Pubblicità

Summerslam 2000. Tag Team Championship. Tables, Ladders and Chairs. Edge&Christian vs Hardy Boyz vs Dudley Boyz. Ladder for Hardys, Tables for Dudleyz, Chairs for Edge&Christian.

15 anni sono passati dal primo TLC match della storia. Tutto nasce con la disputa del primo tag team ladder match della storia a No Mercy 1999, Edge&Christian vs Hardy Boyz. Per arrivare a Summerslam 2000. Il tutto nasce per la rivalità tag team forse più bella ed appassionante della storia. I tre team si sfidano costantemente e l’attenzione intorno alle cinture di coppia cresce sempre più. Incredibilmente si arriva a sancire un Tables, Ladders and Chairs per Summerslam 2000. Le sedie sono gli strumenti più utilizzati da Edge&Christian, mentre i tavoli sono dei Dudley (D-Von get the tableeeees! Cit.) e le scale sono gli oggetti dei risktakers, dei daredevils, degli Hardy Boyz.

 

Qualcuno dirà che il primo TLC match si era già avuto a Wrestlemania 2000, ma tecnicamente quello era un Ladder Match. Certo gli oggetti del TLC erano stati usati ma la WWE riconosce come primo TLC match quello di Summerslam.

Un match sensazionale che vede i tre team non risparmiarsi un attimo. Come possiamo dimenticare il volo di Jeff Hardy dalla scala sui tavoli? La caduta di Bubba Ray sui doppi tavoli posizionati fuori dal ring?! Se non l’avete visto, per 9,99€ sul WWE Network lo trovate!

Ma tutto questo preambolo per cosa? Semplice. Per arrivare a Summerslam 2015 e per dire che quello a cui assisteremo quest’anno sarà l’ennesima caduta della categoria Tag Team made in WWE. Una categoria che nel 2000 vedeva Dudleyz, Hardyz, Edge&Christian, Too Cool, APA, New Age Outlaws… E che ora chi vede? Gli Ascension, tag team di perdenti. I PTP, addirittura campioni di coppia, pessimi al microfono e appena sufficienti sul ring. Los Matadores? Wrestler buoni sul quadrato ma con una gimnick degna dello zombie della ECW. I Lucha Dragons? Ottimi sul quadrato e che non ci metterebbero nulla ad andare over, eppure, eppure boh la WWE continua a propinarceli come spot men ma fine della storia. Ed eccoci al New Day, il tag team indubbiamente più over della WWE, dopo Enzo Amore e Big Cass (ovviamente); buoni sul quadrato, odiati come pochi, un regno discreto interrotto sul più bello, ancora ci chiediamo il perché…

Cosa mi aspetto da Summerslam? Un match appena sufficiente, ad essere ottimisti. Una categoria di coppia ormai ai minimi storici… Non si capisce il perché, ad NXT non si prospetta nulla di nuovo, i Wolves avevano avuto un provino ma probabilmente avevano capito che aria tirava. La TNA ha afferrato che la gente ama i deja-vu e aveva riprovato il TLC match tra Hardyz, Dudleyz ed in questo caso i Wolves.

 

La WWE se ne frega e continua sulla sua strada di mediocrità. Non è difficile capire che, tra tutte le major americane e giapponesi, abbia il più scarso parco tag team in assoluto. Atleti sufficienti alcuni, pessimi altri che sono nel giro titolato. Un titolo glorioso, quello tag team, che a ben pensare è stato indossato da tutti i più grandi wrestler della storia della WWE, Bret Hart, Hulk Hogan, John Cena, Undertaker. Certo è che molte volte il titolo di coppia è stato semplicemente un trampolino di lancio, ma bistrattare così una categoria non è giusto. Non lo sarà mai e, soprattutto, non possiamo più accettarlo. Possibile che dalla storyline di Cody Rhodes e Goldust contro lo Shield non si hanno più avute faide decenti?! Chi mi conosce sa che amo e amerò sempre alla follia il tag team wrestling, amo Jeff Hardy e penso che i Dudley Boyz siano il miglior tag team della storia (per titoli e qualità dei match) eppure sapere che la WWE sia ormai caduta così in basso fa male. Andiamo in ROH e vediamo che la categoria di coppia si basa su solidi tag team quali reDRagon, Kingdom e Addiction. Altre realtà si fondano sui tag team. In Messico si va avanti a trios e tag team. E allora perché non ricostruire in WWE? Perché non provare a riempire una mezz’ora di Raw con una bella faida per i titoli di coppia, sensata e non riempire buchi con match a caso come a Summerslam? Perché?

 

 

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.