Il 14 volte campione del Mondo Triple H è stato recentemente intervistato da ESPN e gli è stato chiesto come mai continuasse tutt’ora ad entrare nel ring e lottare;

Pubblicità

Perché mi piace e mi piacerà sempre. E’ bello andare lì fuori anche per ricordarti perché ti piace questo più di tutto. Non posso trattenermi dal farlo”

Alla domanda su cosa lo spingesse alla sua età e posizione nella Federazione di Stamford, la WWE, a lavorare e cercare di mandare over i giovani talenti del Roster ha risposto;

“Sai anche se quando faccio qualcosa nel mio ufficio non ci sono 10000 persone che urlano e tifano, ma mi crea molta eccitazione nel vedere gli altri in quella situazione. Quando inizio a lavorare con questi ragazzi di NXT che sono agli inizi e vederli andare poi oltre i loro limiti, che superano le loro aspettative come non avrebbero mai potuto pensare prima è una scarica di adrenalina completamente diversa”

FONTEwrestlinginc.com & zonawrestling.net
Leafar Attila
La passione per la WWE è alla pari a quella per il Napoli. Pronto sempre alla battuta in qualsiasi occasione, perché "tanto nella vita tutto passa e a tutto si può rimediare, dipende da come si affronta il tutto che fa la differenza." AJ Styles, Kevin Owens, HBK, Eddie Guerrero, Nakamura, Edge, Matt Hardy, CM Punk e Brock Lesnar i Wrestler preferiti. Blindmark di Daniel Bryan, visto che la sveglia alle 6 del mattino suona "Flight of the Valkyries" YES! YES! YES!
  • Matteo Zulli

    Solo applausi per lui,ha jobbato da anni a destra e manca tranne a sting ma solo per dimostrare ancora una volta che wwe > wcw

    • Sto stronzo

  • Kish

    Aiutare i giovani talenti.. guardasi il match a 5 di SS

  • Eddie Guerrero

    Solo complimenti e applausi a Triple h che è un grande e fa molto per aiutare i giovani, e nonostante l’età continua a lottare sul ring fino alla fine grande Triple h che ti apprezziamo sempre fino alla fine.

  • Mattia Tamberi

    Ma quel matchino a Wrestlemania ogni anno non lo disdegni eh? 😛
    Ti vogliamo tutti un mondo di bene Triple H.