Durante l’ultima puntata del Wrestling Observer Radio, Dave Meltzer ha risposto ad una domanda riguardo lo status di CM Punk in UFC e quali sono i piani per lui. Meltzer ha detto che la federazione non ha offerto a Punk nessun combattimento, in parte anche perché ha preso parte al reality show MTV “The Challenhe: Champs vs. Pros”. Meltzer ha lasciato intendere che il rilascio dalla compagnia sarebbe il meglio per Punk, in modo tale da farlo andare in Bellator. L’impressione è che Punk si troverebbe meglio lì, data la sua età e la federazione potrebbe trovare contendenti più adatti per lui.

Pubblicità

A gennaio Punk ha affermato davanti le telecamere di Fox Sports di starsi allenando per il suo prossimo match, ma non si capiva se ci fosse l’appoggio del Presidente della UFC Dana White.

” Ci sto lavorando sopra intensamente. Suggerisco nomi o date a Dana (White). Non so se sta aspettando per uno show a Chicago o quale sia l’accordo, ma se non avverrà in UFC, accadrà da qualche altra parte. Sono molto concentrato nel combattimento e nell’allenamento. Ci arriveremo.”

E’ da ricordare che ultimamente la Bellator era interessata ad avere l’ex WWE Champion per un combattimento quando il suo contratto sarà scaduto.

  • The Beast Incarnate

    Purtroppo Punk non ha speranze nemmeno in un ipotetico match in Bellator, c’è troppo su cui Brooks deve lavorare e la sua età non aiuta di certo

    • _Romanov_

      Per averci impiegato due anni e passa per non riuscire nemmeno a dare un buffetto a Gall, sì, decisamente è negato. Non tutti nascono Brock Lesnar.

  • The Real Demon

    Ma dove vuoi andare… stai a casa, almeno eviti atre figure di merda. Si, bla bla bla “l’età”, “ha avuto le palle di mettersi in gioco a quasi 40 anni” bla bla bla…la verità è una, non ci si inventa fighter. Soprattutto a 40 anni.

    • Bah, quando qualcuno si cimenta in una passione non capisco perché debba venire declassato
      Se non sarà all’altezza nemmeno in federazioni minori vorrà dire che non è per lui, specie ora

      • Daken Akihiro

        è la solita questione in bilico tra “rispetto per la gente che si allena da quando ha 6 anni per lo stesso motivo (passione, più grande di Punk probabilmente se ha avuto successo per meriti nello sport)” e “insegui i tuoi sogni”

        • Sì, ma non è che se parti prima meriti più rispetto
          Uno può decidere di dipingere a 50 anni, sicuramente avrà i suoi limiti rispetto ad uno che lo fa da quando è bambino, ma sta inseguendo i suoi sogni

          • Daken Akihiro

            quindi dici che la dedizione totale a qualcosa fin da principio non merita più rispetto di uno che decide di farlo all’ultimo deluso dalla sua vita e frustrato dalla sua condizione?

            also, mi spiace, ma pro fighter non diventi in una notte e ci vogliono anni e anni di studio, non solo, la biologia va contro di lui (dai 35 in poi sei più prono agli infortuni, lui ha già un fisico rotto di suo dal wrestling etc…)

            onestamente, non credo “aprioristicamente” nessuno meriti più rispetti di altro, ma visto che il merito di Punk per quel match e tutto è squisitamente commerciale, non credo meriti il mio rispetto, specialmente se esiste gente come che ne so DJ che ha debuttato nelle MMA che ancora faceva un lavoro fulltime e che si è spaccato per diventare uno dei più grandi artisti marziali del mondo pur ricevendo meno soldi di Punk :/

            also, da uno che fa il lavoro dei suoi sogni e si è spaccato il culo per farlo (ed è una professione creativa): inseguire i tuoi sogni è una bugia (ma è un discorso molto più lungo, in realtà) solo che è bello da credere, molto bello

          • Punk frustrato onestamente non ce lo vedo. E’ uno che fa quel che gli pare, se la WWE ha programmi per lui che non gli interessano va via.
            La cosa che si diventa pro fighter con il giusto tempo e allenamento è ovvia e ovviamente va benissimo se Punk fa 0-3 contro dei fighter più navigati.
            Però è osceno quanto i fan credano di essere brillanti criticando la sua scelta.
            E’ una sua scelta, sbagliata o meno che sia, si è messo in gioco evidentemente senza quell’arroganza che aveva da wrestler sapendo di essere l’ultimo arrivato. Se prende schiaffi sarà sbagliata (e lo è anche secondo me) ma quindi non doveva provarci solo perché i fan sono idioti?
            E se a te piacciono le MMA e la UFC ti propone di combattere per tutti quei soldi, se non ci vai sei scemo
            E’ che lì c’è scritto CM Punk, su

