Ysmsc alle prese con Chris Jericho e il suo ultimo stint in WWE. Parliamone . . . che ce n'è bisogno

Pubblicità

Di Chris Jericho abbiamo sempre ammirato i ritorni. L'Ayatollah of Rock'n Troll ci ha ormai abituati a queste sue ricomparse nei momenti più impensabili. Il ritorno alla Royal Rumble 2013 quando si vociferava che non avrebbe neanche preso parte a WrestleMania 29 e il ritorno il 30 giugno di quest'anno, quando lo si credeva ancora impegnato con i Fozzy, sono solo gli ultimi di una lunga serie di “ritorni a sorpresa”; Jericho è uno dei pochi wrestler che negli ultimi anni ci ha realmente colti impreparati nell'udire la sua theme song.

Tuttavia, ultimamente a questi strepitosi ritorni non è seguito un periodo in WWE altrettanto brillante. Sempre citando gli ultimi due casi, nel 2013 è si tornato come entrante numero 2 alla Royal Rumble, provocando il boato del pubblico, ma successivamente ha collezionato due job a Fandango e Ryback, un ottimo match contro un rientrante CM Punk e una sconfitta contro Curtis Axel con conseguente stop; quest'anno, per il momento, ha concesso un job a Bray Wyatt dopo una faida considerata da molti deludente sia al livello di lottato che di promo e sembra che a Night Of Champions il prossimo wrestler da tirar su dal baratro sia Randy Orton.

Per me, lo sbaglio più grande dell'ultima gestione di Y2J è stato quello di non aver dato al canadese tutta la sua possibilità di esprimersi. Il personaggio di Jericho piace e non poco, lo scorso giugno la gente pareva essersi dimenticata del 2013, di Fandango e di Ryback ed era pronta a dare nuovamente fiducia al suo beniamino. Ma Jericho piace perché è sopra le righe, irriverente, coinvolgente, accattivante, presuntuoso senza risultare antipatico, cattivo senza essere irritante o infantile, geniale quanto basta per non diventare monotono. Il pubblico vuole sentirlo parlare perché vuole scoprire con quali epiteti apostroferà il suo prossimo avversario e una prova lampante è stato il promo tenuto contro Stephanie McMahon. Ma tutte queste qualità non sono state valorizzate appieno nella faida contro Bray Wyatt, durante la quale i due hanno interagito pochissimo al microfono, Jericho si è mostrato sin troppo serio per il suo personaggio ed i match, probabilmente a causa di un'alchimia che è stata raggiunta solo negli ultimi giorni, sono stati un'autentica delusione.

È probabile che dopo Night Of Champions Y2J si prenderà un'altra pausa e non si sa se e quando lo rivedremo, ma quando succederà è necessario che le cose cambino sotto diversi aspetti.

Anzitutto, se la WWE è ormai decisa ad utilizzare Jericho come jobber di lusso, che lo usi con convinzione e non con wrestler che non avranno intenzione di pushare in futuro, come Fandango e Ryback, oppure con wrestler per cui non hanno altri piani all'orizzonte salvo appunto il farli risollevare da una serie di sconfitte concedendogli una vittoria d'archivio per poi ritornare nel limbo indefinito del “non so come voglio utilizzarti d'ora in poi” (leggasi Bray Wyatt).

Jericho può aiutare tantissimo i giovani e secondo me non è neanche vero che ormai una vittoria contro di lui non conta più niente, conta e conta molto, se ben sfruttata.

A suo tempo, prima del suo infortunio, dissi che mi sarebbe piaciuto assistere ad un feud tra Wade Barrett e Y2J per il titolo intercontinentale, la storyline si sarebbe scritta da sola dato che Jericho avebbe puntato a divenire un 10 volte Intercontinental Champion, magari anche riuscendoci, per poi concedere la vittoria finale del feud a Barrett, testandolo come babyface (dato che, a mio parere, laWWE non dovrebbe lasciarsi sfuggire l'occasione di avere un Chris Jericho di nuovo heel).

Sento già le vostre obiezioni: Barrett sul ring non è granché, la sua chance l'ha avuta, il suo personaggio non va bene, tanto dopo Jericho al main event mica ci arriva. Ok, vi capisco

Mettiamo da parte il fatto che tale feud ci avrebbe regalato comunque una rivalità per il titolo IC come non se ne vedevano da anni. Se non vogliamo fare il nome di Barrett allora perché non di Daniel Bryan? Daniel avrà bisogno di un nemico contro coi confrontarsi una volta ripresosi dal suo infortunio e se i posti attorno al giro titolato fossero, nel frattempo, stati tutti occupati, un feud con un Chris Jericho heel (sono proprio fissata, ma vi confesso che Y2J in tutta la sua perfidia mi manca) sarebbe un'ottima soluzione. Vi dirò, da heel potrebbe persino allearsi con qualche altro wrestler e dare nuova linfa alla categoria tag team, per poi tradire classicamente il suo compagno e mettere in piedi un feud (e qui gli amanti dei tag team fissi mi scanneranno).

Ho una sincera ammirazione per Y2J ed ogni faida a cui mi trovo a pensare mi suona fantastica. Poi penso a Bray Wyatt e a come sulla carta anche questo suo feud contro Chris Jericho mi suonasse fantastico e mi sbatto a domandarmi cosa non abbia funzionato. L'alchimia sul ring? Dategli qualcuno con uno stile più compatibile con il suo. I pochi promo? E lasciatelo sfogare con quel microfono! Avete tre ore di show da riempire, ne avete eccome di tempo, che ogni volta vi tocca affidarvi solo a Paul Heyman per tenere il pubblico incollato allo schermo per 10 minuti scarsi. La sensazione “tanto Y2J perde”? E allora fategli anche vincere qualcosa, restituite a questo wrestler un po' della dignità che ha perduto nel 2013 e di cui è riuscito a non soffrire troppo solo grazie allo status di garanzia che si è ormai conquistato nel cuore di tutti.

E se alcuni di voi penseranno che Chris Jericho abbia ormai fatto il suo tempo, che è sì il meno peggio dei tanti part-timer ancora presenti in WWE ma che è comunque arrivato anche per lui il momento di lasciare spazio ai giovani, allora che gli regalino un feud d'addio degno del suo nome. I passaggi di testimone avvengono da sempre nel mondo del wrestling, se è naturale vedere The Rock sconfiggere Hulk Hogan ed è naturale vedere John Cena sconfiggere The Rock allora perché dovrebbe essere un problema vedere Chris Jericho sconfitto dal prossimo asso del microfono o dal prossimo grande campione Intercontinentale?

La gestione di Y2J ultimamente è stata sbagliata sotto molti punti di vista, ma con un wrestler eclettico e versatile come lui basterebbe talmente poco per mettere in piedi dei feud degni di questo nome che ancora non voglio perdere la speranza. Resto convinta che Chris Jericho potrebbe ancora regalarci tanti bei momenti in WWE. Tutto sta nell sfruttare bene la materia.

Ci posso credere che il booking team non abbia la minima idea di come valorizzare o mandare over i suoi nuovi talenti

Ma diavolo, le potenzialità di uno come Y2J ormai dovreste conoscerle a menadito.

E voi cosa ne pensate? Quale futuro attende Chris Jericho? Siete rimasti delusi dai suoi ultimi stint? In quali feud lo vorreste vedere d'ora in avanti? Cosa è stato sbagliato nella sua gestione? E se vorreste vederlo ritirarsi definitivamente, come dovrebbe avvenire il tutto?

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia.

Ysmsc.

 

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname