Come vi abbiamo riportato nella giornata di ieri, MVP è stato escluso dalla card finale di Slammiversary, PPV della TNA che si terrà nella serata di domani, a causa del brutto infortunio al ginocchio occorsogli due settimane fa ad uno show di una federazione inglese. Il Director Of Wrestling Operations ha commentato l'accaduto su Twitter:

Pubblicità

 

 

"Il mio infortunio al ginocchio è reale. Sono molto deluso per il momento in cui si è verificato e per le ripercussioni che ne sono conseguite."

 

Lo stesso MVP ha poi aggiunto, in maniera a dir poco allusiva:

 

"Ma adesso torniamo agli "affari". Sono ancora il Director of Wrestling Operations della TNA. E…"il board of directors" vuole un main event combattuto LEALMENTE!"

 

Fonte: Lordsofpain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.