          • Daken Akihiro

            al tempo che lasciò la WWE era frustrato, intendevo questo, visto che la sua passione è stata “rinnovata” o “spinta” definitivamente dalla frustrazione nata per il wrestling

            non lo sto biasimando per aver preso l’occasione al volo, per averci voluto provare e per aver avuto le palle di farlo comunque, anzi, sto criticando il modo (e lo sto rapportando a gente che ha superato sacrifici maggiori di lui per arrivare a guadagnare nelle MMA quello che ha preso lui per un combattimento contro un debuttante, tra tutti mi viene in mente Josè Aldo) e se serve una prova io sono così attaccato a questo tipo di etica del “partire dal basso” che ho fatto così nella mia carriera pur avendo avuto occasioni più grandi sotto forma di offerte (però poi entro nel personale e la validità delle mie affermazioni sarebbe del tutto incerta per un interlocutore che non mi conosce, si finirebbe in una gara della “fava più grossa” come si dice da me e non credo sarebbe produttivo)

            la mia è una questione etica (e lo dico anche da “punk”, una visione che lui, teoricamente, dovrebbe avere se non è solo una gimmick come ha sempre detto): è giusto prenda un posto in un’organizzazione così grossa alla sua età solo perché sostanzialmente money quando ci sono lottatori (campioni) che guadagnano meno di lui e che hanno dedicato la loro vita a quello?

            la risposta per me è no, ma lo dico di lui come lo direi di chiunque altro, non mi importa sia Punk – e questo discorso lo faccio anche viceversa per il wrestling o qualsiasi altro ambito, pensa te, è lo stesso motivo per cui ho criticato Punk allo stesso modo per aver scritto per la Marvel, anche se non era qualificato per farlo (e sì, sono consapevole che sono scelte di mercato, questo non vuol dire che le condivido o le supporto o le trovo legittime)

          • A me piace che tu stia ragionando e che tu stia parlando di un’etica che a mio avviso però non esiste nella realtà
            La tua risposta è no, io ti dico che è per la UFC è mercato, per lui è una summa di opportunità, ovvero sfruttare il mercato per poter partire
            Non ha ammazzato un bambino per lottare in UFC, anzi gli diranno grazie per la visibilità, quindi non ci vedo nulla di male

          • Daken Akihiro

            sono consapevole che non esiste nella realtà, questo non mi leva il desiderio di vedere la gente provare a cambiare le cose, altrimenti accetterei passivamente ogni cosa che avviene: non accettarla, oltretutto, non vuol dire non comprenderne i motivi (che penso siano anche palesi, non che ci voglia grande ingegno per vederli se consideri che ogni cosa che ha mercato finisce per essere così)

            il mio vederci di male non sta nel rapporto appunto tra UFC-Punk (che son sicuro tutti e due son felici), ma negli altri lottatori

          • _Romanov_

            Se vuoi essere una persona rispettabile, sapendo di essere negato e scarso come pochi, parti dal basso, non usi il tuo nome per prenderti qualche milioncino.

          • Continui a dire luoghi comuni e a fare il grillino della situazione
            A chiacchiere siete bravi tutti
            Poi per 100 vi vendereste le chiappe
            Molto credibili, solo fiori a parole

          • _Romanov_

            Come fai tu per Punk, però senza ricevere compensi?

          • Continua a dire ca**ate
            Ho letto qualche tuo commento precedente e ho capito che tipo sei
            TI ignorerò o ti bannerò quando andrai oltre

          • DETH

            Che poi sono i primi che quando arriva una “superstar” a farsi bookare come campione o vincitore di una Royal Rumble o nel main event di Wrestlemania c’hanno subito pronto il “ma lui porta soldi!1!!111!”

          • Ma lo dico anche io
            Ma sono coerente
            Fare l’hater per delle scelte di una persona è da idioti, e qui ce ne sono diversi

          • Daken Akihiro

            pensa te che io critico lui, le superstar che arrivano a farsi bookare come campioni nonostante i soldi etc… sono coerente anche io nel mio disdegno per questo tipo di comportamenti

            come un wrestler che si è sbattuto le scatole tutto l’anno, migliaia di live event e tutto viene sostituito nel main event da due part-timer che portano soldi (e io sono dalla parte del povero wrestler) così sono dalla parte dei fighter come Mighty Mouse che prende 350mila a fight contro i 500mila di Punk pur essendo uno dei migliori della sua generazione e dello sport, con 10 difese titolate e tutto quanto

            mi spiace se non condividete, ma ci tengo a questo tipo di cose, forse sono una delle poche cose in cui davvero credo ovvero i meriti individuali sopra le scelte di mercato – consapevole che il mondo non funziona come credo io, ovviamente

