Città del Messico, Messico,

Pubblicità

Mexico City Arena

UFC 180

 

Per la prima volta nella storia, la UFC sbarca in Messico e lo fa con un grande ppv che vede il palio il titolo pesi massimi ad interim della federazione tra Werdum e Hunt, a causa del fatto che Velasquez sarà ancora fuori a lungo per un nuovo infortunio dopo quello patito alla spalla.

E poi nel co-main event, vedremo se Ellenberger riuscirà a fermare l'avanzata inesorabile di Kelvin Gastelum nei pesi welter UFC. Ecco a voi la review del ppv:

Pesi welter, Hector “El Toro” Urbina vs Edgar Garcia

Parte bene Urbina con un paio di calci bassi, ma al primo scramble, Garcia trova il modo di mettere a terra l'avversario con uno splendido wrestling ed un ottimo equilibrio e cerca la rear naked choke, ma parte la posizione ed Urbina trova il modo di tornare in posizione eretta. A questo Urbina prova in tutti i modi la ghigliottina e la trova facendo subito battere Garcia dopo 3:30 minuti del primo round. Grande vittoria per Urbina al suo arrivo in UFC.

Wiiner by submission: Hector “El Toro” Urbina

 

Pesi welter, Chris “Stop” Heatherly vs Augusto Dodger Montano

Ottimo il primo round, parte forte Heaterly che mette per terra Montano, il quale riesce a liberarsi e tornare in piedi e da qui è tutto un crescendo per il messicano che prova a chiudere la contesa con una raffica di pugni e poi risponde bene ad un tentativo di takedown dell'americano.

Quando i due tornano in piedi, il più attivo è sempre Montano che mette spalle alle gabbia il suo avversario ed inizia una serie di pazzesche ginocchiate al corpo ed al volto. L'arbitro è costretto a fermare l'incontro a 3 secondi dalla fine del round, grande vittoria al debutto per Dodger Montano.

Winner by TKO: Augusto Dodger Montano

 

Pesi piuma, Dennis “The Manus” Bermudez (#7) vs Ricardo “The Bully” Lamas (#4)

Parte forte il primo round, i due si scambiano velocemente pugni e calci, grande footwork, velocità incredibile, Lamas ha una capacità enorme di uscire da situazioni difficili e rispondere alla grande. Bermudez sembra tenere bene la gabbia, ma quando mancano 2 minuti alla fine del round, Lamas trova uno splendido jab che mette per terra Bermudez e poi lo chiude in modo rapidissimo in una ghigliottina che costringe al tap out il suo avversario. Altra straordinaria affermazione per Ricardo Lamas, sempre più vicino alla meritata title shot.

Winner by submission: Ricardo “The Bully” Lamas

 

Co-Main Event, pesi medi, Kelvin Gastelum (#11) vs Jake “The Juggernaut” Ellenberger (#7)

Straordinaria prestazione per Kelvin Gastelum, completissimo in tutti i fondamentali. Ellenberger paralizzato, sia in piedi che a terra ha poche armi per fronteggiare il vincitore dell'Ultimate Fighter che in piedi trova facile il viso del Juggernaut e quando quest'ultimo prova a girare a suo favore il match con una presa a terra, Gastelum trova il modo di uscire dal takedown con una velocità incredibile, va in posizione di monta sulla schiena e sottomette il favorito Ellenberger grazie ad un'enciclopedica rear naked choke. Eccezionale affermazione per Gastelum che continua la sua scalata verso il top della categoria pesi welter. Altro match finito al primo round, attenzione a questo Gastelum, farà parlare molto di sé.

Winner by submission: Kelvin Gastelum

 

UFC Heavyweight Interim Championship Match, pesi massimi, Mark “Super Samoan” Hunt (#4) vs Fabricio “Marco Polo” Werdum (#1)

Il match della vita per entrambi, uno dei due approfitterà dell'assenza forzata del campione indiscusso Cain Velasquez per portarsi a casa la cintura, ma Werdum sembra bloccato nel primo round ed Hunt entra facile con due ottimi uppercut e poi mette a terra il brasiliano che sembra scosso ed in difficoltà. Hunt a terra non sembra avere alcuna possibilità di vittoria, ma Hunt in piedi è pericolosissimo, più forte e pesante dell'avversario.

L'aria è elettrica anche nel secondo round, la calma e la pazienza di Hunt sono fantastiche, mentre Werdum pare in difficoltà, non prova a portare a terra Hunt ben sapendo che il samoano è straordinario in difesa, ma a metà del secondo c'è il fatto decisivo per il match…Werdum entra con una ginocchiata pazzesca in piena mascella di Hunt che crolla per terra e viene finito da Marco Polo col ground & pound del brasiliano.

Werdum è il nuovo campione pesi massimi ad interim della UFC, Werdum è in lacrime, una rincorsa incredibile fino all'Eldorado. Complimenti anche ad Hunt, ma questa è la fine più giusta per il match.

Non credo che Werdum abbia molte possibilità contro Velasquez (che era tra il pubblico), ma vincere per knockout contro un maestro dei knockout come Hunt credo sia un bel messaggio per tutti. Ma Velasquez è migliore in tutti, non penso che Werdum riuscirà a strappare il titolo al messicano quando questi rientrerà.

Tutto pronto per Werdum vs Velasquez, titolo pesi massimi on the line, primo grande incontro per il 2015! Chissà se in Messico oppure in Brasile, magari a Porto Alegre, la città del nuovo campione ad interim pesi massimi UFC, il quinto della storia della federazione.

Winner by TKO and NEW UFC Interim Heavyweight Champion: Fabricio “Marco Polo” Werdum

 

Bonus della Serata:

Performance of the Night: Kelvin Gastelum & Fabricio “Marco Polo” Werdum

Fight of the Night: Henry Briones vs Guido Carretti (preliminary fights)

 

Commento PPV:

Direi che la UFC può essere molto soddisfatta di questo primo atterraggio in Messico, tutti i match sono finiti prima del limite e lo spettacolo è stato assolutamente eccellente.

Urbina e Montano, due idoli di casa, fanno propria la vittoria senza particolari patimenti e festeggiano il loro approdo nella massima federazione MMA del mondo.

Lamas mostra al mondo quanto sia pericoloso, rapido, velenoso e distrugge in nemmeno un round, un fighter molto tosto come Bermudez.

Gastelum mette un altro punto esclamativo alla sua carriera in piena ascesa, nessuna sconfitta per lui ed altro grande fighter battuto, Ellenberger è un osso duro ed era palesemente favorito nel match.

Infine la favola di Werdum, sopravvissuto a infortuni, aspettative, a 37 anni trova il modo di arrivare in cima, battendo un uomo d'acciaio come Mark Hunt e facendolo sul terreno preferito di Hunt, ovvero per TKO. Giusta e importante affermazione per “Marco Polo” ormai pronto per provare a detronizzare Velasquez, il nuovo campione pesi massimi ad interim UFC è meritatamente il brasiliano di Porto Alegre.

Voto: 7+

 

Appuntamento alla notte fra sabato e domenica, UFC Fight Night: Edgar vs Swanson. Da non perdere!

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!