Benvenuti al consueto editoriale settimanale di Impact Wrestling. L’argomento di questa settimana riguarda la X Division, in modo particolare si parlerà della stable The Cult of Lee, composta dal campione Trevor Lee e da Caleb Konley.

Pubblicità

L’alleanza tra i due lottatori è iniziata qualche mese fa, ovvero nella puntata di Impact del 17 agosto, quando Konley è intervenuto durante un match tra Lee e Sonjay Dutt con il titolo in palio. La nuova stable ha dato i suoi frutti quasi un mese più tardi, nella puntata del 14 settembre, quando Lee è riuscito a sconfiggere Dutt in un Falls count anywhere match e conquistare la cintura per la terza volta. Konley da un paio di mesi a questa parte si è cucito addosso il ruolo di bodyguard del campione, aiutandolo in tutti i momenti di difficoltà. Nella puntata di Impact del 5 ottobre si è aggiunto alla stable anche Andrew Everett, in una sorta di reunion della Helms Dinasty, prendendo parte ad un six man tag team match contro Sonjay Dutt, Petey Williams e Matt Sydal.

Il ruolo di Konley come guardia del corpo è stato impeccabile finora, poiché spesso il suo aiuto è stato determinante nelle difese titolate di Lee. Il Cult of Lee sta assumendo il dominio all’interno della X Division, mostrandosi superiore a veterani come Dutt e Williams. Un’alleanza che finora sta funzionando e permette al giovane Lee di continuare indisturbato il suo regno. Bisogna anche dire, però, che l’allievo dei fratelli Hardy è un ragazzo talentuoso il quale si trova al top della categoria anche per meriti propri. Tuttavia, il giovane Lee dovrebbe fare un grande ringraziamento anche al suo amico Caleb Konley. Quest’ultimo infatti, in molte occasioni ha dato una grande mano al campione affinché continuasse il regno, conferendogli quel “qualcosa in più” che se non ci fosse stato gli avrebbe causato la perdita del titolo. E’ necessario dire, infatti, che la categoria X Division ha un paio di nomi che avrebbe tranquillamente potuto detronizzare Lee tra i quali, ad esempio, Sydal.

Le ultime vittime del Cult of Lee sono stati altri due giovani prospetti, Taiji Ishimori e Dezmond Xavier. Il primo è un atleta giapponese proveniente dalla NOAH, mentre il secondo si è aggiudicato la Super X Cup. Entrambi sono wrestler dal talento cristallino i quali potrebbero diventare delle punte di diamante dello show negli anni a venire. Indubbiamente, Ishimori e Xavier sono materiale per il titolo X Division. Nelle ultime settimane, Ishimori è stato vittima di aggressione da parte di Konley e Lee e ha trovato in Xavier un potenziale alleato. Nelle prossime puntate, andrà avanti un feud tra il Cult of Lee e il duo Ishimori-Xavier, con questi ultimi due che potrebbero giocarsi una chance per il titolo. Probabilmente i due atleti si cimenteranno in un match valido per lo status di primo sfidante alla cintura, dove forse Xavier meriterebbe di vincere. Ciò a ragion del fatto che fin dalla Super X Cup, Xavier ha mostrato un enorme potenziale che potrebbe proiettarlo in cima alla X Division nel futuro prossimo.