          • Umanamente si può concordare, ma la WWE vive di mercato
            E se Titus O’Neill può farsi bookare da campione mondiale ha tutte le ragioni del mondo per accettare con gioia, pur essendo una pippa
            Ho imparato, studiando l’economia nello sport, che nessun calciatore o cestista che sia, prende più di quanto faccia girare
            Se Ronaldo prende 20 milioni è perché probabilmente ne fa girare 30, che in un certo senso è un merito anche quello
            E’ il mercato

          • Daken Akihiro

            siamo d’accordo sulla questione del mercato, è lo stesso motivo per cui McGregor che hai come propic ha avuto occasioni uniche e trattamenti speciali (che non vengono tanto dalle sue abilità come fighter, che sicuramente detiene, ma appunto dalla quantità di soldi che fa girare, così come Rousey)

            però, again, questo non mi leva la voglia di stare dalla parte dei fighter che nascono e crescono col desiderio di diventare i migliori in quello che fanno e che, pur riuscendoci, non riescono ad avere il “giusto compenso” così per dire

            sai, nel basket e nel calcio, essendo sport molto più grossi (ed essendoci più un diretto contatto tra abilità individuali e valore economico, perché i migliori giocatori vincono i campionati e generano grossi introiti per la squadra) è più semplice che “il migliore” del momento abbia il giusto valore negli occhi dei fan e della dirigenza, nelle MMA, essendo qualcosa di giovane, è molto meno facile e già i lottatori vengono pagati uno schifo per quello a cui vanno incontro

          • Guarda che se mi dici che il tuo ragionamento si basa su un tuo determinato stile di vita in cui basi la tua vita sul merito e sul resto delle cose che dici, ti fa solo onore
            Però capirai se il resto del mondo non è così

            Non volevo paragonare proprio MMA e Calcio, volevo solo dire che per esempio un Ibrahimovic, andato in una squadra poco vincente negli ultimi anni, era il terzo giocatore più pagato in Europa, per il semplice motivo che ha portato nelle tasche dello United quasi 100 milioni solo dalla vendita delle magliette
            Per la UFC magari sarà la variazione sui ratings, per cui magari se domani ci va The Rock a fare un incontro, anche senza background, milioni di persone in più vedono l’evento UFC, che ci sguazza, e Mighty Mouse, che genera un giro di soldi minore potrebbe anche fottersi
            Sono andato a prendere una situazione estrema ovviamente, ma il motivo per cui un CM Punk al debutto prende di più di un Demetrious Johnson dominatore della categoria è questo
            Poi io non credo che i compensi siano così bassi, ma è un altro discorso

          • Daken Akihiro

            io non li ho paragonati, ho detto piuttosto che Calcio e MMA avendo una grandezza differente soffrono diversamente per la stessa logica, ecco

            li so i motivi per cui Punk ne prende di più, infatti non li sto questionando, sto dicendo che se sono logici in termini di sistema economico, non li trovo “giusti”, appunto per questo parlo di morale o etica

            considerando che un fighter nei prelim prende 30mila per un incontro e con quei soldi devi pagarci: allenatori, palestra, viaggio, nutrizione e poi mantenertici se ti va bene una volta ogni 3 mesi (non contando infortuni) e che ogni volta che lotti rischi potenzialmente la carriera… beh, è poco, è poco anche 100mila considerando che rischi anche di morire come è successo a molti, ma possiamo avere opinioni diverse rispetto a questo

          • _Romanov_

            Giusto per sottolinearlo, era anche lo stile di vita che ha sempre fatto suo CM-Punk, salvo poi rivelarsi per l’opposto. (stima comunque per la persona che sei.)

          • DETH

            La differenza è che CM Punk prendendo 500mila a Johnson non toglie nè i suoi 350mila e neanche il titolo dei mosca, e soprattutto fatto una volta sto esperimento se non convince per la UFC finisce là. È la WWE che invece continua a fare sta cagata che, al contrario di quanto si dice, alla lunga diventa controproducente, altro che soldi; gli ascolti calano, i buyrates pure (prima che inventassero la trovata di decimare i prezzi dei ppv o di regalarli pure col network) e i loro lottatori attivi full time oggi non sono superstars ma solo wrestler insicuri, tutto questo perchè? Perchè presentando altra gente come “le vere superstars” e dando loro i pochissimi, rari, spazi che contano il roster su cui fare affidamento tutto l’anno non acquisisce starpower, e la gente compra solo la Royal Rumble e una Wrestlemania per la quale ci spendono molto di più di quanto serve con tutta la gente che resuscitano per l’occasione.

