Come se non bastassero i numerosi problemi che circondano la TNA negli ultimi tempi, se ne aggiunge uno non da poco a minacciare la compagnia fondata da Jeff Jarrett. Ancora una volta, si parla di problemi burocratici, attribuibili ad una certa superficialità della dirigenza.

Pubblicità

Come è noto, Hernandez è da qualche tempo tornato in TNA, come parte del Beat Down Clan. Il wrestler di origine messicana è stato protagonista della prima stagione di Lucha Underground su El Rey Network, eppure si è detto disponibile a questo suo nuovo stint in TNA, che lo ha messo sotto contratto qualche settimana fa. La federazione ha ricevuto però in questi giorni comunicazione a parte di El Rey Network che sostiene che il wrestler non era affatto libero di firmare con una compagnia concorrente e sembra che dopo un primo momento di smarrimento, la situazione sia stata appurata anche dagli official della TNA.

Sono seguiti i contatti tra TNA e Lucha Underground, con il management della TNA che si è proposto di corrispondere del denaro ad El Rey per ogni apparizione di Hernandez. Le soluzioni proposte dalla TNA, tuttavia, non sono state accettate fino ad ora dai producers di Lucha Underground.

La TNA non può così legalmente utilizzare il materiale girato riguardante il BDC. Non sembra ci sia modo di editare il girato riguardante gli altri membri della stable.

Da stasera la TNA rimpiazzerà il materiale riguardante la BDC con materiale d'archivio, probabilmente verranno usati anche i match del recente Slammiversary. Verrà girato poi del nuovo materiale ad Orlando.

Per Hernandez non pare ci sia futuro ulteriore in TNA, mentre la Lucha Underground è in cerca di finanziamenti per la seconda stagione.

Si profila così un danno anche per il resto della BDC, che verrà esclusa dagli show televisivi visto che gran parte del loro contributo ad Impact era relativo al lavoro con la stable.

fonte: pwinsider.com & zonawrestling.net