebbero egregiamente allo stile di wrestling nipponico.

    • Elia Notari

      Personalmente preferirei veder lottare altri wrestler giapponesi se proprio si vuol cercare fuori dai propri confini, prenderei qualcuno fra la NOAH, l’AJPW, la DDT e così via.
      Insomma, preferirei veder un Sekimoto più che un Cobb in un torneo del genere.

    • Daken Akihiro

      attualmente, in realtà, ci finisce chi nel corso dell’anno ha ottenuto importanti successi; tolto Shibata che sicuramente sarebbe entrato se non fosse per l’infortunio, gli altri hanno avuto rilevanza nel corso dell’anno in qualche modo diventando campioni (Ishii e Yano in coppia, ma anche il fatto che Ishii avesse battuto Okada, l’ultimo primo di EVIL, gl LIJ perché sono campioni trios e Naito è stato IC champ, ma anche mondiale, Kenny vabbè, Nagata è stato NEVER Champion, Elgin IC champ, Tanahashi campione, Okada campione, Suzuki campione) e altri perché avevano l’opportunità di mostrarsi nel loro primo tournament (Juice, su tutti) e altri ancora per il ritorno che era troppo grosso per lasciarli fuori dal torneo (Kota)

      tutto questo a parte le dichiarazioni semi in gimmick di Naito

  • Kish

    e se ci fossero più blocchi? per far riposare un pò di più i wrestlers?