          • Daken Akihiro

            Demetrious Johnson si merita molto di più per quello che ha fatto, sta fancendo, ha dimostrato e continuerà a dimostrare per lo sport; ti interessa lo sport? allora vuoi che i giusti atleti siano remunerati in base a quanto sono capaci, non quanto “trainano”, non mi pare un concetto difficile o assurdo da capire

            e per come sta cambiano il mondo delle MMA, quando vedi Cub Swanson che deve lottare con Lobov che non è nemmeno ranked o quando vedi Bisping lottare contro Hendo che è #12 o quando vedi GSP che torna e tiene fermo una divisione (o altro) stanno diventando la WWE, è inutile negarlo

            a me non piace, a te va bene, così è la vita, ma di certo non avrò rispetto per Punk in questo senso: non credo se lo meriti

          • DETH

            No il discorso è un altro, la UFC era già corrotta di per sè, non è arrivato Punk a rendere tale o a peggiorare quel sistema; pure se se ne stava a casa a inchiummarsi AJ Demetrious Johnson avrebbe continuato a prendere 350mila, McGregor avrebbe continuato ad ottenere trattamenti speciali, Nurmagomedov avrebbe continuato ad aspettare una shot al titolo fino al 30-0 ecc.
            E non piace neanche a me quel sistema, non credere…

          • Daken Akihiro

            no, ma Punk cashed-in in un sistema sbagliato e che gente come lui favorisce comportandosi come si comporta; non l’ha iniziato lui, ma l’ha aiutato a far andare avanti con il suo agire e ne è, quindi, anche solo in parte, responsabile

          • DETH

            Mah.

          • _Romanov_

            Se per “superstar” intendi gente come Rock e Batista, ci sono differenze sostanziali. I primi due hanno fatto tanto per il wrestling e quanto meno hanno un background, Punk si è preso un posto che non gli spettava, impiegandoci due anni e mezzo per un debutto flop. Discorso simile lo puoi fare con David Arquette.

          • DETH

            La sostanza cambia di poco, poi Punk avrà preso pure un certo posto grazie al suo nome ma senza toglierlo realmente a nessuno e senza che fosse bookato per prendersi nulla. In breve lui voleva combattere, prendendosi tutti i rischi del caso; che poi la UFC gli abbia offerto 500000 più le provvigioni è solo un’opportunità che gli si è presentata e che ha furbamente colto.

          • _Romanov_

            In che senso non lo ha tolto realmente a nessuno? C’erano e ci sono sicuramente decine di ragazzi più pronti e più affamati, quindi quell’opportunità l’ha tolta a loro, o anche soltanto ai ragazzi rimasti fuori dalla card, perchè c’era da far combattere Punk e se segui l’UFC, sai che se rimani fuori da una card, puoi ritrovarti a combattere , sempre che ti trovino un posto, 3-4 mesi più tardi. Se l’UFC gli avesse detto “noi ti troviamo un posto nella card, senza compenso oppure con un compenso pari a quello che prende Gall”, secondo te Punk avrebbe accettato?

          • DETH

            Ma vaaa quella gente, sempre che avessero intenzione di metterla nella main card, al massimo la spostano nell’evento successivo; non è lui a rendere marcio quel sistema, succede sempre, non sai quanto mi incazzai l’anno scorso a vedere JJ difendere il suo titolo il venerdì sera gratuito per esempio. Semplicemente White ha una visione spesso distorta del valore dei propri combattenti, e si concentra più sulle cash cows.

          • _Romanov_

            E’ proprio quello il punto, White come Vince , punta tutto sulla monetizzazione e fanno parte del sistema che Punk ha sempre detto di odiare ed a cui è andato sempre contro. E’ ciò che c’è dietro che mi da più fastidio, lo avesse fatto un Brock Lesnar, non avrei detto mezza parola, perchè Brock ha sempre detto di essere quel tipo di persona.

          • DETH

            Ma la differenza è che a lui, in quella competizione, nessuno booka nessun successo; se ne è in grado se lo prenderà con le sue mani, altrimenti torna a casa con qualche ematoma e un milione in tasca, e nessuno ci ha perso nulla. Quando e se tornerà in WWE come part timer pushato come mai in carriera e prenderà qualcosa che non gli spetta più si potrà fare quel discorso.

          • _Romanov_

            Non ne è in grado e non lo è mai stato in grado . Lui in primis doveva saperlo e nonostante l’umiliante sconfitta con un debuttante, ha detto a più riprese di voler una seconda chance in UFC. A quanti novellini , ragazzi che scommettono tutto sulle MMA verrebbe data una seconda chance in UFC o in Bellator, dopo un debutto simile, con dei guadagni simili? Se non sbaglio Gall prese 30.000, Punk , la cifra che hai scritto tu , se non qualcosa di più. Sta continuando ad utilizzare il suo nome per ottenere occasioni che ha dimostrato di non meritare, perfino Lesnar fece un primo incontro fuori dall’UFC e oggettivamente Brock , solo per il suo background, era decisamente più credibile di Punk.

          • DETH

            Ecco, ora mettiti nei suoi panni, è una scelta stupida o furba quella che ha fatto?

          • _Romanov_

            Furbissima da un qualsiasi punto di vista, tranne che per una persona che si è sempre distinta per andare contro il sistema.

          • DETH

            Ma che poi contro il sistema fino a un certo punto, lui delle scelte della WWE non criticava il fatto che scegliessero i part timer in sè; criticava il fatto che secondo lui (e questo io l’ho sempre detto da prima ancora del suo addio) questa cosa non portasse realmente soldi, anzi alla lunga peggiorasse solo la situazione generale tra cui la sua per il fatto che lo starpower percepito del roster diminuiva e con questo i buyrates degli altri ppv dove i part timer non erano presenti.

          • _Romanov_

            Ti riporto vari spezzoni: ” Io odio l’idea che tu venga considerato il migliore. Perché non lo sei! Io sono il migliore. Io sono il migliore del mondo! C’è solo una cosa in cui tu sei migliore di me, ed è leccare il culo a Vince McMahon. Sei bravo a leccare il culo a Vince McMahon ancora più di quanto lo fosse Hulk Hogan. Non so se sei bravo quanto Dwayne (The Rock), però.” “L’unica cosa reale sono io ed il fatto che giorno dopo giorno, da quasi sei anni, dimostro a tutto il mondo che io sono il migliore al microfono, sul ring e persino al commento! Nessuno sfiora il mio livello! Eppure, non importa quante volte lo dimostri…. il fatto che Dwayne sia nel main event di WrestleMania dell’anno prossimo ed io no, mi fa schifo!” Lo stesso Punk che si lamentò di aver guadagnato meno di Lesnar, Cena e Taker a WM29, che però ha preso una barcata di soldi a UFC 203. Ora , dimmi tu , se tutti questi discorsi , non possono essere usati, da un qualsiasi ragazzo delle MMA, contro Punk stesso.

          • DETH

            A parte che quello è parte di un worked shoot promo, in cui in parte rimane dentro un personaggio heel che sta rosicando; per riportarti il concetto nel mio precedente commento ti cito invece le seguenti parti del podcast con Cabana: “i don’t give a fuck. Wrestlemania is the draw, not The Rock. The first ppv i main evented as champion where John Cena wasn’t in the card made a greater buyrate compared to the one the year before; the ppv The Rock came back made a horrible buyrate compared the one the year before (che poi non è vero, al massimo era solo sotto le aspettative) and they blamed on Miz and Truth; they twist and bend the fucking narrative to support their story”, “they use us to make those part timers look good and show they are the real superstars, in turn making us look like shit for a lack of a better phrase, and now people are only gonna buy the ppvs where they are in which is gonna affect my pay all year around”.
            Questi discorsi non possono essere usati da un qualsiasi ragazzo in UFC in quanto i soldi che prende lui in UFC, il posto nella card, il momentum, non vengono sottratti a qualcun’altro e non influiscono sulla percezione o la paga di qualcun’altro, in WWE invece si.

          • _Romanov_

            Escludendo il fatto che i part-timer sono sempre esistiti in WWE, adesso ne hanno più risalto grazie ad internet, il discorso anche in quell’intervista è decisamente estremizzato, perchè i PPV verranno sempre comprati e l’azienda aumenta i guadagni anno dopo anno, con o senza part-timers. I discorsi possono benissimo essere usati, perchè è evidente che un Punk di livello principiante , ha rubato spazio a qualche lottatore più pronto e decisamente più preparato. Sui soldi non capisco proprio il ragionamento che fai, perchè in entrambe le federazioni, la cosa funziona allo stesso identico modo. In WWE si lamentava che mostri sacri , avessero preso più di lui, quando Punk stesso non avrà preso proprio due noccioline. Ad UFC 203 si è preso mezzo milione di euro per aver offerto uno spettacolo ridicolo ed imbarazzante , mentre molto probabilmente altri lottatori avranno preso meno soldi, nonostante un background nelle MMA. Ripeto il fastidio che provo verso Punk è dato dal fatto che un uomo che ha addirittura tatuato “war against the system”, si è messo al centro di esso.

          • DETH

            No, non sono sempre esistiti i part-timer in WWE, almeno non con questo sistema, è dal 2012 che le leggende hanno cominciato a diventare cancri; negli anni 2000 c’era Michaels che non vinceva titoli perchè non faceva house shows, ora c’è Lesnar che vince titoli e non si fa manco i ppv; ppv che col càzzo che vengono comprati sempre di più anno dopo anno, gli acquisti sono andati calando, è anche per questo che ora li mettono a prezzi stracciati o regalati direttamente sul network.
            Comunque non si può applicare lo stesso discorso tra le due federazioni prima di tutto per la diversa natura dei due sport, in cui in uno puoi essere bookato per vincere ed affossare i colleghi mentre nell’altro al massimo per partecipare e provarci, e poi perchè in uno c’è una Wrestlemania più importante di tutti gli altri eventi, dalla quale se si viene esclusi o si fa brutta figura per far fare bella figura a un part timer rubaspazio bisogna aspettare quella successiva per avere il proprio WM moment, mentre nell’altro il posto che viene “fregato” da CM Punk nella main card di UFC 203 lo puoi benissimo ottenere a UFC 204, e soprattutto dal mezzo milione che ha preso lui quella sera non dipenderà un abbassamento nei pagamenti degli altri nel corso dell’anno.

          • _Romanov_

            Chi lo dice questo ? Il sistema dei pagamenti è il medesimo che c’è in WWE.

          • _Romanov_

            E comunque sai benissimo, perché da quel che ho capito , guardi la disciplina, che non tutti gli eventi UFC hanno la stessa importanza , all’anno ne spiccano 3-4 su tutti, con card da favola. Dove i compensi , e questa è semplice economia, aumentano perché l’evento ha vendite maggiori. Dunque si, Punk ha preso soldi che non gli spettano, inoltre da incapace totale, Brock quantomeno è un fenomeno sia del wrestling che delle MMA.

          • DETH

            Il sistema dei pagamenti non so se sia proprio il medesimo ma di sicuro funziona in un modo diverso appunto per la diversa natura dei due sport, in uno possono pure decidere a tavolino chi mandare over e di conseguenza far guadagnare di più (part-timer e il tuo caro Reigns), nell’altro è l’ottagono a deciderlo, il resto è di contorno e può dare giusto una mano.
            Ok, se mi parli di eventi volutamente resi grossi possiamo pure essere d’accordo, come originariamente era pianificato per essere UFC 200; ma UFC 203 non è tra questi, c’era il titolo dei massimi in palio e l’ex campione nel pre main event ma non era uno di quegli eventi che vengono presentati come imperdibili, ma i soldi che ha preso lui davvero non sono stati tolti a nessuno, e nemmeno lo spot, ripeto esiste anche UFC 204 se qualcuno merita di stare nella main card per qualche motivo; poi che “non gli spettano” questo dillo a White, Fertitta o chi per loro, lui questo ha firmato e questo per ora gli spetta. Se poi vuoi accanirti sul significato delle sue azioni in correlazione allo stile di vita e alle ideologie di una persona che vuoi o non vuoi comunque non conosci giusto perchè devi avercela per forza con tale persona e trovare la scusa che lui è contro il sistema o cose del genere, beh se è per questo la cultura punk è un fare ciò che si vuole con un grosso vaffanculo al pensiero di chiunque, cosa anche questa detta da lui stesso; su questo dunque la storia sembra coerente.

          • _Romanov_

            Non è proprio l’ottagono a deciderlo , in quanto CM Punk ha preso 10 volte di più , di Mickey Gall. Si è sempre detto contro il sistema , se l’è pure tatuato , non sto inventando nulla di nuovo. Inoltre ragazzi, va bene difendere il vostro idolo, ma tutti i puristi delle MMA, Joe Rogan compreso , hanno definito ridicolo ed offensivo il suo debutto.

          • DETH

            Eh se la cosa continuerà all’infinito allora potremmo dire che non è l’ottagono a stabilirlo, ma per ora l’esperimento una volta è stato fatto. Neanch’io mi sto inventando nulla di nuovo sul fatto che su ciò che fa lui per quel che gli conviene non consulta il pensiero altrui; poi oh il sistema, e se invece tutto ciò lo interpretassimo come “fottere il sistema” dal momento alla fine vuoi o non vuoi lui è arrivato a infilarsi al in una main card UFC grazie alla popolarità che ha acquisito con le sue sole forze mentre “il sistema” magari avrebbe voluto lui e tutti quelli come lui a bucarsi sotto il ponte di Chicago dove girano le riprese di Shameless? E ancora, è stata la UFC a volerlo, la UFC di cui lo stesso Rogan il più delle volte è un ottimo corporate man, altro che purista, che dopo UFC 194 voleva far passare Aldo per steroidato… ah a proposito, McGregor per dire un nome in linea con l’evoluzione di tale business ne ha parlato bene di Punk nonostante la figuraccia. Che poi di tutto ciò, seriamente, ma chissenefrega? Stiamo seriamente parlando ancora delle decisioni di vita di un estraneo?

      • Nobleman

        Se parti da una passione non inizi dalla UFC o dalla Bellator, siamo onesti. Sei vuoi diventare un figher inizi con avversari del tuo calibro, ovvero gente che si sta ancora formando e non con gente che milita in questa federazioni. Punk è solo un parla parla che si è sopravvalutato.

        • Anche tu sei un contenitore di luoghi comuni
          Se a uno viene offerto di andare a combattere nella UFC perché dovrebbe essere così stupido da rifiutare? Ma stiamo diventando scemi o cosa?

          • Nobleman

            Il mio commento è chiaro, forse ti sfugge qualche cosa o forse sei sulla buona strada per la tua ultima domanda :D. Secondo te perchè a Punk è stato offerto (a questa età) un contratto in UFC e poi in Bellator? Non sarà mica perchè è strafamoso e vende col nome?! Nooooo

          • E a te che problema darebbe?

          • Nobleman

            Ah a me nessuno, era per esprimere la mia opinione, se ancora mi è concesso farlo, oppure bisogna stare zitti quando si ha opinioni discordanti? Io ho espresso la mia opinione senza attaccare quella di altri.

      • _Romanov_

        Semplice, è diventato ciò che ha sempre odiato. Viene preso per il c*lo perchè le MMA non sono la sua vera passione, sarebbe partito dal basso, se fossero state la sua vera passione. Il fenomeno invece, ha usato il suo bel nome (marchio) per partire dalla UFC, ed è giusto che ora venga preso a pesci in faccia.

        • Contenitore di luoghi comuni parte 2 + hater parte 3

          • _Romanov_

            Contenitore senza argomentazioni parte 1 + fanboy parte 2.

          • Che bello potervi ancora bannare

          • _Romanov_

            Bannarmi per cosa esattamente? Ahahahahaha

    • DETH

      Non puoi capire.

    • ViSioN

      ognuno è libero di fare quello che vuole.

    • _Romanov_

      Io pregherei per vederlo ancora combattere in UFC e farsi mettere KO in altri 2 minuti.

  • Jeff Hardy

    Punk.. è dura iniziare a 40 anni.. Faccio fatica io a 20 ahahah

  • Nicola #BvP

    Stimo comunque Punk per il coraggio.

  • SunBro245

    Il problema è che un fighter si costruisce nel tempo con duro lavoro ed esperienza. C’è chi dedica la vita a questo. Non è qualcosa per la quale ci si può inventare o per la quale basta essere portati (perché magari lui ci è anche portato forse). In federazioni dove il livello di competitività è alto, specie in UFC, avrai in ogni caso contro un avversario con in testa la vittoria e la propria affermazione adeguatamente supportata da giorni e giorni di preparazione, duro allenamento ed esperienza passata in realtà minori. Il caso di Lesnar è emblematico, lui fu subito in grado di mettersi in mostra grazie al vasto background di lotta universitaria posseduta, eppure perse male al suo debutto contro uno tosto come Mir. Phil ha realizzato troppo tardi l’idea di interessarsi alla lotta, non ha il tempo per raggiungere un livello di esperienza adeguato ad essere un minimo competitivo in una classe di peso agguerrita come la sua in grosse realtà come UFC o Bellator. Se gli piace lottare può provare a livelli inferiori, anche se ovviamente la paga non è comparabile, ma almeno potrebbe trarre soddisfazione da una realtà più consona.
    Se poi per lui questa avventura è un pretesto per far soldi agisca come crede, anche se un’altra sconfitta, piuttosto probabile direi, ne ammazzerebbe il fattore moneymaker per possibili eventi futuri.

  • Alexssio

    Phil ascolta io non mi sono mai definito e mai mi definirò un tuo fans,ho apprezzato il tuo lavoro e le tue scelte che ti hanno allontanato dalla WWE,ma hai 38/39 anni,capisco il volersi ”mettersi in gioco” in un ambiente come quello MMA ma c’è un limite a tutto,capisco che…è ancora presto per rivederti su un ring WWE ma credo e spero che qual’ora tu voglia tornare a calcare un ring di una major seria,la NJPW ti possa e ti voglia accogliere,alla fine molti atleti di questa federazione hanno uno stile di lotta ibrido tra quello MMA e il wrestling perciò facci un pensierino.

  • Simone Giuliani

    Ciao, leggenda.

  • Se si ritira e la smette ci fa una più bella figura.

    • DETH

      Non è la bella figura a muovere l’economia…

      • Al massimo possiamo dire che Punk va dove ci sono più soldi, però dovrebbe anche pensare alla salute ormai e lasciar perdere le fantasie.

        • DETH

          E magari pensare pure a procreare che il prossimo anno sono 40, ma tutto questo sta a lui dirlo.

    • DeanAyane

      Domenica scorsa ho letto la stessa cosa in un commento sull’Inter! ^-^

  • Francesco “Red Monster”

    Ma perchè non vuoi tornare al wrestling? capisco che bisogna provare di tutto nella vita, ma ca**o se torni in un ambiente che senti più tuo fai del bene a te stesso e fai divertire tutto il resto

  • DeanAyane

    Fa sorridere leggere gente che dice “ma stai a casa tua, basta figure di m…”

    Preferisco invece gente che si mette in gioco, che si fa del male e che fa figure di m… provandoci… rispetto a gente che, per paura, vive sempre nella mediocrità e giudica.

    (E non mi sto riferendo in particolar modo a CM Punk, sto parlando di vita)

  • shaazz

    Secondo me dana sta aspettando senza ombra di dubbio un neo professionista con un po’ di talento in modo da rendere la fight quasi alla pari, puoi dare nomi e date ma se un gal qualunque ti apre non ricevi niente in cambio

  • Eddie Guerrero

    e che dire Cm-Punk allora buona fortuna perché te ne serve molta, se tu vuoi continuare non siamo noi a fermarti di certo, ma sappi i rischi che si corrono però se vuoi andare avanti ti daremo il nostro appoggio sempre e dovunque e che dire auguri per il tuo proseguimento.

  • ViSioN

    Cm Punk sei il migliore.

  • Elia Notari

    Arriva in NJPW fra un paio d’anni e diventa il leader del Bullet Club.
    Oppure non va in nessuna stable e resta da solo, è uguale, ma ci starebbe eccome.

  • giovy2jpitz

    Che lo faccia se vuole. Se davvero per diventare grandi fighter ci vogliono tante cose che Punk non ha o non ha fatto i risultati lo diranno. Non vedo perché giudicare le sue decisioni, sarà l’ottagono (o qualunque ring) a dirlo.

    • _Romanov_

      Giovy, scusa l’OT, il sito World Wrestling, è affidabile?

      • giovy2jpitz

        dimmelo per intero, .com o .it, il nome intero insomma.

        • _Romanov_

          world wrestling.it Non vorrei pubblicizzarlo, ma è tutto attaccato.

          • giovy2jpitz

            Dipende, in un sito italiano c’è poco da essere credibili, ci si limita a riportare, a meno che non si inventino le cose di sana pianta, sono credibili si. Chiaro devono stare attenti alle traduzioni ed ai posti dai quali le news le prendono, come tutti. Perché me lo chiedi?

          • _Romanov_

            Perchè ci ho trovato alcune news interessanti che però non ho trovato su altri siti e tanto meno qui, quindi volevo constatarne la veridicità.

          • giovy2jpitz

            Sono vere, le ho già lette sui siti che citano negli scorsi giorni, il problema è che sono vecchie e molto condite.

            Per esempio dipingono la vicenda di Strowman come un caso, e invece è semplicemente un dubbio. Drammatizzano in pratica. Però le news, almeno quelle che ho letto io, sono vere, le ho già viste, anche se la settimana scorsa.

            Qua siamo più sintetici diciamo.

          • _Romanov_

            Sì, l’enfasi che usano per ogni singola notizia, l’ho notata pure io. Grazie!

          • giovy2jpitz

            E’ che nessuno le riporta in Italia perchésono dettagli, ma molto, molto gonfiati. Ok?

          • _Romanov_

            Diciamo news da saper prendere, tutto chiaro.

  • Tony Dillinger Terry

    Ok, ha voluto provare quest’esperienza ed è da rispettare come se l’avesse fatto chiunque altro, ma secondo me non è il suo ambiente. Poi magari mi sbaglio.

  • L.A.X.

    La UFC lo ha preso semplicemente per far avvicinare al prodotto una nuova fascia di pubblico e massimizzare di conseguenza i guadagni. Come detto da Dana White “vendere qualche PPV in più”.
    Ma ormai la bolla del richiamo si è decisamente sgonfiata. La sua carriera non inizierà mai.

  • _Romanov_

    In Bellator? Solo perchè si chiama CM Punk? Fosse per me, non combatterebbe nemmeno in Venator, sto buffone.

  • _Romanov_
  • Soren_Kierkegaard

    Vedo che Punk ha fatto del male a molta gente che di cuore e cervello ne ha un gran poco, a giudicare dal livello dei commenti generali

  • Stex14

    A inizio 2018 combatterà nuovamente in UFC secondo me